Eventi

Eventi

Un progetto nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale di Pollica, la casa di alta moda londinese “Kolchagov Barba”, e l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Si chiama “Kolchagov Barba for Marina di Acciaroli” e sarà presentato il 14 giugno alle 11,30 nella sala giunta presso la sede della Regione Campania.

Il sindaco di Pollica Stefano Pisani ha spiegato che il progetto inizialmente era stato ideato per la creazione di una linea di abbigliamento, ispirata alla storia, alla cultura e alla tradizione della rinomata località turistica della costa cilentana. Nel corso della realizzazione, con la volontà di creare un valore sociale e culturale, oltre a quello economico, l’iniziativa ha assunto una nuova forma. Così, dalla collaborazione tra il Comune di Pollica, la Scuola di Fashion Design dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e l’eccellenza ed esperienza dei fashion designers Emilio Barba e Svetoslav Kolchagov, ha preso vita il progetto “Kolcahgov Barba for Marina di Acciaroli - Cruise Collection 2019”, per il quale è stata creata una collezione per il brand “Marina di Acciaroli”.

L’iniziativa ha anche un aspetto legato alla solidarietà: Kolchagov Barba ha infatti nominato beneficiaria di questa collezione la Fondazione MTV Staying Alive, che promuove la salute e i diritti sessuali e riproduttivi, istruendo i giovani riguardo all'HIV. La collezione sarà presentata ufficialmente il giorno seguente la conferenza stampa, il 15 giugno alle 19 presso il Porto di Acciaroli, con la sfilata di tessuti e capi disegnati dagli studenti della Scuola di Belle Arti di Napoli.

Antonella D'ALTO

Eventi

Gli abitanti di Sanza accolgono tra mille bontà l'arrivo della terza tappa di Italian Challenge che, nel percorso Contursi Terme Maratea, con la sosta nel paese ai piedi del Monte Cervati. Oltre cento bikers hanno trascorso alcune ore tra musica e allegria gustando le specialità gastronomiche locali. Tra le più attive nei preparativi per garantire un'accoglienza indimenticabile le nonne del Circolo degli anziani che, dalle prime ore del mattino, insieme alle rappresentanti della Consulta delle donne hanno preparato circa 15 Kg di cavatieddi come da tradizione locale che poi, lo chef Sabino Zambrotta, ha cucinato offrendolo agli ospiti con ragù e scaglie di ricotta.

Accanto ai cavatieddi i partecipanti all'Italian Challenge hanno potuto assaggiare a Sanza anche tante altre specialità tipiche della gastronomia locale come la mitica burrata, le ricottone, il pane casereccio ed hanno potuto toccare con mano il forte senso di accoglienza di una comunità sanzese protagonista ieri di un grandissimo evento motociclistico che porta gli appassionati a percorrere 1200 km in un itinerario che tocca anche strade isolate potendo così godere di panorami straordinari. A rendere perfetta la festa la collaborazione di tutti partendo dal presidente della Wild Bulls, moto club locale. Non è mancato inoltre il supporto dell'ufficio turistico per la promozione del Monte Cervati, della Pro Loco, della Protezione Civile e delle guardia ambientali.

Importate poi anche il lavoro svolto anche dai giovani del servizio civile. Soddisfatto per l'esito della giornata e per la grande accoglienza il sindaco Vittorio Esposito: “Questo - sottolinea - è il paese dell’accoglienza. Le eccellenze della nostra gastronomia e le bellezze del nostro territorio sono un biglietto da visita straordinario che si completa con l’ospitalità eccezionale della nostra gente”. Il progetto, partito lo scorso anno, ha trovato concretezza ieri nelle parole di Mirko Urbinati patron dell’Italian Challenge che pensa già alla prossima edizione “Lavoriamo insieme all’amministrazione comunale- spiega infatti Urbinati -  per realizzare, il prossimo anno, un challenge di tre giorni con base a Sanza per vivere il Cervati e l’intero Parco del Cilento". Soddisfazione per l'arrivo dell'Italian Challange è stata espressa dall'assessore Marianna Citera evidenziandone l'importanza in ottica di promozione turistica e ringraziando quanti si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione. 

"Voglio ringraziare - sottolinea inoltre Citera -  tutti coloro che hanno contribuito al successo dell’iniziativa, innanzitutto il Circolo degli anziani, il bikers club locale, la Pro Loco e la Consulta delle Donne, la Protezione Civile di Sanza e delle Guardie ambientali, ma anche il caseificio Mediterraneo ed il panificio Murlo, oltre alla Consulta del commercio, per il grande contributo offerto”.

Anna Maria CAVA

 

Eventi

Mattinata di svago per gli studenti del Liceo scientifico Pisacane di Padula, alle prese con il “Pisacane’s Got Talent”. Si chiude in allegria l’anno scolastico

Eventi

Torna con la 27esima edizione l'attesa passeggiata ecologica per le strade di Teggiano. Tra gi appuntamenti di maggior rilievo e storici che la Pro Loco di Teggiano presieduta da Biagio Matera organizza ogni anno c'è sicuramente la Strateggiano, l'evento podistico che vede nei primi gironi di caldo estivo vede una grande moltitudine di persone far rivivere le località periferiche della città medievale con una lunga e intensa passeggiata.

Un evento che, accanto alla manifestazione di Alla Tavola della Principessa Costanza, certifica la presenza della Pro Loco su tutto i territorio per favorire la valorizzazione dell'intera area. Domenica prossima 9 giugno, torna come ormai da 27 anni, la Strateggiano che, partendo da località di Pantano di Teggiano dove la Pro Loco sin dalle ore 8,00 sarà presente  per raccogliere le iscrizioni alla competizione e consegnare Cappello, pettorina e adesivo celebrativo di questa edizione 2019, attraverserà le frazioni di Teggiano con il tragitto che porterà a toccare le località di Fiego, Prato Perillo, San Marco, Piedimonte fino a ritornare a Pantano.

Resta confermato anche quest'anno il solito programma con la passeggiata che avrà inizio alle ore 9,00 del mattino e, nel pomeriggio il prosieguo della festa con il momento destinato alle premiazioni. Infatti, alle ore 16,00 la Pro Loco ha indetto il nuovo raduno nel corso del quale si provvederò ad effettuare l'estrazione dei premi per tutti i partecipanti alla manifestazione podistica teggianese. Un evento che negli anni sta diventando sempre più bandiera della Pro loco di Teggiano. La Strateggiano, infatti, racchiude in se un grande valore dal punto di visto non solo della valorizzazione del territorio ma anche per il sociale incentivando l'attività sportiva e quindi l'abbandono delle auto per scegliere magari le passeggiate che consentono di ammirare meglio l'ambiente che ci circonda, ma anche come occasione di confronto e socializzazione allontanando, almeno per qualche ora la mente dalla tecnologia e preferendo invece il rapporto umano.

Un invito che il presidente Biagio Matera e i componenti della Pro Loco rivolgono a tutto il territorio valdianese affinché si possa tornare ad apprezzare di più il piacere di stare insieme in serenità e di apprezzare il vivere all'aria aperta.

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.