Eventi


Nella giornata della sua ricorrenza e delle relative celebrazioni svoltesi a Teggiano, il santo patrono della Città d'Arte del Vallo di Diano e della Diocesi di Teggiano Policastro San Cono è stato protagonista ieri anche a Barcellona. Nell'ambito del corso di Antropologia Religiosa diretto dall'Antropologo Professor Manuel Delgado, presso la Facoltà di "Storia e Geografia" dell'Università di Barcellona, è stato infatti presentato il seminario "Diffusione e trasformazione del Culto di San Cono in seguito ai processi migratori per le Americhe", a cura del fotografo e ricercatore del Vallo di Diano Fabio Ragone. Il seminario propone le modalità di diffusione del culto di San Cono in Argentina e Uruguay, in seguito all'emigrazione teggianese e valdianese verso le Americhe. Ragone ha inoltre presentato il lavoro di campo etnografico che verrà realizzato con le associazioni religiose che fomentano il rituale in Argentina (Buenos Aires e Provincia) y Uruguay (Città di Florida). Tra i temi nei quali il seminario sarà articolato ci sono "Il culto di San Cono: Origine e diffusione nel Sud Italia", "Diffusione del culto de San Cono en Argentina" e la "Diffusione e trasformazione del culto di San Cono in Uruguay". Insomma un intero seminario dell'importante corso di studi dell'Università di Barcellona dedicherà approfondimenti e ricerche al culto di San Cono, grazie all'iniziativa di Fabio Ragone, che in due occasioni, nel 2009 e nel 2011, ha visitato Argentina ed Uruguay per conoscere da vicino quelle comunità di emigranti italiani (in prevalenza campano-lucane) che, dagli anni 40 e 50, si sono stabilite permanentemente nei due paesi sudamericani. Il progetto di ricerca vuole ricostruire la cultura visuale dell'emigrazione italiana nel Cono Sur durante le sue differenti fasi storiche (dall'ultimo trentennio del XIX secolo fino al 1960) e, parallelamente, ricerca nella quotidianità delle comunità di emigranti la persistenza di abitudini, tradizioni e rituali religiosi dei paesi di origine. Come nel caso del Culto di San Cono, diffusissimo anche in Argentina ed Uruguay grazie ai tanti emigrati originari di Teggiano e del Vallo di Diano

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.