Eventi

Eventi

Ferragosto alla Sosta del Priore. Nuova iniziativa dei titolari del ristorante che per il 15 agosto, giornata di scampagnate e gite fuori porta, hanno deciso di creare un area picnik nell'ampio giardino, accompagnati dall'ottima musica di Pino Pinto. Giovedì 15 agosto "Pranzo di Mezza Estate presso il ristorante La Sosta del priore di Padula Scalo con la possibilità anche di prenotare anche tavoli all'interno. L'evento prenderà il via alle ore 12,00 e proseguirà per tutto il pomeriggio e la serata fino alla mezzanotte.

Tanto buon cibo, ottima musica e divertimento assicurato epr grandi e piccini con la presenza anche di un'area giochi attrezzata con i gonfiabili. Ubicato poi nelle vicinanze della Certosa di San Lorenzo, scegliendo di trascorrere il giorno di festa alla Sosta del Priore offrirà anche occasione per visitare il settecentesco monumento certosino. Per il pranzo e la cena, inoltre, sarà possibile anche creare il menu scegliendo tra una ricca varietà di portate che sono state selezionate dagli organizzatori a prezzi particolarmente convenienti. Tipicità locali con una vasta scelta soprattutto di secondi che vanno dalla carne locale al caciocavallo passando anche per il panino con la salsiccia.

Inoltre saranno presentate anche delle novità nel menù Sarà infatti anche possibile scegliere tra tipicità della cucina venezuelana come la Arepa e gli Empanados. Ferragosto di divertimento e di buon cibo a Padula presso il ristorante La Sosta del priore.

Anna Maria CAVA

Eventi

Un duo a metà fra il Brasile e la canzone d’autore. Così si definiscono i Settembre, duo campano che ha vinto la terza edizione del Music Indie Contest 2019 ed in qualità di vincitore parteciperà l'anno prossimo al Sing Off Series 2020 a New York. Con un sound che attinge dalla canzone d'autore italiana e che richiama la Bossa Nova brasiliana ed il Fado portoghese, testi raffinati e moderni e una forte ricerca della melodia, i Settembre hanno presentato in gara due brani, Teggiano, dedicata al paese di origine, e il loro ultimo singolo Luna e Luca. Il progetto dei Settembre è nato a Londra qualche anno fa dall’unione delle esperienze della cantante di Teggiano Angela Cicchetti e dal chitarrista napoletano Ivan Imperiali. A Londra hanno pubblicato un disco che raccoglie le canzoni suonate dal duo, della tradizione cantautoriale italiana in arrangiamenti originali con chitarra classica e voce.

Ad inizio 2018 hanno deciso di tornare in patria, a Teggiano, a cui hanno dedicato il loro primo singolo, accompagnato anche da un video clip, in cui l’antico borgo viene presentato come il luogo in cui due amanti si ritrovano dopo lunghi viaggi, come due turisti capitati per caso in un posto magico e fuori dal tempo. Il brano ha dunque portato fortuna al duo campano che ha vinto il Music Indie Contest, festival itinerante per artisti emergenti che da tutta Italia vanno in Sicilia per una settimana esibendosi ogni sera su un palco diverso, giudicati da personaggi del mondo della musica nazionale. Grande attesa ora per l’esibizione a New York il prossimo anno.

Antonella D'ALTO

Eventi

Si preannuncia un’edizione da record anche quest’anno, l’atteso evento “Alla Tavola della Principessa Costanza”, la Festa Medievale regina dell’estate organizzata dalla Pro Loco Teggiano, in programma l’11, 12 e 13 agosto. Questa 26^ edizione, presentata ieri in conferenza stampa, presso il Complesso della SS. Pietà, sarà infatti caratterizzata da tante novità.

La prima, annunciata nei giorni scorsi, è il nuovo direttore artistico Enzo d’Arco, noto regista, attore e sceneggiatore, abituato a calcare palcoscenici nazionali. Nuovi anche i volti della principessa Costanza e del principe San Severino, nei cui panni quest’anno esordiranno Greta De Paola e Vincenzo La Maida. Una manifestazione dunque che pur rimanendo fedele a se stessa riserva ogni anno importanti sorprese come ha annunciato il presidente della Pro Loco Biagio Matera.

La rievocazione porta gli spettatori indietro nel tempo, nel 1480 quando Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e Signore di Diano, sposò Costanza, figlia di Federico da Montefeltro, il grande Duca di Urbino. Dopo le nozze, i Principi si recarono in visita a Diano (l’odierna Teggiano), dove per l’occasione l’intero feudo organizzò grandiosi festeggiamenti in loro onore, riproposti ogni estate dalla Festa Medievale, caratterizzata da un’importante corteo storico diretto da Stefania Federico e realizzato fedelmente grazie agli studi di Rocco De Paola.

Antonella D'ALTO

Eventi

Per il terzo anno consecutivo il Rifugio Cervati a Piaggine è risultato idoneo alla candidatura per la rassegna nazionale Rifugi di Cultura improntata sulla valorizzazione delle Terre Alte e il tema di questa edizione sarà “Letteratura e Montagna”. Dunque Sabato 10 agosto dalle 9, si terrà Eleviamo la Cultura, evento promosso dal Rifugio e dalla sottosezione Cai di Montano Antilia in collaborazione con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il comune di Piaggine e il Comitato Scientifico del Club Alpino Italiano.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il libro “Cervati Lo spirito di una generazione fantastica” di Francesco Domini e verrà inaugurata la biblioteca più alta della regione Campania intitolata a Sabatino Landi, pietra miliare dell’escursionismo del nostro territorio. L’enogastronomia rurale e la musica popolare allieteranno la giornata mentre Antonio Matrella, allevatore di Piaggine, allestirà l’angolo del pastore con caseificazione in diretta e i suoi formaggi ovicaprini saranno i protagonisti. La biblioteca è stata arricchita da tanti volumi offerti da cittadini, istituzioni ed enti, invitati a donare una copia del proprio libro preferito.

Le donazioni potranno essere effettuate anche nella giornata di sabato 10 agosto. Durante il mese di settembre poi i ragazzi del Rifugio Cervati prenderanno parte ad una giornata di formazione organizzata dal Cai dedicata alla catalogazione dei libri e alla gestione della biblioteca. Il presidente della sottosezione CAI di Montano Antilia Andrea Scagano ha spiegato che il Club si impegnerà affinché la biblioteca del Rifugio rientri nella rete nazionale delle biblioteche sezionali del CAI. Il sindaco di Piaggine Guglielmo Vairo ha invece spiegato che il comune ha donato una serie di libri sul ruolo storico di Piaggine perché la storia del paese merita di essere scoperta e trasmessa alle giovani generazioni.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.