Politica

Politica

Cambio alla guida del commissariato comune di Ispani. Alcuni giorni fa si è insediato un nuovo commissario che dovrà traghettare l'ente comunale a nuove elezioni che, molto probabilmente, visto quanto sta accadendo in Italia con la rapida diffusione della Pandemia da Coronavirus.

Ed è proprio la gestione dell'emergenza epidemiologica uno di primi atti sottoscritti dal neo commissario prefettizio Vincenzo Monaco. Il Dott. Monaco subentra al vice prefetto di Salerno Vincenzo Amendola, che dopo un mese circa dal sui ingresso nella casa comunale del piccolo comune di Golfo di Policastro, ha ricevuto un nuovo incarico per la guida del comune di Pagani fino a prossime elezioni.

Da metà febbraio il comune di Ispani non ha più un consiglio comunale a guidarlo, a seguito delle dimissioni di sei consiglieri comunali, 3 della minoranza e 3 della maggioranza che hanno portato al decadimento del sindaco Marilinda Martino dalla carica di primo cittadino, seppur arrivate a ridosso delle elezioni comunali di primavera.

La durata della fase di commissariamento, però, potrebbe durare più del previsto con le elezioni che, secondo indiscrezioni, si vorrebbero posticipare ad autunno, vista l'emergenza epidemiologica che sta interessando tutta l'Italia e che necessita di attenta gestione con il divieto assoluto di assembramenti che sarebbero inevitabili invece in caso di elezione.

Ecco quindi che, per guidare il comune di Ispani per questo lungo periodo arriva il Dott. Vincenzo Monaco che, nei giorni scorsi, ha emanato ordinanza commissariale per regolare le entrate e le uscite nel comune di Ispani da altri comuni, in applicazione ai decreti del presidente del Consiglio dei Ministri.

Possono entrare in comune solo coloro che hanno residenza o domicilio a Ispani e, comunque, dovranno osservare un periodo di isolamento volontario di 14 giorni. Vietato l'accesso a Ispani per viaggi o soggiorni e, si può entrare sul territorio comunale solo se si esercita regolare attività lavorativa che rientra tra le attività ritenute essenziali. Vietato, inoltre, l'esercizio dell'attività di commercio itinerante a tutti coloro che provengono da altri comuni. Disposizioni ed obblighi validi fino al prossimo 3 aprile, salvo proroga.

Anna Maria CAVA

Politica

elezioni urne

Rinvio elezioni al dopo crisi. Si sta diffondendo la notizia che, tra i temi affrontati nel Decreto Legge Coronavirus ter, al momento solo a stato di bozza e quindi non definitivo, è inserita anche l'ipotesi di rinvio delle elezioni in programma in questi mesi di emergenza sanitaria. Secondo quanto viene riportato pare che all'interno della bozza sia inserita la proposta di prorogare di 3 mesi la scadenza dei mandati dei consigli regionali in scadenza entro il 31 luglio con possibili elezioni nell'autunno del 2020. Tra le regioni interessate anche la Campania. Inoltre la bozza del decreto prevede anche lo slittamento del voto per il Referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei Prlamentari. In questo caso il Governo ipotizza la proroga di 240 giorni ossia di 8 mesi dalla comunicazione dell'ammissione a referendum del testo da modificare.

Politica

L'emergenza epidemiologica che sta colpendo l'intero Paese, impone una seria e attenta presa di coscienza da parte di tutti, così come chiede anche misure adeguate sia al superamento della crisi ed anche per cercare di far pronte agli effetti che inevitabilmente colpiranno l'intero territorio dopo il superamento di questa fase emergenziale. In capo dell'opposizione in consiglio regionale Stefano Caldoro, lancia quindi un messaggio in cui sottolinea innanzitutto il ruolo fondamentale che rivestono gli esperti del settore sanitario a cui ci si deve appoggiare per tutto ciò che riguarda i consigli e le buone pratiche da seguire per riuscire a contenere il propagarsi del virus.

Serve un'azione forte decisa ma anche responsabile da parte di tutti. Un pensiero lo rivolge anche al tessuto economico di tutta la Regione Campania già fortemente provato da anni ed anni di congiuntura economica sfavorevole ed ora alle prese con una sfida dura che impone, in molti casi, lo stop delle attività o, comunque, la riduzione degli ingressi negli esercizi commerciali fermando di fatto il guadagno fermo restando invece le spese da sostenere.

Anna Maria CAVA

Politica

montesano

Turnover amministrativo a Montesano sulla Marcellana con le nuove nomine in Giunta dove rientrano come assessori Franco Garone con le deleghe a igiene urbana, spazzamento neve, cimiteri e agricoltura, e Marzia Manilia invece a istruzione,  ambiente e tutela territoriale, trasparenza amministrativa, etichetta territoriale, strategia area interna, comunità montana Vallo di Diano. Prendono il posto di Rosanna Pepe e Giuseppe Gagliotta che tornano nel ruolo di consiglieri comunali.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.