Eventi

Una giornata dedicata all’arte prevista all’Accademia del Cilento, nel territorio di Bosco di San Giovanni a Piro, definita “fucina del pensiero e luogo di bellezza”.

Sabato 24 luglio, dalle 18, Emanuele Stifano, giovane scultore di Moio della Civitella, esporrà nella residenza d’artista del Rifugio del Contadino, una mostra fotografica delle sue opere più pregevoli. L’evento segue l’esposizione di Carla Passarelli, artista di Casalvelino che ha perfezionato la propria formazione sul mosaico antico, contemporaneo e sacro confrontandosi nelle più importanti mostre internazionali dedicate al mosaico artistico internazionale.

L’appuntamento di sabato rappresenta il lancio di un progetto ideato dal pittore e scultore Cesare Siboni, nato a Forlì ma cilentano d’adozione. “L’Accademia del Cilento – spiega Siboni – è un luogo in cui l’esigenza e la voglia di apprendere, di persone di ogni età e genere, incontrano il bisogno e la voglia di dare da parte di altrettante donne e uomini, eccellenze nel proprio campo, creando un confronto da cui ciò che scaturisce attiene alla sfera del libero pensiero, attraverso un raffinato spirito critico, rendendo la persona un po’ più consapevole, imparando il linguaggio dell’arte per acquisire, in piena coscienza, la consapevolezza di appartenere ad una comunità, scoprendo, infine, la propria identità”.

Per Siboni l’Accademia non è solo un contenitore di laboratori artistici, ma anche un presidio civile del territorio, per sensibilizzare e proporre eventi culturali, toccando tematiche importanti come la salvaguardia dell’arte e del paesaggio.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.