Sanità

Sanità

PSAUT PIAGGINE

L'ente provinciale si farà carico della proposta di riconoscere al comune di Piaggine una sede PSAUT per i servizi sanitari di assistenza ed urgenza territoriale Potenziati. Questa mattina il consiglio provinciale ha deliberato all'unanimità per la proposta a cui ha lavorato il sindaco di Piaggine Guglielmo Vairo e finalizzata a garantire una maggiore assistenza sanitaria nei comuni dell'Alto Cilento e della Valle del Calore. Nel corso del Consiglio provinciale di questa mattina, tra i primi argomenti all'ordine del giorno anche la mozione dle consigliere Giovanni Guzzo che ha portato in discussione la proposta del sindaco di Piaggine di trasformare l'attuale sede di SAUT in sede PSAUT, inserendola nel nuovo Piano Attuativo Territoriale del 2020. Gugliemo Vairo, nel presentare la sua proposta, ha evidenziato come, la richiesta arriva al fine di dotare il territorio, che deve fare i conti con le difficoltà dovute alla distanza ad accedere ai servizi ospedalieri, di una postazione di primo intervento e di assistenza medica di emergenza urgenza attiva 24 ore su 24. Ora la parola passa all'ASL di Salerno. Un passo in avanti verso un positivo riscontro dato che, la proposta di Vairo potrà ora contare anche del supporto di fronte all'asl della Provincia di Salerno

Sanità

ospedale polla pronto soccorso

Attivato, dal 1^ dicembre, il turno notturno al Luigi Curto di Polla del Servizio Psichiatrico “One Night Hospital” previsto dall’Atto Aziendale dell’Asl di Salerno. A distanza di un anno dall’apertura del Servizio limitato ai turni di mattina e pomeriggio adesso, con il turno dalle ore 20 alle ore 8, i cittadini del Vallo di Diano e zone limitrofe possono finalmente avere un riferimento ed una risposta assistenziale alle patologie psichiatriche in continuo aumento. È così completamente operativo nel nosocomio pollese il Servizio Psichiatrico “One Night Hospital”

Sanità

puntonascit

Non è del tutto fuori pericolo la piccolina venuta alla luce sabato scorso al Luigi Curto di Polla alla 26esima settimana. Ma le speranze ci sono e sono buone. Pesa 900grammi e si trova al TIN di Salerno. Una donna di Teggiano ha partorito all’ospedale di Polla un neonato alla 26esima settimana, è stato subito preso in carico dal personale sanitario formato da pediatri, rianimatori e ginecologi di turno in quel momento. Interventi decisi e tempestivi che hanno permesso al piccolo di vivere e alla famiglia di poter ancora sperare di vederlo crescere. Una storia di buona sanità valdianese che sottolinea il ruolo fondamentale del Luigi Curto.

Sanità

Per la Sanità campana si avvicina l’uscita dal commissariamento che è stata formalizzata ieri durante la Conferenza Stato-Regioni. Una tappa attesa e annunciata dal governatore Vincenzo De Luca lo scorso 13 novembre quando la Regione, in materia di sanità, era stata promossa sia sotto il profilo finanziario che sotto quello di Lea (Livelli Essenziali di Assistenza) avendo centrato gli obiettivi richiesti. L’analisi finale del Ministero dell’Economia, congiuntamente con il MEF e il Ministero della Salute, sulla verifica degli adempimenti necessari aveva avuto esito positivo.

Ora la Conferenza delle Regioni e la Conferenza Stato-Regioni, nelle riunioni di ieri, hanno approvato la richiesta di fuoriuscita dal commissariamento.

“Abbiamo fatto – ha dichiarato soddisfatto il governatore – un lavoro straordinario di risanamento finanziario e di avanzamento dei livelli essenziali di assistenza. La caratteristica fondamentale di questo lavoro è che abbiamo risanato i bilanci delle Asl senza tagliare, alcune non avevano i bilanci approvati dal 2013; abbiamo innalzato i Lea da 106 del 2015 a 170 del 2018 e nel 2019 siamo già oltre 175; abbiamo rilanciato la rete ospedaliera, le grandi eccellenze della nostra ricerca medica, ma anche molte realtà territoriali che erano state completamente abbandonate”

Manca poco all’obiettivo finale. Il provvedimento di ieri sarà recepito in via definitiva dal Consiglio dei Ministri a dicembre. Dal primo gennaio 2020 la Regione avrà pieni poteri nella programmazione del servizio sanitario dopo 12 anni di commissariamento.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.