Eventi

Prende il via la quinta edizione del festival ''MONODRAMA'' prodotto e promosso ancora una volta dalla Cooperativa Culturale La Cantina delle Arti. Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, l'appuntamento ritorna a Sala Consilina, presso “SALA94” della Casa/Cantina, in via Luigi Sturzo, dove per Quattro domeniche, 10, 17, 24 novembre e 1 dicembre 2019, a partire dalle ore 18:15, andranno in scena quattro spettacoli che si distinguono in cura e dovizia per il cast artistico. Monodrama rappresenta l'unico Festival di Teatro indipendente professionistico del Sud della Provincia di Salerno. Festival che non ricevendo contributi pubblici e privati, dimostra di fatto che l’Arte Teatrale non ha il bisogno primario di assistenzialismo, ma necessita obbligatoriamente di capacità e qualità.

Il Festival “MonoDrama”, dal greco mono = solodrama = azione si pone l'obiettivo di dare spazio artistico ad un genere teatrale che evidenzia il rapporto 'primario' che intercorre fra Attore/Spettatore/Spazio d'azione. Il primo spettacolo in concorso ad inaugurare il Festival, , PACCHIELLO, con Roberto Capasso, andrà in scena il 10 Novembre. Ambientato in una Napoli imperversata dalla corruzione, la trama racconta di un Riccardo III in chiave “neomelodica”, che diviene l'untore per “contagiare” le vittime debitrici, rendendo l’usura un sistema radicato. Il secondo appuntamento, il 17 novembre, vedrà in scena lo spettacolo MONOLOGO SCHIZOFRENICO, con Viola Di Caprio. Racconta la storia di una donna che vive il dramma che si cela dietro il Trattamento sanitario obbligato. Un tema che resta attuale tutt’’oggi con i reparti di psichiatria che vengono visti come un carcere, senza però poter contare sull’aiuto di avvocati pronti ad abbracciare la causa dei pazienti. Il terzo ed ultimo spettacolo in concorso, il 24 novembre, sarà LE BUREAU DES OBJETS PERDUS, con Luca Morelli.

L'opera ruota intorno ad un quesito emblematico: Come riuscire ad essere felici?  Il protagonista fornisce una risposta chiara e precisa ossia Semplicemente facendo quello che si ama fare e semplicemente accettandosi per quello che in realtà si è. A chiudere il Festival, il 1 dicembre sarà lo spettacolo cantiniero VIOLATA, scritto, diretto ed interpretato da Enzo D’Arco, che condividerà il palco con Antonella Giordano e Marzio D’Arco. Verrà portato in scena il dolore di donne appartenenti a mondi diversi, vittime di oltraggi e lesioni della libertà personale. Obiettivo che l'opera si pone è quello di sensibilizzare in maniera forte e decisa le vittime sulla possibilità di denunciare, chiedendo aiuto e poter quindi accendere una speranza di vita migliore per il futuro. Al termine della serata finale sarà decretato il vincitore che avrà diritto alla partecipazione al “Festival XS” Città di Salerno 2020.

Una nuova rassegna teatrale che mette in luce l’impegno e la professionalità de La Cantina delle Arti in ambito Artistico/Culturale.

L’invito, rivolto a tutti gli amanti del Teatro e della Cultura, è quello di “approfittare” degli ultimi posti disponibili, consultando i canali internet cantieri, oppure telefonando al 340.5656963.

Nicole RUSSO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.