Politica

Politica


Sabato scorso si sono ufficialmente aperte le porte alla sede del Club Forza Italia di Teggiano, dopo la nomina del coordinatore cittadino andata a Nunzio Di Sarli, su indicazione del coordinatore per il Vallo di Diano e Golfo di Policastro Valentino Di Brizzi, e annunciata dallo stesso commissario provinciale On. Mara Carfagna. Nel pomeriggio di sabato un gran numero di aderenti al partito, tra vecchie leve e nuove espressioni, composte anche da giovani e donne, si sono riuniti per programmare le prime attività e definire gli obiettivi. Ad aprire i lavori il Coordinatore di Teggiano Nunzio Di Sarli che ha voluto sottolineare innanzitutto come, in un momento così difficile, è necessario innanzitutto mettere da parte sfiducia, malumori e contrapposizioni al fine di avviare azioni che possano risultare propositive per un rilancio del territorio in generale e per Teggiano in particolare. Nei suoi saluti iniziali, Di Sarli, dopo aver ringraziato il coordinatore territoriale Valentino Di Brizzi, presente all'incontro, e l'On. Carfagna per la fiducia accordatagli, ha sottolineato come il gruppo non sia nato con il preciso intento di creare una lista per la partecipazione alle prossime elezioni comunali, ma piuttosto di cercare di coinvolgere quella cittadinanza che condivide i valori ispiratori del nuovo progetto di forza Italia, basati sulla libera partecipazione, sull'inserimento di forza giovane e sull'ascolto di idee e progetti mirati ad una difesa del territorio e ad una futura crescita, ponendo in particolare l'accento sul concetto che non è più possibile limitarsi a subire la Politica. Concetti pienamente condivisi dal Coordinatore territoriale per il Vallo di Diano e Golfo di Policastro Valentino Di Brizzi che ha anche elogiato lo spirito di coesione del gruppo formatosi a Teggiano evidenziando soprattutto la sua soddisfazione nel notare la partecipazione di tanti giovani e donne che si avvicinano con spirito propositivo alla politica, collaborando accanto a coloro che da sempre si rispecchiano nei valori e negli ideali di Forza Italia. Inoltre Di Brizzi, nel portare i saluti dell'On. Carfagna, ha anche annunciato una sua visita presso la sede del club a Teggiano, nelle prossime settimane, per salutare i militanti del partito e accogliere i nuovi membri.

Politica

alt

Ieri sera, sabato 22 febbraio, aperte ufficilmente le porte del Club Forza Italia a Teggiano, sulla Strada Provinciale Teggiano-Polla. Ieri sera una folta partecipazione da parte del gruppo già ampio di aderenti al Club, composto non solo da vecchie guardie ma anche da numerosi giovani e donne che si ritrovano negli ideali espressi dal partito di Silvio berlusconi. Il neo eletto coordinatore di Forza Italia per Teggiano, Nunzio Di Sarli, nel suo discorso di apertura, ha voluto innanzitutto ringraziare il responsabile di Forza Italia, Valentino Di Brizzi, presente ieri sera, per aver sostenuto la sua nomina e il commissario provinciale On. Mara Carfagna per aver condiviso l'idea, nonchè per le parole di stima riservategli in occasione dell'ufficializzazione. Inoltre ha sottolineato come il Club Forza Italia a Tteggiano, nasce innanzitutto dalla volontà di trasmettere l'idea che la politica non deve essere "subita" ma deve essere "partecipata". Il Coordinatore del Vallo di Diano, Valentino Di Brizzi, oltre a condividere pienamente l'idea di partecipazione sostenuta da Di Sarli, ha anche elogiato il grande lavoro svolto dal neo coordinatore Di Sarli. Inoltre Di Brizzi ha annunciato la volontà, da parte dell'On. Carfagna, di recarsi in visita presso il Club Forza Italia di Teggiano. Sia Di Brizzi che Di Sarli, hanno sottolineato l'importanza di essere aperti e di offrirre a tutti la possibilità di esprimersi e di presentare le proprie idee, nello spirito del rinnovamento e della collaborazione, segno distintivo dei Club Forza Italia 

Politica


Il consigliere comunale di Sala Consilina Angelo Paladino, nel corso di un incontro con la stampa svoltosi questa mattina, ha presentato il suo bilancio dell'amministrazione comunale di questi 5 anni guidata dal Sindaco Gaetano Ferrari. Diverse le criticità e le problematiche esposte nel corso dell'incontro a cui, secondo Paladino è necessario porre rimedio. Per far ciò chiede la partecipazione di tutti i cittadini che siano disposti a fornire idee utili per il rilancio di Sala Consilina e annuncia la nascita di un forum di ascolto la prossima settimana

Politica


A San Pietro al Tanagro, presso il salone delle conferenze della Casa Municipale, si è tenuto un pubblico dibattito dal tema "Le Unioni dei Comuni Montani – superamento delle Comunità Montane e prospettiva di gestione del territorio". L'incontro, promosso da Progetto San Pietro – Destinazione Vallo, si è svolto a poche ore dalla diffusione della notizia del DDL "collegato" alla finanziaria 2014 della Giunta Regionale, che prevede, all'articolo 37, l'estinzione delle Comunità Montane con il conferimento delle loro funzioni direttamente ai Comuni. Ma per Giovanni Baldi, Pietro Foglia e Donato Pica, i 3 presidenti di commissioni regionali presenti ieri a San Pietro al Tanagro, il famigerato articolo 37 è illegittimo e non passerà

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.