Politica

Politica

Ieri mattina sono arrivate le inattese dimissioni dalla carica di Sindaco di Sant'Arsenio da parte di Donato Pica. Dimissioni che sarebbero dovute ad una maggioranza traballante con casi in cui l'approvazione di importanti argomenti è arrivata solo grazie al sostegno di esponenti dissidenti che avevano lasciato la maggioranza. Assenze fisiche in consiglio comunale e mancato accordo, hanno portato il primo cittadino a tirare un freno e ad annunciare le dimissioni pronto però anche a ritirarle se il gruppo si ricompatta.

Nella lettera di dimissioni Pica aveva annunciato anche la volontà ad avviare delle consultazioni con i gruppi consiliare prima di assumere una decisione definitiva. Il gruppo di Si Cambia, attraverso la voce del consigliere Nicola Costa commenta quanto accaduto, sottolineando come, il momento scelto, non è il più opportuno dato che si lascia il paese in un momento molto delicato. Inoltre per i consiglieri dovevano essere presentate dimissioni irrevocabili per restituire la parola ai cittadini.

Anna Maria CAVA

Politica

Entra nel vivo la sfida per le prossime elezioni regionali in Campania con urne aperte, sembra sempre più probabile seppur ancora non del tutto ufficiale, nei giorni del 20 e 21 settembre prossimi. Definito il candidato alla carica di presidente per il centro destra, con la scelta ricaduta in maniera condivisa da tutti i leader dei partiti della coalizione su Stefano Coldoro, ecco che quest'ultimo lancia subito la sua sfida rivolgendosi nel suo primo messaggio da candidato governatore all'attuale presidente. Un messaggio che ha anche il sapore di un monito, in particolare riferendosi alla campagna di comunicazione del presidente uscente De Luca, in questi mesi di chiusura a causa dell'emergenza covid. Guarda al futuro e invita ad una campagna elettorale fondata sulle idee e programmi. L'ente regionale ora, sottolinea Stefano Caldoro, non può più essere utilizzato come scudo o mezzo di cui servirsi in vista proprio delle sfida elettorale

Politica

Definito il nome del candidato alla carica di Presidente della Regione Campania in corsa alle prossime elezioni regionali per il Centro Destra. Arriva dopo una lunga trattativa l'ufficializzazione del nome di Stefano Caldoro con il plauso convinto anche del leader della Lega Matteo Salvini che, in un'intervista riconosce le capacità e qualità di Stefano Caldoro come uomo e come amministratore ma ribadisce anche la posizione sugli impresentabili e sulla necessità di rinnovamento della classe politica in Campania.

Pare infatti che sia stato questo il punto su cui la Lega avrebbe posto i veti per ciò che riguarda eventuali candidature. Intanto, Stefano Caldoro, subito dopo l'ufficializzazione della sua candidatura che lo vedrà per la terza volta a contendersi la carica di governatore della Campania contro De Luca, in una sfida che ha il sapore della bella, si è già messo a lavoro per una campagna elettorale che sarà particolarmente dura e combattuta, ma che il candidato del centrodestra, è deciso ad affrontare con passione e serietà. Dalle pagine de il Mattino lancia il primo messaggio agli elettori della Campania per puntare sulla ripartenza della Regione guardando ad un nuovo corso a cui si lavorerà con serietà e passione.

A distanza di 5 anni si ripresenta quindi la stessa sfida elettorale del 2015 tra Caldoro per il centro destra; De Luca per il centro-sinistra; Ciarambino per il Movimento 5 Stelle. Per gli ultimi due, nei mesi scorsi, si era tentato una convergenza su un nome nuovo che potesse raccogliere il favore di entrambe le coalizioni. Un tentativo andato a vuoto e i pentastellati, contrari a sostenere il presidente uscente, hanno così deciso per un proprio candidato che, attraverso la votazione sulla piattaforma di Rosseau, ha visto i simpatizzanti del movimento puntare nuovamente su Valeria Ciarambino.

Anna Maria CAVA

Politica

caldoro

Sarà Stefano Caldoro a sfidare alle prossime elezioni regionali gli aspirati presidenti del centro sinistra, l'uscente Vincenzo De Luca, e l'esponente del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino. Ad ufficializzare il nome di Stefano Caldoro scelto  quale candidato presidente del Centrodestra della Regione Campania  i leader dei partiti di riferimento Silvio Berlusconi leader di Forza Italia, Matteo Salvini Leader della Lega e Giorgia Meloni Leader di Fratelli d'Italia.

“Il centrodestra - si legge nella nota - ha individuato la squadra migliore per vincere le elezioni nelle Regioni che andranno al voto a settembre e, soprattutto, portare il buongoverno in quelle che oggi sono male amministrate dalla sinistra". Oltre ad annunciare i nomi dei candidati per il centro destra nelle regioni al voto il prossimo settembre ossia: Francesco Acquaroli per le Marche, Stefano Caldoro per la Campania, Susanna Ceccardi per la Toscana e Raffaele Fitto per la Puglia, nella nota i tre leader confermano l'unità del centrodestra che vedrà Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia correre insieme anche alle competizioni comunali per le quali sono già stati definiti alcuni candidati di riferimento.

"I partiti - si legge a conclusione della nota congiunta - si sono impegnati a prestare grande attenzione al momento della compilazione delle liste a tutti i livelli: saranno di qualità sotto ogni aspetto” 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.