Eventi

Eventi

Due giornate a Piaggine e a Cannalonga per rievocare la traversata a piedi lungo le vie della transumanza del Cilento e gli scambi commerciali che animavano queste terre durante i cinque giorni della Fiera della Frecagnola. Appuntamento con un ricco programma martedì 3 e mercoledì 4 settembre. Da Piaggine i turisti e gli amanti della montagna e del trekking potranno rivivere la traversata a piedi dal Monte Cervati a Cannalonga gustando dell’ottimo cibo, accolti dal popolo cilentano.

La partenza martedì 3 settembre da Piaggine presso la Fontana dei Caciocavalli dove dalle 16 si terrà l’incontro con i pastori e la consegna del formaggio da portare in fiera. Alle 19.00 è previsto l’arrivo al Rifugio Cervati di Piaggine con cena e pernottamento. Il giorno seguente, mercoledì 4 settembre, invece, ci sarà la  partenza in direzione Cannalonga alle 6:00, con arrivo alle 17 e consegna dei formaggi. Alle 19,30 l’apertura ufficiale della Fiera di Frecagnola e cena tradizionale. “Valorizzare le antiche tradizioni rurali – ha dichiarato il sindaco di Piaggine Guglielmo Vairo – è l’obiettivo che ha stimolato questa iniziativa. La parte autentica della montagna è quella che vede in perfetta simbiosi l’uomo e l’ambiente circostante. Personalmente prenderò parte alla traversata e consegnerò alla comunità di Cannalonga i formaggi frutto del lavoro dei pastori di Piaggine, paese storicamente legato alle produzioni agropastorali.”

“Mettere in collegamento le aree interne con quelle prossime al mare – ha aggiunto il sindaco di Cannalonga Carmine Laurito – ripercorrendo lentamente le nostre montagne è, a tutti gli effetti, la proposta turistica del nostro territorio: monti e mare, natura ed enogastronomia, sport e musica. Siamo felici che il legame con la comunità di Piaggine possa rafforzarsi grazie a questo evento.” 

Antonella D'ALTO

Eventi

Nuovo appuntamento con Librando 2019 a Sanza, esperimento sociale di lettura collettiva, promosso dall’ Assessorato alle politiche sociali del comune. Dopo aver ospitato il giornalista e redattore di Tv2000, Luigi Ferraiuolo, con il libro “Don Peppe Diana e la caduta di Gomorra”, il prossimo protagonista di Librando sarà Carmelo Bufano, autore de “La divina eterna ballata”. Torna dunque domenica 1 settembre, la rassegna letteraria che sta allietando le serate estive a Sanza, inserita nel contenitore culturale del Meeting del Cervati 2019. Anche per questa occasione, come sempre, i cittadini si cimenteranno nella lettura di alcuni brani tratti dal libro di Bufano.

Il libro è un viaggio introspettivo con un protagonista, Dilly, che dialoga con i suoi organi interni e si interroga sul perché della vita, chi siamo, da dove veniamo, sul senso della libertà, della patria, della democrazia. Un testo nel quale chiunque può identificarsi e ritrovare sé stesso.  La Ballata è un contenitore da riempiere con tutte le cose che chiunque vuole fare. È un componimento che si trova in tutte le letterature di lingua romanza, dal canto d’amore ad una riflessione sull’eterno e sul divino. Ne discuteranno con l’autore, l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Sanza, Marianna Citera; Don Vincenzo Gallo, assistente unitario Azione Cattolica; Antonella Confuorto, Consigliere con delega alla Cultura e Vittorio Esposito, Sindaco di Sanza. Modera l’incontro il giornalista Lorenzo Peluso, direttore di quasimezzogiorno.it. L’appuntamento è per domenica 1 settembre alle ore 20.30 nell’Arena delle case popolari di via San Vito a Sanza. I giochi di luce e le musiche saranno affidate alla Pino Pinto band.

Antonella D'ALTO

Eventi

Ha preso il via l’11 agosto per concludersi domani, presso la Certosa di San Lorenzo, Padula al Chiaro di Luna la serie di appuntamenti che consente di partecipare a visite guidate, spettacoli, concerti ed eventi in alcuni ambienti della Certosa solitamente chiusi al pubblico.

L’iniziativa è targata Campania by Night, un programma di aperture serali dei siti culturali campani realizzato dalla SCABEC Regione Campania in collaborazione con il MIBAC e associazioni, fondazioni e Comuni. A cui la Certosa di San Lorenzo ha aderito per volontà del Polo Museale della Campania, Comune di Padula e Consorzio Arte’m al fine di potenziare, in linea con lo spirito di tranquillità certosino, la proposta culturale durante il periodo estivo garantendo la fruibilità di nuovi spazi che, nell’ordinario, non sono accessibili per mancanza di personale di custodia o impedimenti di natura logistica”.

Dopo il successo dei primi eventi continua il ciclo di appuntamenti.

Domani sera, 31 agosto, l’ultimo. Presso i Fienili della Certosa, si terrà il concerto di Peppe Servillo & Solist String Quartet. A distanza di tre anni dall’uscita di “Spassiunatamente” che li aveva visti per la prima volta insieme affrontare con il dovuto rispetto capolavori della canzone classica napoletana, ecco “Presentimento” che può essere considerato a tutti gli effetti la naturale prosecuzione di un progetto che non smette di spaziare all’interno di un immenso panorama musicale, senza cercare di circoscriverlo ad un periodo o ad un autore, dando vita ad uno spettacolo sempre in bilico tra musica e teatro.

Presso la biglietteria della Certosa sarà possibile ritirare un biglietto per visitare il monumento (intero 2 €, ridotto 1 €), mentre la partecipazione agli eventi è libera fino ad esaurimento posti.

Rosa ROMANO

Eventi

Tutto pronto a Torchiara per la quinta edizione di Story Riders, la manifestazione che trasforma il borgo cilentano nel paese delle storie. L’anteprima dell’evento si terrà al Palazzo Baronale de Conciliis, venerdì 30 agosto a partire dalle 18.00 quando verranno premiate alcune aziende di grande eccellenza dell’enogastronomia cilentana. Si tratta di 8 imprese supportate dalla BCC di Buccino e dei Comuni Cilentani e 5 dal Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, che ha concesso loro l’utilizzo del marchio. Aziende in crescita che puntano sulla qualità e si distinguono per capacità organizzativa e valorizzazione delle tipicità locali. Dopo la cerimonia di venerdì, alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Torchiara, Massimo Farro, “Story Riders” proseguirà all’insegna dell’imprenditoria, dell’arte e della cultura.

Il suggestivo borgo di Torchiara, dal 4 al 6 ottobre si animerà infatti con incontri letterari, laboratori di scrittura, proiezioni cinematografiche e tante novità, tra cui un progetto dedicato ai Percorsi di Arte Contemporanea, una serie di installazioni permanenti che troveranno collocazione nei comuni interni del Cilento, realizzate con materiali poveri da artisti di fama nazionale e internazionale che verranno a raccontare storie d’arte e di installazioni. Sei i Comuni dell’Alto Cilento che hanno aderito: Capaccio Paestum, Cicerale, Prignano Cilento, Rutino, Laureana e appunto Torchiara. Sei anche gli artisti che prenderanno parte al progetto: Elio Rumma che ha proiettato fim nei maggiori musei del mondo, Tommaso Cascella che appartiene ad una celebre famiglia di pittori e scultori, Gabriele Rothemann che vive e lavora a Vienna, Stella Tundo che ha opere esposte in spazi istituzionali in Italia e all’estero, Giorgio Galli, romano, anche lui espone con regolarità in Italia e all’estero, ed  Eleonora Del Brocco i cui lavori si ritrovano in Francia, in Iraq, in Spagna.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.