Politica

Politica

alt

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dei Rinnovatori Democratici Vallo di Diano:

Rienzo unico rappresentante per Renzi nel Vallo di Diano. I Rinnovatori Democratici:"Candidatura frutto dell'impegno di un gruppo coeso"

La candidatura di Settimio Rienzo nella lista collegata a Matteo Renzi per il collegio "Cilento-Diano" è per noi Rinnovatori Democratici del Vallo di Diano motivo di grande soddisfazione ed orgoglio.Il nome di Settimio Rienzo è il riconoscimento del grande lavoro che noi Rinnovatori portiamo avanti da oltre un anno, impegnandoci per cambiare il modo di fare politica e cercando di portare avanti un discorso di unitarietà territoriale. Il cambiamento a cui lavoriamo resta impresa ardua e sicuramente non immediata. L’assenza di scelte condivise e i continui personalismi di alcuni compromettono il posizionamento del territorio, relegandolo ad una pesante marginalizzazione dai processi decisionali.

La posizione in lista del candidato Settimio Rienzo per il Vallo di Diano non è assolutamente una posizione che ci accontenta. I veti incrociati ed il modo di fare arrogante, prepotente e personalistico hanno ancora una volta prevalso sulle ragioni di un territorio. Tuttavia, ancorpiù dopo questa vicenda, noi Rinnovatori Democratici ci impegneremo fino in fondo per costruire l'indispensabile unità che fino ad ora non c'è stata.

Il vero cambiamento deve avere a cuore l'interesse dei cittadini del Vallo di Diano e non dei singoli. Non è, pertanto, il candidato del territorio che fa e farà la differenza, ma la forza con la quale il Vallo di Diano esprimerà una posizione unitaria e vincente. Solo così potremmo invertire questa tendenza e portare la nostra terra al centro del dibattito e delle scelte politiche.

Invitiamo, quindi, tutti coloro che hanno a cuore l'interesse del territorio e credono in un gruppo di persone che si batte per il cambiamento,  a votare Matteo Renzi domenica 8 dicembre.

Politica


E' prevista per il prossimo 30 novembre alle ore 9,30, in prima convocazione, la seduta consiliare del comune di Sala Consilina. 7 gli argomenti all'ordine del giorno che vanno dall'approvazione del bilancio di previsione 2013 alle opere pubbliche, rifiuti e TARES. In particolare, oltre all'approvazione del bilancio 2013, sarà discusso anche il bilancio pluriennale per gli anni 2013-2015. Il consiglio comunale sarà chiamato ad approvare anche il Piano economico-finanziario relativo alla gestione e alla raccolta dei rifiuti solidi urbani e il programma triennale dei lavori pubblici per il periodo 2013-2015. Per ciò che riguarda la TARES, sarà presentato per l'approvazione il regolamento comunale per la sua applicazione e le tariffe per l'anno 2013. All'ordine del giorno, infine, anche l'affidamento del Servizio di Tesoreria comunale con l'approvazione dello schema di convenzione. In caso di assenza del numero legale la seconda convocazione è prevista per martedì 3 dicembre alle ore 18,30. Previsto inizialmente, tra gli argomenti all'ordine del giorno, anche la questione relativa allo spostamento del mercato settimanale ma, data la consistenza e il numero delle tematiche in trattazione, è stato deciso di convocare una nuova seduta consiliare dedicata, in un momento successivo ma comunque in tempi brevi. Intanto la commissione consiliare permanente che si occupa proprio dell'individuazione della nuova sede per il mercato settimanale e presieduta da Amedeo De Maio, si riunirà nella giornata di domani 28 novembre, per l'approvazione del regolamento della nuova area mercatale, ultimo atto della commissione. A questo punto manca solo il passaggio in consiglio comunale, in considerazione anche della già avvenuta discussione in giunta che ha approvato il trasferimento, in via sperimentale e transitoria, del mercato così come previsto dall'impianto progettuale elaborato dalla commissione con lo spostamento in Via Matteotti, Piazzetta Garibaldi e Via Giocatori.

Politica


Per il prossimo 29 novembre è stato convocato, in prima convocazione, il consiglio comunale a Buonabitacolo. Diversi i punti all'ordine del giorno, in particolare l'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche e l'approvazione del bilancio di previsione esercizio del 2013. Si parlerà anche della pratica Ericsson, che prevede l'installazione di antenne in località Pennino.

Politica


Dopo le lamentele del presidente del Sassano Calcio Domenico Ricciardone, in merito all'impossibilità di utilizzare l'impianto sportivo per le gare interne e per gli allenamenti del Sassano a causa del costo troppo oneroso richiesto dall'ente comunale, sulla questione interviene il consigliere comunale Valentino Di Brizzi che esprime la sua solidarietà al presidente Ricciardone e attacca la giunta comunale per la scarsa attenzione e disponibilità mostrata nei confronti della società sportiva. Di Brizzi lamenta anche la volontà della giunta di voler affidare la gestione dell'impianto sportivo ai privati, attraverso un bando al rialzo

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.