Eventi

Eventi

Il mito Fabrizio De André è stato il protagonista dello appuntamento della XXI edizione di Luci della Ribalta a Padula. La sala del Refettorio della Certosa di San Lorenzo ha ospitato il convegno dal titolo “Il poeta della canzone: ricordi e riflessioni per una lettura critica di Fabrizio De André”. A vent'anni dalla morte dell'artista genovese, è stata ricordata la sua figura di intellettuale, musicista e poeta, da Alfonso Amendola, docente di Media classici e Media digitali presso l'Università degli studi di Salerno, Giovanni Vacca, antropologo e musicologo, e Dario Zigiotto, esperto di strategia della comunicazione e management artistico. Si è poi esibito il Back Door Trio con alcuni brani del suo repertorio.

Le interviste di Pietro CUSATI

Eventi

grey area

Domenica prossima 31 marzo presso l'auditorium comunale massimo troisi di Casalbuono un nuovo spettacolo di grande valore artistico. Nell'ambito della stagione teatrale 2018/2019 e in occasione del III Memorial Massimo Troisi, sul palcoscenico del teatro Torisi saliranno giovani talenti per la rappresentazione di Grey Area. Protagonisti della scena, Enzina Cappelli, Tommaso Cavalcanti, Miranda Meneghetti, Sofia Pazzocco e Simona Tedeschini.  L'inizio dello spettacolo è previsto per le ore 18,30.

Eventi

La Banca Monte Pruno ancora una volta promotrice di un importante progetto di sensibilizzazione. La Sala Cultura dell’Istituto di Credito, a Sant’Arsenio, ospiterà venerdì 29 marzo, a partire dalle ore 17:30, l’evento di presentazione dell’iniziativa “La donazione del sangue da cordone ombelicale – Banca del sangue cordone ombelicale – P.O. “Luigi Curto” di Polla – U.O.C. Ostetricia e Ginecologia”. Organizzato dal Circolo Banca Monte Pruno in collaborazione con la Fondazione Monte Pruno e l’Associazione Monte Pruno Giovani. E all’incontro interverranno prima i vertici: il presidente Aldo Rescinito, il direttore Michele Albanse e a coordinare il presidente Antonio Mastrandrea. Sarà chiamato poi a relazionare sul progetto il dott. Francesco De Laurentiis, Direttore della Ginecologia al “Luigi Curto” di Polla.

Verrà dato inizio al progetto che vedrà anche altri eventi di divulgazione e sensibilizzazione sul territorio.

Il convegno di venerdì sarà incentrato sull’importanza di donare il sangue del cordone ombelicale poiché in esso – anticipano gli organizzatori – sono contenute cellule staminali in grado di generare globuli rossi, globuli bianchi e piastrine, utili a curare malattie del sangue e del sistema immunitario. Normalmente questo sangue viene scartato assieme alla placenta dopo il parto: basta però una scelta della donna, durante la gravidanza, per fare in modo che esso venga raccolto.  In Italia è consentita la conservazione del sangue cordonale per uso dedicato, cioè in tutti quei casi in cui esso può essere utilizzato per un membro della famiglia affetto da una patologia curabile con le cellule staminali emopoietiche, oppure nel caso in cui nell’ambito della famiglia stessa vi sia un elevato rischio di malattie genetiche. Ed è garantita, a fronte della presentazione di adeguata documentazione clinica, senza alcun onere economico per il paziente e la sua famiglia. La conservazione autologa, invece, non è consentita in Italia poiché non sostenuta da evidenze scientifiche tuttavia, la coppia può, a proprie spese, esportare, previa autorizzazione Ministeriale, il sangue del cordone ombelicale presso istituti privati all’Estero”.

Rosa ROMANO

Eventi

Sarà Giancarlo Guercio l'artista a cui sarà affidato il compito di aprire la rassegna dedicata alla storia greca e che si svolgerà tra Capaccio Paestum e Ascea dal titolo ALETHEIA per rivivere la storia e per ricercare la verità dell'origine greca della Campania.  Il progetto punta a divulgare e a far conoscere oltre che ad apprezzare e valorizzare la grecità del territorio cercando anche di approfondire ulteriormente la conoscenza della storia oltre che del pensiero filosofico. Giovedì 4 aprile evento inaugurale della rassegna che proseguirà fino al 6 aprile, che si aprirà presso il Parco Archeologico di Paestum con un incontro di presentazione alla presenza tra gli altri anche dell'assessore regionale al turismo Corrado Matera, oltre che del direttore Gabriel Zuchtriegel.

A seguire un servizio navetta trasferirà i partecipanti al Teatro Ariston di Paestum dove si terrà l'evento culturale e artistico che aprirà la tre giorni di concept consistente in incontri culturali durante il giorno e appuntamenti di teatro, musica e danza nella serata. Alle ore 18,30 sarà quindi Giancarlo Guercio protagonista della serata con una lezione spettacolo dal titolo La Verità che sarà rappresentato, oltre che dallo stesso Maestro Guercio anche da altri grandi interpreti capaci di suscitare le emozioni necessarie nel raccontare l'arte e la cultura greca. Uno spettacolo realizzato intorno ai testi di grandi filosofi come Eschilo, Sofocle, Euripide, Sartre e Pavese. Si tratta di uno spettacolo che cercherà di spiegare la Tragedia e il tragico anche dal punto di vista umanistico.

"L'evento di Paestum - dichiara il Maestro Giancarlo Guercio -   risponde a un preciso itinerario, intellettuale prima che artistico. Il tema è la Verità nella Tragedia: gli antichi greci - spiega Guercio presentando il suo spettacolo - avevano colto elementi importanti, fondamentali, del vivere comune. Noi li abbiamo voluti rintracciare e proporre in forma d'arte. Con me, in scena ci saranno bravissimi interpreti che rappresenteranno alcune scene tratte da tragedie classiche. Si tratta di un lavoro raffinato e di grande senso - dichiara in conclusione - che, spero, avvincerà il prestigioso pubblico che parteciperà alla rassegna"

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.