Eventi

Eventi

Vedrà protagonisti ragazzi migranti e famiglie del Vallo di Diano, Alburni, Cilento e Golfo di Policastro, il progetto di ospitalità “La storia siamo noi” ideato dalle cooperative sociali Il Sentiero, Tertium Millennium e l’Opera di un Altro. L’iniziativa, che riprende un’esperienza messa in atto a dicembre del 2014, è una campagna di accoglienza lanciata in occasione delle vacanze pasquali che coinvolgerà per i prossimi mesi i ragazzi ospiti dei progetti SPRAR Minori Stranieri non accompagnati dei Comuni di Padula, Montesano sulla Marcellana, Polla, Atena Lucana, Sassano. La referente dello Sprar Antonella Polito spiega che i ragazzi coinvolti sono 37 provengono dall’Africa subSahariana, hanno un’età compresa tra i 16 e i 18 anni e frequentano gli istituti scolastici del territorio. Oltre a studiare i ragazzi si dedicano anche ad altre attività come la pratica sportiva e il laboratorio di restauro o di ceramica o il progetto di volontariato presso il reparto di pediatria dell’Ospedale “L. Curto” di Polla.

A raccontare il progetto La storia siamo noi, una locandina che riprende i volti, i legami di conoscenza ed amicizia già in atto presso le varie strutture di accoglienza,  a Montesano sulla marcellana, nel centro storico di Padula, a Sassano, ad Atena Lucana e a Polla. «Il tema dell’accoglienza e dell’integrazione - dice Don Vincenzo Federico – deve aprirsi sempre di più al territorio. Questo è un progetto che mette al centro il dialogo, la conoscenza dell’altro, dello straniero, del prossimo». Le storie di ospitalità verranno raccontate il 20 giugno prossimo in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato.

Antonella D'ALTO

 

Eventi

È stato il cestista e già capitano della Nazionale di Italiana di Basket Giacomo Galanda a salutare gli oltre 200 alunni delle scuole primarie Sala Consilina-Viscigliete, questa mattina al Palazingaro per il progetto Easy Basket, promosso dall'amministrazione comunale guidata dal Sindaco Francesco Cavallone con il pieno supporto della dirigente scolastica Patrizia Pagano per la valenza che lo sport, con i suoi valori e i suoi insegnamenti riveste nell'educazione dei piccoli. Insegnamenti che, per la preside Pagano, devono necessariamente vedere l'intero territorio coinvolto, partendo dalle famiglie dei suoi piccoli allievi

Su questi valori si è basato il discorso del campione di basket per meglio introdurre poi l'attività sportiva che è parte fondamentale del progetto promosso dalla Federazione Italiana Pallacanestro in una seconda edizione che nasce a seguito anche del grande successo ottenuto nel primo anno di attività raggiungendo oltre 132 mila bambini in tutta Italia. Un progetto su cui ha puntato fortemente l'amministrazione Cavallone, con il supporto del sindaco di Atena Luigi Vertucci, e grazie all'intenso lavoro della consigliera delegata allo sport di Sala Consilina Elena Gallo, è approdato a Sala Consilina, proprio per i tanti insegnamenti che, attraverso il divertimento, si riescono a trasferire ai giovani

Anna Maria CAVA

Eventi

A Sala Consilina ieri mattina è stata presentata la manifestazione nazionale EASYBASKETinCLASSE, in programma domani, mercoledì 17 aprile, presso il PalaZingaro con inizio alle ore 10:00. Si tratta dell’evento conclusivo della 2^ edizione. Il progetto, pensato dalla Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) per le scuole primarie, ha coinvolto in due anni 6.630 classi con oltre 132mila alunni di tutta Italia e segue le linee guida dell’accordo CONI-MIUR per la promozione dello sport nella scuola come palestra di vita e prevenzione alla sedentarietà.

In Campania le scuole coinvolte quest’anno sono state 65, con 578 classi, 700 insegnanti e più di 10.000 alunni delle primarie, dai 6 agli 11 anni. In particolare a Salerno e provincia (Battipaglia, Montecorvino Pugliano, Polla, Roccadaspide, Sala Consilina, Scafati, San Cipriano Picentino, Teggiano, Vallo della Lucania, Velina Castelnuovo Cilento) hanno partecipato 18 scuole, 144 classi e 2290 alunni.

Sono previsti sei incontri nazionali, dei quali l’ultimo è proprio l’appuntamento di domani al PalaZingaro, unico nel sud Italia, alla presenza tra gli altri di Giacomo Galanda, capitano della Nazionale, Medaglia d’Argento 2004 e Oro ad Eurobasket 1999.

Alla manifestazione prenderanno parte circa 250 alunni delle scuole primarie dell’Istituto Comprensivo Sala Consilina-Viscigliete, provenienti da Fonti, Sant’Antonio, Viscigliete, Cappuccini, Atena Capoluogo e Atena Scalo.

Ci saranno: l’insegnante referente  del progetto e consigliere FIP Campania Simona Sica, la dirigente scolastica IC Sala Consilina Viscigliete Giovanna Patrizia Pagano, i sindaci Francesco Cavallone e Luigi Vertucci, la delegata allo sport di Sala Consilina Elena Gallo, l’assessore allo sport di Atena Lucana Maurizio Camerota, il coordinatore servizi di Educazione Fisica USR Salerno Assunta Vitale, il Presidente FIP CR Campania Manfredo Fucile, il Presidente FIP Comitato Provinciale Carlo Rizzo, il responsabile della Commissione Regionale Minibasket Enrico Giamberini, il coordinatore tecnico regionale Minibasket Dario Mondini. Le lezioni di EasyBasket praticate sul campo con gli alunni saranno a cura di Maurizio Cremonini, responsabile tecnico Settore Minibasket e Scuola FIP.

 

 

 

 

 

Eventi

Sara presentato domani, mercoledì 17 aprile, alle 11:30, presso l'Istituto d'Istruzione Superiore "Pomponio Leto" di Teggiano, il progetto Benessere Giovani Pertosa "Un percorso fra ambiente, suolo e sottosuolo: giovani a confronto con le bellezze della natura". Finanziato dalla Regione Campania, il progetto mira a sensibilizzare e accompagnare i giovani alla cultura d’impresa. È promosso dal Comune di Pertosa in partenariato con l’associazione giovanile Eurobridge, Communico s.r.l.s., Jobiz s.r.l, Confartigianato Salerno, Hotel ristorante Zi Marianna ed in collaborazione con la Fondazione MiDA. Alla conferenza domani interverranno il dirigente scolastico Rocco Colombo, il Sindaco di Pertosa Michele Caggiano e i partner coinvolti.  

Due i laboratori formativi gratuiti a cui i giovani potranno candidarsi: “l'Uomo e la vita in grotta”, con video e filmati sull’evoluzione della vita dell’Uomo e visite alle Grotte di Pertosa e Auletta e al Museo Speleo-Archeologico – MiDA1, e il laboratorio “la terra e la sua tutela” con attività di confronto e studio sulla tutela ambientale e del paesaggio e la visita alle Grotte di Pertosa e Auletta, alle Centrale Idroelettrica del Tanagro e al Museo del Suolo – MiDA 2.

Il progetto ha l’obiettivo di favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, attraverso i laboratori in grado di trasmettere competenze trasversali e specifiche in settori coerenti con la vocazione del territorio.

Possono presentare domanda di candidatura ai laboratori i giovani residenti o domiciliati a Pertosa e nei Comuni del comprensorio del Tanagro e Vallo di Diano, tra 16 e i 25 anni, ma anche studenti di età inferiore ai 35 anni. Le attività laboratoriali si svolgeranno all’interno della struttura MiDA1 a Pertosa, nel periodo Maggio – Luglio 2019. Le domande dovranno pervenire entro le ore 13:00 del 3 Maggio 2019 al Comune di Pertosa.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.