Eventi

Eventi

ARTEMMSM

Venerdì 5 aprile c’è la giornata conclusiva delle Cooking Class, realizzate dall’Associazione di Promozione Turistica ArteM in collaborazione con importanti nomi della gastronomia, quali il Pasticciere Giuseppe Manilia, il Master Istruttore della Scuola italiana Pizzaioli Michele Croccia e lo Chef Michelangelo Padula. Nell’ambito del progetto “Promozione e Valorizzazione dell’Enogastronomia e delle tipicità locali come Turismo Esperienziale”, sono tre le Cooking Class che, tra marzo e aprile, si stanno tenendo presso lo splendido Palazzo baronale Gerbasio di Montesano sulla Marcellana. L’evento conclusivo si terrànel suggestivo Agriturismo Casa Cauli a Montesano sulla Marcellana. La cerimonia sarà un momento conviviale di degustazione dei prodotti realizzati dai partecipanti assieme ai loro Master

Eventi

5 giorni dedicati al carciofo bianco, al turismo rurale ed agli artisti di strada ad Auletta per l’edizione di quest’anno di Bianco Tanagro, la manifestazione dedicata al carciofo bianco, organizzata dalla Pro Loco, in programma dal 27 aprile al primo maggio. L’evento, che lo scorso anno ha richiamato oltre 10mila persone, giunge alla sua decima edizione, sarà inaugurato il 27 aprile alle 17 e prevede un fitto programma.

Anche per questa edizione la Pro Loco di Auletta nominerà nuovi Ambasciatori del carciofo bianco. A ricevere l’ambito riconoscimento saranno gli chef Giuseppe Misuriello di Locanda Severino e Tommaso Morone del ristorante Falavella, i pizzaioli Michele Croccia de La Pietra Azzurra e Rodolfo Sorbillo di Via Tribunali ed il giornalista Enzo Landolfi. Mentre a ricevere il Carciofo d’Oro saranno tutti gli “inquilini” di Casa Surace, gentilmente accompagnati da Nonna Rosetta.

La manifestazione conferma anche quest’anno il suo impegno nella lotta allo spreco alimentare con la distribuzione gratuita delle family bag per portare a casa ciò che non è stato consumato ai tavoli, e l’impegno nella tutela dell’ambiente, avendo azzerato completamente la presenza di plastica. Molto suggestive le “Tabernae Parlanti”, ovvero i salotti gastronomici condotti dalla giornalista gastronomica Antonella Petitti, dove ogni giorno si alterneranno esperti del settore, chef, pasticceri, pizzaioli, sommelier e rappresentanti istituzionali.

Di grande impatto, da qualche anno, il contemporaneo “Bianco Festival” che si svolge in maniera itinerante tra le strade di Auletta e che lì porta i migliori artisti di strada. Anche quest’anno sono tantissime le attività previste nei 5 giorni del Festival, tra cui la Sfilata ed Esibizione “Sbandieratori Borgo San Nicolo’- Le cinque contrade”, i mercatini con i prodotti della terra e dell’artigianato tipico, la mostra –fiera dell’agricoltura, le Tabernae gastronomiche aperte anche a pranzo, la Consegna del VII° Premio Carciofo d'Oro in programma il 1Maggio alle 18,30 a “CASA SURACE E I SUOI INQUILINI”. Previsti inoltre spettacoli musicali ed estemporanee di pittura.

Ad anticipare il tutto il 25 aprile, alle 20:30 ci sarà la Cena di beneficenza/Anteprima“Bianco Tanagro”, dedicata al carciofo bianco della Valle del Tanagro presso il ristorante Magic di Atena Lucana, dove si presenterà ufficialmente il Programma della X Edizione del Festival e si presenterà anche il tema della serata: il ricavato della cena di beneficenza, realizzata dallo chef Alessandro Carmine Izzo in collaborazione con lo chef Angelo Borghese e il pasticciere Domenico Manfredi, sarà devoluto all’Hospice Vallo di Diano.

Antonella D'ALTO

Eventi

Sarà il mito Fabrizio De André il protagonista del prossimo appuntamento della XXI edizione del festival Luci della Ribalta, organizzato dal Comune di Padula (con il contributo della Regione Campania nell'ambito del Poc 2014-2020). 

Sabato 30 marzo, a partire dalle 18, la sala del Refettorio della Certosa di San Lorenzo, ospiterà il convegno dal titolo “Il poeta della canzone: ricordi e riflessioni per una lettura critica di Fabrizio De André”. A vent'anni dalla morte dell'artista genovese, ricorderanno la sua figura di intellettuale, musicista e poeta, Alfonso Amendola, docente di Media classici e Media digitali presso l'Università degli studi di Salerno; Giovanni Vacca, antropologo e musicologo; e Dario Zigiotto, esperto di strategia della comunicazione e management artistico. A seguire si esibirà il Back Door Trio con alcuni brani del suo repertorio.

Prima del convegno, dal 29 al 31 marzo, presso la Sala Sanseverino in Certosa, ci sarà la masterclass di Marta Marullo, docente di Storia della Musica, sulla “notazione mensurale bianca”. La Sala del Refettorio della Certosa diventerà aula e la Marullo fornirà agli studenti una panoramica delle maniere con le quali è stata notata la musica tra il XVI ed il XVII secolo, con particolare riguardo alla notazione della polifonia vocale.

 

Eventi

Anche gli alunni delle classi quarte di tutti i plessi dell’istituto Marco Tullio Cicerone di Sala Consilina parteciperanno alla terza edizione del progetto “La vita è…il dono più bello che ci sia” organizzato dal Centro Regionale Trapianti, in collaborazione con l’Ospedale Cardarelli di Napoli. Il progetto è finalizzato alla promozione della cultura della donazione degli organi.

Lo scopo è infatti quello di sensibilizzare verso la donazione non solo di organi ma anche di cellule e tessuti. Il progetto sarà presentato agli studenti di Sala Consilina nel corso di un incontro, alla presenza di alcuni medici del Cardarelli di Napoli, in programma giovedì 28 marzo dalle 9.30 presso l’aula magna del Liceo Cicerone, per i ragazzi del Plesso del Liceo, a seguire dalle 11 presso l’Aula magna del Cat, per i plessi Cat, ITIS, Ipsasr (agricoltura e servizi rurali) e Ipsia (industria e artigianato).

I ragazzi incontreranno esperti in tema di donazione e trapianti tra cui il Dott. Elio Bonagura e la Dott.ssa Irene Scalera. Il progetto proseguirà dopo l’incontro di giovedì con alcuni appuntamenti che impegneranno gli alunni in attività da svolgere con i docenti e infine sarà realizzata una campagna di sensibilizzazione da diffondere sui social e su YouTube, per partecipare al concorso omonimo “la vita è il dopo più bello che ci sia”, entro il prossimo 20 aprile. Si tratta di uno spot video sul tema delle donazioni di organi che gli studenti dovranno realizzare rivolgendosi ai propri coetanei. L’iniziativa ha una grande valenza educativa in quanto non solo ha lo scopo di promuovere tra i giovani la cultura della donazione, ma anche di stimolare una riflessione sugli argomenti riguardanti la salute e la responsabilità civile, sociale e comunitaria, anche attraverso la conoscenza di aspetti etici e norme sanitarie.

Il progetto è molto ampio e coinvolge diverse scuole del territorio campano di tutti gli ordini e i gradi, e prevede azioni di informazione e sensibilizzazione rivolte agli alunni sui temi del dono, solidarietà, libertà e responsabilità di scelta affrontati da un punto di vista etico, medico scientifico e normativo.

Antonella D'ALTO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.