Eventi

Eventi

Torna a Policastro Bussentino il Festival delle Idee Congeniali. Quest’anno sarà la seconda edizione, organizzata dopo il successo della prima che si è rivelata un felice esperimento. Un’occasione per mostrare nuove idee in tanti settori, soprattutto per quanto riguarda la cultura e l’intrattenimento, al fine di richiamare in zona tanti turisti. L’appuntamento è per domani venerdì 23 agosto in piazza del Popolo, a pochi passi dal porto. Dalle 18 ci saranno decine di stands con diversi “con-geniali” che mostreranno al pubblico le proprie idee. ​ L’edizione 2019 avrà come tematica principale il rispetto per l’ambiente, un tema sempre di stretta attualità e su cui la provincia di Salerno, in particolare il Golfo di Policastro, il Cilento e il Vallo di Diano si mostrano sempre attenti con diverse iniziative volte alla sensibilizzazione.

«La mission del “Festival delle idee congeniali” – spiega l’ideatore della manifestazione, Alex Pepe – è quella di creare una serie di eventi che possano col tempo dare un contributo reale a questo territorio, soprattutto attraverso manifestazioni sia culturali che di intrattenimento mirate a coinvolgere il più possibile i cittadini della zona e, dove possibile, puntare a portare nuove presenze da altre città e regioni d’Italia». Durante la serata interverranno i responsabili dell’osservatorio metereologico Raffaelli, che parleranno di allerte meteo in tempi di cambiamenti climatici. ​ Ci sarà, poi, il designer di Frosinone Giovanni Vona, in arte Giobbi, a raccontare la realtà dei FABLAB in una simpatica chiacchierata divulgativa. ​ Novità dell’anno un’area ristoro curata dallo chef Ivan Pepe che proporrà un vero e proprio “menu congeniale”. Le offerte raccolte sosterranno la realizzazione di nuove iniziative.

Antonella D'ALTO

Eventi

Tutto pronto a Sanza per il gran finale del Meeting del Cervati. Un finale che porterà in piazza san Francesco un artista di elevatissima caratura che regalerà al pubblica emozioni indescrivibili. A partire dalle ore 21,00 sarà possibile ascoltare gratuitamente la musica e l'arte di Massimo Ranieri. Una scelta che, come sottolineato dal consigliere comunale Angelo Marotta è dettata anche dalla volontà di portare a Sanza una grande personalità del mondo della Musica e dello spettacolo. La serata conclusiva, come invece ricordato da Francesco Bonomo membro dello staff organizzativo del Meeting del Cervati, non sarà solo musica e spettacolo ma anche promozione e valorizzazione dei prodotti tipici locali e della storia del territorio. 

Nel video-servizio le interviste realizzate da Anna Maria Cava al consigliere comunale Angelo Marotta e al responsabile dello staff organizzativo Francesco Bonomo

Eventi

Il prossimo fine settimana a Sala Consilina la cava dismessa di Costantinopoli sarà ancora una volta location per la valorizzazione e la degustazione di prodotti tipici locali.

L'area, dotata di ampio parcheggio a pochi metri dalla storica chiesetta recentemente restaurata di Maria Santissima di Costantinopoli, ospiterà l'evento denominato “Una bionda InDuo”, promosso dall'associazione Garum che punta al recupero e alla rinnovata diffusione di pietanze tipiche della tradizione contadina salese e diversi da quelli proposti nel precedente evento svoltosi, sempre presso la cava dismessa di Loc. Costantinopoli, agli inizi di agosto. Non saranno comunque solo serate all'insegna del buon cibo ma anche di ottima musica con il duo Voicey Jazz e i Malibù.

Dopo le proposte culinarie della scorsa manifestazione, gli organizzatori offriranno ai loro ospiti tipicità come salsiccia e broccoli, parmigiana di melanzane e cicirieddi ossia gli “struffoli” tanto desiderati dal palato dei bambini e non solo. Come le precedenti tre, anche le due serate del 24 e 25 agosto trascorreranno in semplicità e armonia nella degustazione delle tipicità salesi in uno scenario unico ed originale, con aria fresca, accompagnati dal canto delle cicale e dalla splendida musica live dei due gruppi che si avvicenderanno sulle pedane della splendida location suggestivamente allestita e colorata da una sorprendente illuminazione.

Dopo il grande successo della prima manifestazione si prevede ancora un grande successo anche per il prossimo fine settimana con la manifestazione gastronomia "Una bionda induo". Le due serate saranno allietate da un simpatico gioco a premi denominato “birra a segno”; dopo aver acquistato regolarmente una birra si ha il diritto a lanciare delle palline dentro bicchieri di birra posizionati ad una distanza standard; chi centra il bicchiere guadagna gratis la seconda birra.

Anna Maria CAVA

Eventi

La storia della città di Teggiano e non solo è stata al centro ieri dell’incontro promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Michele Di Candia, presso la sala consiliare "prof. Antonio Innamorato" del Complesso Monumentale della SS. Pietà. È stato presentato il libro "I Sindaci della Università della Città di Diano-Teggiano", dell'avv. Paolo Carrano, storico napoletano ma teggianese nel cuore e nell'animo, discendente dell'importantissima famiglia Carrano di Teggiano che ne conserva la memoria storica grazie al pregiatissimo archivio datato ai primi anni dell'anno mille.

Hanno relazionato con l’autore, il Sindaco Michele Di Candia, lo storico esperto di storia locale, il professore Arturo Didier e Michele Albanese direttore generale della Banca Monte Pruno. A moderare i lavori l'avv. Conantonio D'Elia, consigliere comunale con delega alla cultura. L'appuntamento è di valenza unica, considerando che la città di Teggiano, attributaria già nel medioevo della qualità di "Universitas", aveva nei propri apparati burocratici il Sindaco già nell'anno 1130. L’appuntamento che rientra nell'ambito delle iniziative culturali denominate "Teggiano Città che Legge", ha visto anche la consegna di una pergamena in ricordo e agli ex sindaci di Teggiano, a cui è stato anche consegnato lo stemma del comune.  

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.