Politica

Politica

Ad un anno dall’elezione a sindaco di Sapri di Giuseppe Del Medico, Il gruppo di minoranza “Insieme per Sapri”, traccia un bilancio negativo delle attività della nuova amministrazione, accusandola di “inattivismo” e chiedendo le dimissioni del primo cittadino. Dal canto suo il sindaco Del Medico, dopo le difficoltà del primo anno, si dichiara pronto ad avviare le attività proposte le programma elettorale 

Politica

 
A Polla come nelle previsioni sono 4 le liste in campo per le elezioni amministrative del 26 e 27 Maggio dalle quali uscirà la compagine scelta dalla cittadinanza pollese per amministrare il comune commissariato dopo la caduta della Giunta Loviso.  Dunque una campagna elettorale che si preannuncia accesa e combattuta, con i vincitori che si dovranno confrontare con una situazione non semplice dovuta alle casse duramente provate del piccolo comune del Vallo di Diano. La lista “POLLESI PER POLLA” vede come candidato sindaco il consigliere provinciale Rocco Giuliano. I  candidati consiglieri sono il sindaco uscente Massimo Loviso, il consigliere uscente Giuseppe Curcio, Maria Citarella, Teresa Pascale, Silvia Sinforosa, Silvana Sassu, Antonio Pucciarelli, Graciano Vocca, Giovanni Corleto e Domenico Di Gloria. Si connota come espressione del centro-destra ed in particolare del PDL la lista “FORZA POLLA”, di chiara ispirazione berlusconiana, che vede come candidato sindaco Fortunato D’Arista. I candidati consiglieri sono il consigliere uscente Antonio Coppola, Domenico La Padula, Carmine Volta, Gabriella Miele, Simona Tortora, Carmine Prato, Jessica Sasso, Vincenzo Valisena, Stafania Graniello e Giuseppe D’Amico. L’ex assessore comunale del PD Vanni Ritorto guida invece la lista “LE 3 SPIGHE”, che vede come candidati consiglieri Donato Caggiano, Ivan Capozzi, Antonio Curcio, Ina Di Muccio, Danilo Medici, Daniele Paparello, Patrizia Priore, Irma Sanavìo e Teresa Stabile. La lista Civica “POLLA POSSIBILE”, guidata dal giovane agronomo Raffaele Cammardella, è frutto dell’incontro di due diversi schieramenti politici, quello di centrodestra e quello di centrosinistra. I candidati consiglieri sono Fiorenzo Venosa, Ester Albano, Antonio Caggiano, Pasquale Cardinale, Domenico Lapadula, Emilio Manzione, Massimo Petrullo, Francesco Scaffa, Luisa Trafuoci e Concetta Venosa

Politica

Come già anticipato lo scorso 10 Aprile da Uno Tv, sarà corsa a 3 ad Atena Lucana per le prossime elezioni amministrative. Si conferma dunque la spaccatura della maggioranza uscente del Comune atenese, con 2 liste in campo scaturite dalla divisione che si contenderanno, insieme alla lista d’opposizione “Sole e Terra”, la poltrona di primo cittadino del comune atenese. La lista “Nuovamente per Atena” vede come candidato sindaco Pasquale Iuzzolino, 49enne assessore all’Ambiente uscente, e nelle sue file lo stesso sindaco uscente Sergio Annunziata, ma anche l’attuale consigliere di minoranza di centro-destra Francesco Bellomo. Altri candidati consiglieri sono Vincenzo Bufano, Gaetano Caporale, Lacerra Francesco e Michelina Siciliano. La lista “La Bussola” è invece giudata dall’assessore al Bilancio uscente Luigi Vertucci, 38 anni, e tra i componenti  vede il consigliere di maggioranza uscente Pietro Marino. Gli altri candidati consiglieri sono Antonello Marino, Giuseppe Parrella,  Concetta Pessolano , Michele Curto e  Liberato Bognanni. La terza lista in campo è “Sole e Terra”, che vede candidato sindaco Francesco Manzolillo, e nasce dall’esperienza maturata negli ultimi 5 anni trascorsi all’insegna di una opposizione decisa ma sempre costruttiva. I candidati consiglieri sono Giuseppe Siciliano, Maria Teresa Langone, Carmela Monzillo, Vincenzo Bruno, Giuseppe Caporale e Carmine Cancro 

Politica

La mancanza del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale di Padula, la difficoltà di accesso agli atti per i consiglieri di minoranza, la carenza di trasparenza del sito web comunale, le risposte mai arrivate in merito a diverse interrogazioni presentate negli ultimi due anni. Sono alcune delle situazioni denunciate dai consiglieri di minoranza del comune di Padula Dario Tepedino e Settimio Rienzo nel corso della conferenza stampa svoltasi ieri pomeriggio a Padula. In particolare i due consiglieri hanno sottolineato che tutte le richieste sono state sempre inviate tramite posta elettronica certificata, come previsto dalle recenti normative, per sensibilizzare amministratori e dirigenti del comune padulese sull’importanza di una vera informatizzazione della macchina comunale, altro elemento sul quale –secondo Tepedino e Rienzo- l’amministrazione guidata dal sindaco Imparato non riesce o non vuole colmare un gap considerato inammissibile. Delle questioni sollevate nel corso della conferenza stampa è stata informata anche la Prefettura di Salerno, con la quale i due consiglieri di minoranza sono in contatto "per cercare una soluzione che assicuri –sottolineano i due consiglieri- il rispetto della democrazia e della legalità nel Comune di Padula".

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.