Politica

Per l’elezione dei 16 consiglieri provinciali si voterà domenica 3 febbraio.  Il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, ha firmato il decreto per la convocazione delle elezioni che porteranno al rinnovo del Consiglio provinciale. Il termine entro il quale presentare le liste è fissato al prossimo 13 gennaio.

Ogni lista potrà essere composta da un massimo di 16 nomi ad un minimo di 10 e dovrà essere supportata dalle firme del 15% degli aventi diritto al voto.

Non sono elezioni dirette. I consiglieri provinciali non saranno scelti dai cittadini ma dai consiglieri comunali e sindaci in carica. Per la prima volta si voterà con il sistema delle quote rosa, il 40% dei posti sarà riservato al gentil sesso anche se ciascuno elettore potrà esprimere un’unica preferenza e non la doppia di genere come avviene per altre elezioni.

Sono iniziate le manovre per definire i candidati che andranno ad occupare i 16 posti, tra maggioranza e opposizione, disponibili a Palazzo Sant’Agostino. Potranno essere candidati i sindaci e i consiglieri comunali. In fermento i partiti politici per la composizione delle liste elettorali. Per il centrodestra si parla di tre liste, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega. Non si esclude anche la formazione di una lista moderata capeggiata dall’Udc. Per il centrosinistra, invece, oltre al Partito democratico sembra ci sarà la lista civica deluchiana Campania Libera.

Rosa ROMANO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.