Eventi

Eventi

I ragazzi dell’Agrario dell'IIS M. T. Cicerone di Sala Consilina protagonisti della Giornata Europea per la Decarbonizzazione che si celebrava ieri in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Acqua.

Rappresentanze della scuola, guidata dalla dirigente scolastica Antonella Vairo, e dell'Osservatorio Europeo per il Paesaggio, presieduto dall'Avv. Angelo Paladino, si sono ritrovate ieri presso il vivaio dell'Istituto e ad ogni alunno è stata donata una pianta da collocare nei giardini della scuola, in segno di speranza, di particolare attenzione e di incoraggiamento per superare le attuali difficoltà.

L’iniziativa rientra nel progetto “ERASMUS EducLocalFOOD” che vede l’Osservatorio partner con istituti universitari di Francia, Portogallo, Austria e Slovenia. Nella stessa giornata, contemporaneamente, sono stati piantati alberi nelle rispettive sedi dei partners europei. Il progetto è curato dai professori Paolo Giglio e Paola Gallo e ieri ha visto l'attivo coinvolgimento di alunni e docenti tra cui il Referente dell’Istituto IPSASR-Agrario professore Sergio Moccaldi. Tutti molto soddisfatti per essere riusciti a organizzare l'iniziativa nonostante la sospensione, da mesi, della didattica in presenza: la scuola si è mostrata pronta e disponibile a promuovere i temi della sostenibilità ambientale e dell'ecologia.

L’evento si è reso possibile anche grazie alla disponibilità resa dal Dott. Pasquale Santalucia, responsabile del settore foreste della Regione Campania, e dal personale del Vivaio Cerreta-Cognole di Montesano S.M.

Nei prossimi giorni, con la supervisione del responsabile aree esterne prof. Antonio Fornino e dell’assistente tecnico Roberto Labanca, verranno messe a dimora tutte le piante donate: sono circa 140 piante in vaso, tra cipresso e ligustro, una per ogni studente ed è stata già messa a dimora una pianta di lauroceraso.

Rosa ROMANO

Eventi

dantedì

In occasione del Dantedì e delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante, il Comune di Polla darà il via agli eventi di "Polla città che legge… Dante".

La Conferenza Stampa di presentazione in anteprima del video "Polla legge Dante - Uomo - Poeta - Opera" si terrà giovedì 25 marzo, alle ore 11:30 presso l'Aula Consiliare "Santa Chiara" del Comune di Polla.

L'ingresso alla sala sarà contingentato e regolamentato secondo le disposizione in materia di contenimento del contagio da covid, è raccomandato l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.

Eventi

dantedì

In occasione del Dante Dì, giovedì 25 marzo, all’incontro online organizzato dal comitato studentesco ITIS del Cicerone (Mattia Cancro, Donato Varallo, Angela Cucciolillo, Vincenzo Bianco, Donato Tulimieri, Martina Pone, Lidia Tuozzo) sarà ospite l’artista Matteo Fratarcangeli per parlare di Dante.

Il convegno verterà sul tema ”Da Dante ai giorni nostri una riflessione sull'esistenza”. Attraverso le letture di alcuni canti della Divina Commedia  Fratarcangeli cercherà di far emergere quei tratti esistenziali del Sommo Poeta oggi dimenticati. 

L’evento si aprirà, alle ore 9.00, con i saluti della dirigente Antonella Vairo. Seguiranno gli interventi degli studenti con l'Artista Matteo Fratarcangeli. A conclusione della giornata si terrà l’Escape room dantesca, un gioco in cui bisogna risolvere intricati enigmi, con la Prof.ssa Dina Merola. L'evento online è a cura dell'Animatore Digitale Professore Antonio Anzalone con l'ausilio degli assistenti tecnici.

Il 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, è la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con tante iniziative organizzate dalle scuole, dagli studenti e dalle istituzioni culturali.  L'edizione del 2021 è quella più significativa perché avviene del settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.

Eventi

 

Doveva essere un giorno dedicato alla commemorazione e al ricordo della prima vittima innocente della Mafia tra le forze dell'Ordine, il ricordo di Joe Petrosino, il poliziotto italo-americano originario di Padula ucciso dalla mafia a Palermo il 12 marzo del 1909.

Ogni anno l'Associazione Internazionale Joe Petrosino e l'amministrazione comunale di Padula raggiungono il luogo della morte del poliziotto padulese a Palermo per la cerimonia ma, purtroppo l'emergenza Covid che prosegue anche quest'anno, ha impedito la realizzazione degli eventi collegati alla commemorazione. Almeno in presenza. Nel pomeriggio di domani, infatti, la Joseph Petrosino Association in America, in collaborazione con l’Associazione Internazionale Joe Petrosino di Padula e l’Associazione Culturale Joe Petrosino di Sicilia, ha promosso un evento di celebrazioni che, seppur solo simbolicamente, unirà i tre luoghi di vita del famoso poliziotto eroe ossia, Padula, luogo di nascita, New York dove ha vissuto e dove ha indossato la divisa da poliziotto e Palermo dove è morto.

A 112 anni dalla sua morte, quindi, le associazioni si riuniscono per la celebrare Loe Petreosino e il suo sacrifico contro la mano nere della mafia in un appuntamento che potrà essere seguito da tutti attraverso la pagina Facebook del gruppo “Lt. Det. Joseph Petrosino Association in America” domani, sabato 13 marzo, a partire dalle ore 16.00. Sono previsti interventi dei presidenti delle Associazioni e di Istituzioni, tra le quali i Comuni di Padula e Palermo, che proporranno una riflessione su Joe Petrosino, attualizzandone il messaggio. Da anni, ormai, le tre Associazioni hanno stretto un rapporto di collaborazione molto proficuo, riuscendo ad intensificare le azioni in nome di Joe Petrosino ed il suo messaggio di legalità e giustizia.

Anna Maria CAVA

Locandina Petrosino 2021

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.