Eventi

Lo storico sito religioso di San Michele alla Grottelle di Padula, sabato e domenica prossima sarà protagonista, come ormai di consuetudine, delle tradizionali celebrazione della Festa di San Michele. Il comitato festa, per agevolare la partecipazione ha anche deciso di predisporre un servizio navetta che accompagnerà i partecipanti nella suggestiva e storica località  La sua antica storia risalente molto probabilmente all'età costantiniana, racconta di un luogo sacro in cui il tempo si è fermato e dove l'arte e la cultura di un popolo sono impresse nella pietra.

Con la due giorni di celebrazioni religiose e di festa, si presenterà anche l'occasione per ammirare da vicino, trascorrendo alcune ore in mezzo alla natura, le straordinarie bellezze che caratterizzano l'antico luogo religioso custode di arte oltre che di storia. Seppur costruito in epoca costantiniana dedicandolo sin da allora al culto dell'Arcangelo, il sito dove sorge l'eremo di San Michele alle Grottelle a Padula, sembra fosse già in uso in epoca pagana quando pare fosse frequentato per il culto del dio Attis. Si tratta di un luogo suggestivo ma anche prezioso per la presenza di affreschi risalenti al 300. Sabato 15 e domenica 16, si terrà quindi la tradizionale festa dedicata a San Michele alle Grottelle, sarà possibile vivere la suggestiva area su cui sorge l'antico santuario rupestre, caratterizzata da una roccia rientrante che ospita gli affreschi raffiguranti l'incoronazione della Vergine, la Madonna con Bambino e una Dormitio Mariae.

Nello stesso luogo sorge poi la grotta dove si può visitare la tomba di Bernardino Brancaccio abate del Convento di San Nicola al Torone, posto più in basso della chiesa stessa e dal quale dipendeva. Nella chiesa trova posto un altare su cui è collocata una statua di San Michele e, dietro all’altare, una edicola contiene un ciclo di affreschi riguardanti la vita di San Giacomo di Compostela. I festeggiamenti prenderanno il via sabato 15 giugno con la celebrazione, presso l'Eremo della Santa Messa prevista per le ore 20,30. Domenica 16 giugno la Santa Messa sarà celebrata alle ore 11.30. Al termine è prevista la processione che dall'Eremo si dirigerà verso  e l’antica Cosilinum e la cappella di San Sepolcro. Per raggiungere il sito, il comitato festa ha messo a disposizione un servizio navetta con Jeep che sarà attivo dalle ore 8,30 alle ore 11,00 con partenza dal parcheggio antistante il cimitero di Padula

Anna Maria CAVA

 

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.