Politica

FB IMG 1597959267407 copy 480x480

I prossimi 20 e 21 settembre italiani alle urne anche per esprimersi sul quesito referendario per la riduzione dei parlamentari. Un referendum che vede ora la costituzione dei primi comitati pro o contro il quesito. Nel Salernitano nasce il primo comitato per il NO al referendum denominato "Libero ed Impertinante. Promotore dell'iniziativa il giornalista Gaetano Amatruda. “È nato a Salerno - annuncia Amatruda - il comitato ‘Libero ed Impertinente’ per il NO al Referendum del 20 e 21 Settembre”. 

Il referendum costituzionale in Italia  è stato indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari". 

“Sarà - dice Amatruda- una organizzazione libera perché non avrà una struttura rigida e precostituita ed impertinente perché sfiderà il populismo peggiore con il coraggio di raccontare quello che i partiti non riescono più a dire”.

Secondo quanto speigato l'iniziativa prevedere anche forme di collaborazione con i Comitati nazionali e, soprattutto, una pagina social che sarà occasione di confronto, una pagina aperta al contributo di quanti vorranno partecipare alle iniziative.

Importanti e significative le prime adesioni. Ci sono la senatrice Eva Longo ed il professore Aniello Salzano. Hanno dato la disponibilità i dirigenti politici Marco Abate, Pippo della Corte ed Angelo Giubileo. 

I promotori hanno lanciato oggi l’iniziativa, giorno dell’anniversario della scomparsa di Alcide De Gasperi, padre costituente e difensore del primato della politica.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.