Eventi

Eventi

È stato inaugurato ieri mattina, presso la frazione Scalo di Montesano sulla Marcellana, il nuovo campo sportivo "Di Giuda - Boffa", fresco di restyling e pronto ad essere calcato. Tanto entusiasmo al fatidico taglio del nastro, per un impianto rinnovato ed "originale", come sottolineato dal sindaco Giuseppe Rinaldi, orgoglioso di quanto fatto dalla sua squadra amministrativa al servizio della comunità locale, accorsa in massa per l'evento. A breve, come sottolineato dal primo cittadino, verrà pubblicato il bando di gestione della struttura, pronta ad ospitare qualsiasi realtà sportiva del Valdiano che voglia usufruirne.

Federico D'ALESSIO

Eventi

Due giornate di sensibilizzazione sul tema del bullismo sono previste ad Agropoli, organizzate dall’Amministrazione comunale in occasione della Giornata Nazionale contro il bullismo che si celebra il 7 febbraio. Il 17 e il 18 febbraio al Cineteatro “De Filippo” di Agropoli, alle ore 9.30, sarà portato in scena “Io non bullo”, per la regia di Gaetano Stella, dedicato agli alunni delle scuole primarie e la secondaria di primo grado. Lo spettacolo, che invita a parlare di questo malessere, prevede tre episodi per raccontare tre aspetti diversi di questo fenomeno: il bullismo verbale e psicologico, quello fisico e il cyberbullismo.

L’iniziativa rientra nell’ambito di interventi volti alla prevenzione del disagio, alla tutela e alla protezione dei minori. Interventi che, come ha spiegato il sindaco Adamo Coppola, vogliono essere una reale risposta per la promozione dello sviluppo della personalità del minore, l’affermazione piena dei suoi diritti e la tutela del suo benessere, per affrontare quelle situazioni che, in maniera più o meno latente, identificano un disagio o un malessere del minore. Secondo gli ultimi dati pubblicati dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, oltre il 50 per cento dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni, ha subito episodi di bullismo e ben il 22 per cento è stato vittima di cyberbullismo. Si tratta di fenomeni che lasciano tracce dolorose in chi ne è vittima.

Per l’assessore alle Politiche sociali, Vanna D’Arienzo di fornte a dati di questo tipo è doveroso compiere un’azione di prevenzione e sensibilizzazione al fine di cercare di arginare la problematica. Le due giornate previste saranno quindi un modo per far comprendere ai ragazzi che comportamenti bullizzanti possono arrecare notevoli danni ai loro coetanei.

Antonella D'ALTO

Eventi

È tornato oggi, a far ballare e cantare per dire No alla violenza, il flash mob One Billion Rising Italia: una vera propria chiamata all’azione in un momento in cui i diritti delle donne sono fortemente minacciati e i numeri della violenza ancora spaventosi.

Il Centro antiviolenza Aretusa di Atena Lucana ha invitato tutti a insorgere al ritmo della potente “Break the Chain” insieme all’artista Velia Imparato (che ha cantato Libera) e al Luna Music Center (le ragazze si sono esibite in Nessuna conseguenza di Fiorella Mannoia), al Comune di Sassano e alla Consulta delle Amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro presso l’Istituto Comprensivo Giovanni Falcone di Sassano che ha ospitato l’evento.  Il Centro, diretto da Katia Pafundi, ogni giorno è al fianco delle donne e delle ragazze del territorio e continua ad aderire al flash mob più famoso al mondo coinvolgendo scuole, associazioni e le amministrazioni per ribadire il suo impegno e smuovere le coscienze, anche delle stesse donne, a stare attente alle loro vite.

Nell’atrio della scuola di Sassano, gli studenti locali e quelli di Monte San Giacomo hanno ballato la coreografia ufficiale di One Billion Rising, tutti vestiti di rosso e nero. Hanno coinvolto la preside, Patrizia Giovanna Pagano, e gli insegnanti; l’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Tommaso Pellegrino, dal vice Antonio D’Amato, dalle assessore Maria Russo e Tania Esposito. Quest’ultima anche in qualità di presidente della Consulta delle Amministratrici sempre in prima linea nell’affrontare la tematica della violenza che sia sulle donne o, più in generale, sulle persone più deboli. Ci sono stati poi momenti di reading con la lettura del testo in italiano di Break the Chain e la proiezione del videoclip A Silvia dei ragazzi del Luna Music Center.

One Billion Rising è la più grande azione di massa per dire NO alla violenza contro le donne e le bambine. Lanciata il giorno di San Valentino del 2012, la campagna è basata sulla statistica sconcertante che 1 donna su 3 sul pianeta sarà picchiata o violentata durante la sua vita. Considerata la popolazione mondiale di 7 miliardi di persone, equivale a più di un miliardo di donne e ragazze. Da qui l’invito a insorgere, a iniziare una rivoluzione che scardini mentalità e pratiche basate su abusi e omertà. Come? Con la musica, che il più grande mezzo di comunicazione di massa, e il ballo che è movimento, il contrario della staticità e dell’immobilismo culturale. E il Vallo di Diano neanche quest’anno è rimasto fermo. Ha agganciato questa mattina da Sassano il circuito internazionale del One Billion Rising e ha ballato sulle note potenti di Break the Chain da sempre colonna sonora dell’evento. 

Rosa ROMANO

Eventi

Carnevale al Centro Commerciale Diano per il divertimento di grandi e piccini. In occasione dei festeggiamenti per il Carnevale, il Centro Commerciale Diano ha voluto organizzare due appuntamenti speciali in programma nei giorni del 23 e 25 febbraio, ossia domenica e il martedì grasso, il centro Diano di Atena Lucana Scalo oltre ad essere il punto di riferimento per gli acquisti si trasformerà per due giornate anche nella più grande e lunga festa di carnevale del Vallo di Diano tra i bellissimi colori dei coriandoli e l'allegria regalata dalla presenza di momenti ludici dedicati ai bambini in particolare coinvolgendo anche gli adulti.

Nella mattinata di domenica dalle 10,30 alle 12,30 e nel pomeriggio di domenica dalle 17,00 alle 20,00 presso il Centro Commerciale Diano le mascherine di carnevale potranno trovare un luogo accogliente e sicuro dove poter far festa. Il Carnival Party ricco e sicuramente divertente non solo regalerà ore di serenità tra i sorrisi delle famiglie ma anche tante occasione per godere degli occhi meravigliati dei bambini. Si è pensato proprio a tutto per questo carnevale 2020. Al Centro Commerciale Diano, infatti, arriveranno i truccabimbi per rendere ancor più belle e complete le maschere dei piccini, e poi palloncini manipolabili divertimento, musica e tanti regalini per i partecipanti. Carnevale da non perdere quindi al Centro Commerciale Diano di Atena Lucana Scalo domenica 23 e martedì 25 febbraio

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.