Eventi

Eventi

Giornata di festa ai bambini salesi e non solo in occasione del Carnevale. Domenica 3 marzo giochi, musica, divertimento e tante bontà saranno la cornice della festa di carnevale che prenderà il via alle ore 9,00 da Piazza Umberto I da dove partiranno i Carri allegorici in direzione Trinità Piazzale Quadrifoglio che giungeranno alle ore 9,30. Il Carnevale potrà quindi avere inizio con la rappresentazione de “I 12 mesi” curata dalla Pro loco di Sala Consilina. E inoltre momenti di animazione per i più piccoli ed un ricco buffet offerto dal supermercato Quadrifoglio. In contemporanea anche Piazza Umberto I sarà vestita a festa.

Spettacoli di animazione, infatti regaleranno gioia e divertimento anche nel centro storico salese dove i partecipanti potranno ricevere pop corn chiacchiere e zucchero filato gratuito e offerto dalle associazioni che hanno collaborato con l’amministrazione il Carnevale Storico Salese 2019. Dopo la sosta a Trinità, i carri allegorici torneranno in Piazza con la sfilata che partirà alle ore 10,30. Arrivo previsto alle ore 11,00 dove prenderanno il via gli spettacoli danzanti offerti dalla New Dance all Dance – Movika e la rappresentazione dei 12 mesi curata dalla Pro Loco. Sarà poi possibile anche iscriversi per la caccia al tesoro che si terrà alle ore 16,00 quando riprenderà la festa sempre in Piazza Umberto I. Momenti clou sono programmati per le ore 19,00 sarà bruciata la Vecchia e poi Pasta e ceci gratuita per tutti. 

Il Carnevale Storico Salese sarà anche occasione di solidarietà e beneficenza. Saranno infatti raccolti fondi che saranno devoluti al centro Una Speranza Onlus. Hanno pensato proprio a tutto gli organizzatori della festa che hanno anche dato una grande prova ed un importante messaggio di unità al fine di regalare momenti di serenità e gioia per grandi e piccini. Tutte le associazioni salesi hanno infatti contribuito alla realizzazione dell’evento. In campo la Soc. Operaia Torquato Tasso, le associazioni Io C’entro, Radici, Il Percorso, New Dance all Dance, I Ragazzi di San Rocco, Allegra Core e la locale Pro loco. Un grande gruppo per restituire a Sala Consilina il suo storico Carnevale.

Anna Maria CAVA

Eventi

Gli allievi cantinieri de La Cantina delle Arti incantano il pubblico di Milano con lo spettacolo I Giganti 2.0 tratto dall'opera di Luigi Pirandello I giganti della Montagna. Un importante risultato che ha suscitato anche un grande orgoglio nel Maestro Enzo D'Arco che ha visto i giovani attori cantinieri esibirsi con grande padronanza e professionalità su un importante palcoscenico come il Piccolo Teatro di Milano. Un'esperienza che, come sottolineato dal Maestro D'Arco è una storia che va vissuta e almeno raccontata anche perché è stata occasione non solo di mettersi alla prova ma anche di confrontarsi condividendo la stessa grande passione per il Teatro.

Un appuntamento che va ad aggiungersi ai già numerosi progetti e alle iniziative che La Cantina delle Arti organizza in tutta Italia riuscendo così a far emergere a livello artistico il nome di Sala Consilina e del Vallo di Diano per le grandi capacità artistiche che gli allievi mostrano sul palcoscenico. Ma anche occasione di confronto e di conoscenza, che consente agli stessi giovani attori di poter accrescere le loro esperienze. E così, grazie alla rappresentazione de I Giganti 2.0 ridotto e diretto dal direttore Artistico della Cantina Delle Arti Enzo D'Arco con l'aiuto regia di Antonella Giordano, i ragazzi, in qualità di vincitori del “Franco Agostino Teatro Festival” 2018 di Crema, si sono esibiti domenica scorsa 17 febbraio al Piccolo Teatro Studio Melato, incantato il pubblico milanese con la loro pura Arte, lasciando ancora una volta il segno. Un risultato ottenuto grazie al lavoro capillare e professionale della Cantina delle Arti che riesce a regalare agli allievi esperienze artistiche di grande spessore

Anna Maria CAVA

Eventi

Sta per nascere a Sant'Arsenio il nuovissimo studio di registrazione F&M Records dove i giovani talenti musicali potranno trovare il supporto necessario per realizzare i proprio sogni artistici. Gerardo Costa insieme a Vittoria Benvenga, animati da tanta volontà, forza e coraggio, sono riusciti a realizzare uno studio di registrazione che consentirà ai giovani artisti di dare un volto ai loro progetti, aiutati dalla loro grande professionalità ed esperienza. Domenica 24 febbraio alle 17,30 sarà inaugurata la F&M Records che completerà il lavoro da sempre realizzato dall'Associazione I Due Volti della Luna di supporto ai ragazzi che vogliono emergere nel mondo musicale, cercando di acquisire una conoscenza completa nel campo artistico.

Da anni, infatti, l'associazione presieduto da Gerardo Costa segue i ragazzi nel loro percorso di crescita artistica. Sin dalle prime battute il giovane riceve tutti i consigli utili nel campo scelto sia come cantante che come musicista. Li prepara e poi li accompagna alle prime esibizione e alle prime esperienze di contatto diretto con il pubblico e il palcoscenico. Le diverse attività organizzate nel tempo dall'associazione ha portato tantissimi ragazzi anche a partecipare a casting di grande importanza presentandosi davanti a maestri di grandissimo spessore artistico, e a concorsi di carattere nazionale consentendo ai giovani talenti di farsi notare anche al di fuori dei confini territoriali. In questo percorso che accompagna i giovani dall'inizio dei loro sogni, arriva ora il momento più importante per trasformare i sogni in realtà. Mancava un piccolo tassello che, domenica prossima 24 febbraio, renderà completo il lavoro dell'Associazione I Due Volti Della Luna: l'inaugurazione della F&M Records.

L'evento prenderà il via alle ore 17,30 con il taglio del nastro della sede di Via Annunziata a Sant'Arsenio. A Seguire ci si sposterà tutti presso il teatro Amabile per la grande festa spettacolo. Sarà un pomeriggio importantissimo grazia anche alla presenza di grandi maestri della muscia che collaborano attivamente con l'associazione. Arriveranno a Sant'Arsenio per festeggiare con l'associazione I due Volti della Luna: Fabrizio Berlingioni, Luca Bechelli, Maurizio Nuti, Gianluca Rando e, special Guest Star Aleandro Baldi.

Anna Maria CAVA

Eventi

La situazione drammatica, di povertà assoluta, che sta vivendo il Venezuela tocca da vicino la provincia di Salerno. Da qualche anno c'è un un fermento positivo grazie alle tante associazioni attive sul territorio nella raccolta di aiuti umanitari. Nel Vallo di Diano degno di nota è l'impegno profuso dall’Associazione Ali Onlus con la referente Rosalba Monaco e dal Gruppo Misericordia - Fratres Vallo di Diano presieduto da Benedetto Mazzariello. 

Il Vallo di Diano dimostra ad ogni occasione solidarietà e empatia verso il popolo venezuelano che sta facendo i conti con la terribile crisi politica e economica: l’inflazione alle stelle fa desiderare i beni di prima necessità tra cui farmaci salvavita. Proprio su questo si è concentrata la Ali Onlus, impegnata nella raccolta dei medicinali da inviare attraverso canali dedicati. 

Gestire il circuito di solidarietà non è semplice, c’è da fare i conti con costi e burocrazia. L'impegno di decine di volontari che sensibilizzano, raccolgono, catalogano e inscatolano beni, non basta. E allora alla catena dell’Associazione ALI si è unito l’anello del Gruppo Misericordia locale. Per sostenere le spese di spedizione degli aiuti umanitari ha organizzato una lotteria, che è stata un successo riuscito anche grazie alla generosità di tante attività della zona che hanno regalato i premi da mettere in palio, ben 19. Ieri sera l’estrazione presso l'oratorio della Chiesa di Sant'Anna a Sala Consilina che ha ospitato l’iniziativa solidale.

Rosa ROMANO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.