Politica

L'amministrazione comunale Pica continua a perdere pezzi. È infatti stata protocollata al comune di Sant'Arsenio la comunicazione a firma del consigliere di maggioranza Cramine Graziano con cui si dichiara indipendente dall'attuale gruppo di maggioranza. La lettera è stata protocollata nella giornata di ieri e, secondo quanto si legge sul documento, anche con effetto immediato e senza lasciare spazio a confronti. Secondo quanto emerge da Sant'Arsenio la decisione del consigliere Graziano sono arrivate a seguito di attenta valutazione e dopo aver constatato, pare, uno scorso interesse al coinvolgimento dell'intero gruppo di maggioranza, nell'assunzione delle decisioni.

Continuano quindi le difficoltà per l'amministrazione guidata da Donato Pica che, dopo aver dovuto fare i conti lo scorso giugno con le dimissioni da assessore e la contestuale uscita dalla maggioranza, di Andrea Vricella, ora si ritrova con numeri decisamente risicati vista la lettera del consigliere Carmine Graziano che  confermando il suo ruolo di consigliere comunale si dichiara indipendente come Vricella. Si tratta di una decisione che scuote fortemente il gruppo guidato da Donato Pica, ora chiamato a dover stringere i ranghi in una situazione in cui i numeri non possono essere definiti solidi per un'amministrazione. La maggioranza può infatti contare su  6 consiglieri rispetto ai 5 composti dal gruppo di minoranza e i 2 indipendenti Vricella e Graziano.

Va inoltre evidenziato come, già ben prima della lettera del consigliere Carmine Graziano, l'amministrazione Pica si era trovata in difficoltà nell'approvazione dell'ordine del giorno in consiglio con la decisione assunta dal primo cittadino di sciogliere la seduta dopo l'approvazione di un argomento avvenuta solo grazie all'astensione del consigliere indipendente Vricella. Quest'ultimo intanto, continua a confermare la sua lontananza dal gruppo di maggioranza a suon di manifesti e di  denunce. È infatti apparso, nelle ultime ore un nuovo attacco all'amministrazione Pica da parte di Andrea Vricella e sempre riferito al progetto per la realizzazione della nuova scuola Giliberti che, secondo Vricella, non risponde alla normativa antisismica attualmente in vigore.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.