Politica

Politica

Testa a testa tra Francesco Cavallone e Domenico Cartolano, a Sala Consilina dove l’affluenza al voto è stata del 64,30%.

Nel comune capofila del Vallo di Diano dura testa e testa tra la lista dell’uscente Francesco Cavallone “Sala Viva”, in leggero vantaggio sin dall'inizio sulla lista “Salesi” del candidato Domenico Cartolano, vantaggio consolidato nel finale. Alla fine la spunta la lista Sala Viva con la rinconferma di Cavallone sindaco del comune salese. Fuori dai giochi il terzo candidato a sindaco Alessandro Carrazza. 

Risultato chiaro già a metà scrutinio circa a San Pietro al Tanagro, dove l’affluenza al voto è stata del 62,07%: è stato rieletto sindaco l’uscente Domenico Quaranta con la lista “La continuità di un impegno – Avanti sempre Insieme”, che ha battuto la candidata Piera Aromando, con 636 voti su 475. Riconferma anche ad Auletta, dove ha votato il 62,58% dei cittadini: rieletto sindaco l’uscente Pietro Pessolano che ha avuto la meglio su Antonio Caggiano. A Casalbuono ha vinto la lista “Uniti per Casalbuono” con sindaco Carmine Adinolfi: 596 i voti contro i 156 ottenuti dallo sfidante Francesco Romano.A Bellosguardo rieletto sindaco Giuseppe Parente per la Lista “Uniti per il Futuro” con il 63,09% delle preferenze. A Casaletto Spartano eletta sindaco Concetta Amato sull’uscente Giacomo Scannelli. Stravince a San Rufo Michele Marmo rieletto con quasi il 90% delle preferenze. A Caggiano eletto Modesto Lamattina con oltre il 65% delle preferenze. A Morigerati eletta Vincenzina Prota con l’88,39% dei voti. Riconfermato sindaco nel comune di Valle dell’Angelo Salvatore Angelo Iannuzzi con quasi l’88% dei voti. A Campora eletto Antonio Marrone con 182 voti contro i 33 di Maurizio Galzerano. Ad Ottati testa a testa tra l’uscente Eduardo Doddato e Elio Guadagno eletto sindaco con il 50,97% delle preferenze. Nuovo sindaco anche per il commissariato comune di San Mauro Cilento: eletto Giuseppe Cilento con 388 voti contro i 149 di Giovancamillo Mazzarella. A Salvitelle eletta sindaco Maria Antonietta Scelza. A Futani sindaco Aniello Caputo. A Cicerale nuovo primo cittadino Gerardo Antelmo. Massimo Farro è riconfermato sindaco a Torchiara con oltre l’85% dei voti. Aldo Luongo rieletto a Cuccaro Vetere. A Torraca riconfermato Francesco Bianco. Giampiero Nuzzo è il nuovo sindaco di Caselle in Pittari. A Rofrano riconfermato sindaco Nicola Cammarano.

Politica

Elezioni europee e amministrative. Nella giornata di ieri cittadini alle urne per eleggere i rappresentanti in seno al Parlamento Europeo ed, in alcuni centri per la scelta dei componenti del nuovo consiglio comunale. Dopo un iniziale tentennamento,  così come accaduto peraltro alle passate elezioni europee, nel pomeriggio il dato si è assestato in maniera pressoché identica rispetto al 2014.

Variazioni consistenti si sono registrate solo nei comuni al voto per le amministrative evidenti laddove 5 anni fa i cittadini erano stati chiamati al voto in contemporanea sia per le europee che per le amministrative. Una differenza evidente nei comuni di Buonabitacolo, Sant'Arsenio e Teggiano dove hanno votato tra il 20 e il 30% in meno rispetto al dato precedente del 2014 quando i cittadini furono chiamati alle urne per eleggere anche il consiglio comunale.

Negli altri comuni i dati non discostano di moto mantenendo inalterata la presenza alle urne rispetto alle passate elezioni. Un dato che si attesta pressoché identico sia nei comuni al voto anche per le amministrative e sia per i comuni in cui si è votato solo per il Parlamento Europeo.

Auletta, Casalbuono, Sala Consilina, Salvitelle e San Pietro al Tanagro, fanno registrare oscillazioni in eccesso o difetto tra i 2 o i 3 punti percentuali. Un'analisi più attenta invece la meritano i dati di affluenza alle urne nei comini di Caggiano e San Rufo dove, la presenza alle urne, si è ridotta rispettivamente di circa il 6% a Caggiano e addirittura dell'11% a San Rufo. Probabilmente a far registrare il crollo nel numero degli elettori è stata la presenza di liste satellite in appoggio alla maggioranza uscente nelle elezioni amministrative. Più in generale, per la provincia salernitana il dato dell'affluenza alle urne è rimasto praticamente invariato seppur fa registrare comunque un lieve calo nella partecipazione al voto di circa il 2 e mezzo%.

L'esito del voto poi, fa registrare un dato impressionante e che impone una riflessione. In deciso a forte risalita la Lega che, in poco più di un anno, rispetto alle lezioni politiche del 4 marzo 2018, ha recuperato circa 20 punti percentuali passando dal precedente dato del 5% al 24% attuale mentre il Movimento 5 Stelle ha perso circa il 18% dei consensi passando dal 44% dei voti del 2018 al 26% delle europee incalzato dalla Lega di Salvini.

Recupera leggermente il Partito Democratico che, mentre nel marzo del 2018 aveva ottenuto appena il 14% dei consensi oggi, nel salernitano può vantare una risalita raggiungendo il 18% dei voti. Diverso invece Forza Italia che, mentre nel 2018, nel salernitano, risultava ancora forte, a dispetto del resto d'Italia, oggi fa registrare un ulteriore crollo nei consensi che dal precedente 18% si ferma al 12% dei voti.

Anna Maria CAVA

 

Politica

Le Elezioni Europee hanno confermato un risultato che era nell’aria: il trionfo della Lega. Che risulta primo partito in Italia con oltre il 34% dei consensi. Il Pd al 22% sorpassa il M5S che si attesta al 17%. Cala Forza Italia con poco più dell’8% mentre balza a oltre il 6% Fratelli d’Italia.

Le aree del Vallo di Diano e Tanagro si mostrano in linea con la tendenza nazionale. La Lega è primo nella maggioranza dei Comuni nei quali invece Movimento 5 Stelle passa avanti al PD. Seguono Forza Italia incalzato da Fratelli d’Italia.

La Lega fa incetta di voti a San Rufo, paese del Coordinatore territoriale Giuseppe Vitolo, dove ottiene il 40,14%. Si fa strada a Sanza con il 37%, a Casalbuono con il 33% e a Sassano con il 32%. È il primo partito anche a Padula, dove raggiunge il 30%, a Sala Consilina, il 31%. Percentuali alte poi ad Auletta e Buonabitacolo con oltre il 29%, mentre a Atena Lucana, San Pietro al Tanagro e Teggiano supera il 27% delle preferenze. Seguono Caggiano con il 25%; Polla e Salvitelle con il 27%. La lega trionfa in 14 Comuni su 18.

Il Pd che da queste parti ci ha abituati a “fare cappotto” non riesce ad arginare la furia salvinania che anche qui passa e travolge un partito democratico che a livello nazionale però tiene botta riuscendo a recuperare qualche deluso dai 5Stelle.

Nel Vallo di Diano il Pd conferma la sua forza sfiorando il 34% solo a Sant’Arsenio. Dove però la Lega è superata di gran lunga dal M5S. Che invece si attesta primo, tra il 27 e il 28%, in 3 Comuni: Monte San Giacomo, Montesano sulla Marcellana e Pertosa.

Il resto del centrodestra asseconda il trend nazionale con Forza Italia che, sul territorio, supera di poco il 10% e Fratelli d’Italia che non raggiunge quella stessa percentuale per un soffio.

Rosa ROMANO

Politica

elezionieuropee2019

I risultati delle Elezioni Europee vedono il trionfo della Lega che risulta primo partito in Italia con oltre il 34%. Il Pd al 22% sorpassa il M5S che si attesta al 18%. Cala Forza Italia a poco più dell’8% mentre balza a oltre il 6% Fratelli d’Italia. 

Il Vallo di Diano è in linea con la tendenza nazionale. La Lega è primo partito nella maggior parte dei Comuni nei quali invece si inverte l’esito per Movimento 4 Stelle e PD. Seguono Forza Italia incalzato, come a livello nazionale, da Fratelli d’Italia. 

I dettagli Comune per Comune.

Atena Lucana: Lega con 230 voti; Pd 152; M5S 149; Fratelli d’Italia 113; Forza Italia 72; +Europa 64

Auletta: Lega; Pd; M5S; Forza Italia; Fratelli d'Italia

Caggiano: Lega; Pd; M5S; Fratelli d'Italia; Forza Italia

Buonabitacolo: Lega 247; M5S 236; Pd 167; Forza Italia 57; Fratelli d’Italia 31; +Europa 46

Monte San Giacomo: M5S 163; Pd 156; Lega 118; Forza Italia 87; Fratelli d’Italia 28;

Montesano sulla Marcellana: M5S 570; Lega 565; Pd 282; Fratelli d’Italia 249; Forza Italia 180; +Europa 65

Padula: Lega 524; M5S 331; Pd 287; Forza Italia 241; Fratelli d’Italia 188; +Europa a 98.

Pertosa: M5S 77; Pd 74; Lega 44

Polla: Lega 443; M5S 353; Pd 296; Forza Italia 239; Fratelli d’Italia 176; +Europa 57

Sala Consilina: Lega 2319; M5S 1558; Forza Italia 1190; Pd 1021; Fratelli d’Italia 608; +Europa 215.

Salvitelle: Lega; Fratelli d'Italia; Pd; M5S; Forza Italia

San Pietro al Tanagro: Lega 276; M5S 231; Pd 199; Forza Italia 112; Fratelli d’Italia 92

San Rufo: Lega 352; M5S 163; Pd 160; Forza Italia 106; Fratelli d’Italia 33

Sant’Arsenio: Pd 370;M5S 264; Lega 193; Fratelli d’Italia 88; Forza Italia 81; +Europa 46. 

Sanza: Lega 417; Pd 279; M5S 166; Fratelli d’Italia 126; Forza Italia 66

Sassano: Lega 487; Pd 359; M5S 249; Forza Italia 190; Fratelli d’Italia 81; +Europa 84

Teggiano: Lega 743; Pd 697; M5S 500; Forza Italia 380; Fratelli d’Italia 195; +Europa 74

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.