Eventi

Eventi

Domenica, 4 ottobre, a Polla si tiene la 1° Pedalata Storica per le vie della cittadina. É organizzata dalle Associazioni Lilium e FIAB ValloBike. Una passeggiata su due ruote per grandi e piccini alla scoperta delle affascinanti bellezze che testimoniano l'importanza che aveva Polla in epoca romana.

Parte alle ore 9 da Piazza Monsignor Antonio Forte il percorso ad anello lungo 8,5 km. In tre ore si toccheranno diversi punti: Lipis Pollae, la pietra miliare di epoca romana, e Foro nei pressi della Chiesa di San Pietro e San Benedetto; si conoscerà la Via Annia Popilia, la strada romana che univa Capua a Reggio Calabria; il Mausoleo di Caio Uziano Rufo; il Termine Graccano; il Ponte romano per poi tornare in Piazza Forte. 3 ore circa di pedalata saperne di più sulla storia di Polla.

Con l'evento di domenica Lilium conferma l'impegno nella valorizzazione delle bellezze locali. I ragazzi dell'Associazione, riconosciuti come guide e autorizzate dal Comune, svolgono da anni l'attività a titolo di volontariato mossi dall’amore per il bello che li circonda e dal desiderio di divulgarlo. Le visite guidate diventano, ad ogni occasione, di volta in volta più interattive intercettando altre iniziative e associazioni. Questa volta in collaborazione con FIAB ValloBike, l'Associazione ciclo-escursionistica valdianese, coniugano la scoperta dei tesori nascosti di Polla con la sensibilizzazione all'uso della bicicletta.

Rosa ROMANO

Eventi

Lunedì scorso presso il polo culturale cappuccini a Sala Consilina, l'amministrazione comunale ha presentato ufficialmente la commissione Pari Opportunità, istituita lo scorso gennaio e con la successiva scelta del presidente da parte dei componenti, che hanno designato l'insegnante Rosa Mega. A causa dell'emergenza covid, non ha avuto la possibilità di presentarsi alla comunità salese e di presentare le proprie idee per la sensibilizzazione verso le pari dignità e la tutela dei diritti. Lunedì scorso, presso la sala convegni del Polo Culturale Cappuccini, si è tenuto l'atteso appuntamento di presentazione della commissione.

Un incontro inizialmente programmato per il 29 febbraio scorso e che, purtroppo, è stato necessario rinviare a data da destinarsi, visto il diffondersi dell'emergenza coronavirus e le restrizioni imposte a livello nazionale. Nonostante l'impossibilità a presentarsi ufficialmente, la commissione ha comunque lavorato alacremente ed incessantemente con diverse iniziative a sostegno delle comunità nel periodo di emergenza. Ora, i componenti la commissioni si sono presentati al pubblico dando così un volto al gruppo che, da quasi un anno, è parte attiva e collaborativa dell'amministrazione comunale salese.

Nel corso della serata sono anche stati presentati gli obiettivi che la commissione punta a realizzare e gli ambiti di azioni su cui intende intervenire, partendo dalla valorizzazione delle qualità umane e sociali della collettività. Punti di interesse e di intervento della Commissione sono: la valorizzazione del patrimonio culturale, delle esperienze e delle competenze umane presenti sul territorio sostenendone le doti al fine di poter puntare sullo sviluppo e la crescita di tutti. Cercare quindi di creare le giuste opportunità per tutti affinché possa risollevarsi la qualità della vita del capitale umano presente sul territorio.

La serata di presentazione della Commissione è stata ulteriormente arricchita da un importante e suggestivo momento culturale con la presentazione dello spettacolo "E io te credo-Lis" con la straordinaria interpretazione della canzone in lingua Lis.

Anna Maria CAVA

Eventi

Il Museo Civico di Montesano sulla Marcellana, con i suoi ritratti del XIX secolo della collezione Mazziotti di Celso, aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio in programma domani e domenica. Sono previste una mostra sul tema “La vigilia dell’Italia 1820-1821: ritratto di una società” e un concerto pianoforte e chitarra in programma a Palazzo Gerbasio.

Il tema scelto dalla direzione museale dunque sarà l’occasione non solo per ricordare il Bicentenario del Moti del 1820-’21, ma anche per fare una riflessione sul pensiero e sulla società dei primi dell’800. Domani alle 9:30, dopo la presentazione delle Giornate Europee del Patrimonio, si potrà visitare la Mostra allestita al piano nobile di Palazzo Gerbasio. Nel pomeriggio, alle 17:30, il giornalista e storico Geppino D’Amico terrà una riflessione storica e sociale sui Moti del 1820-’21.  Anche domenica 27 settembre sarà possibile visitare la mostra dalle 9:30 alle 17:30, mentre alle 18:00 è previsto il concerto di musica classica e moderna con i Maestri Nicola Ormando al pianoforte e Luca Vannata alla chitarra. Nella serata di domenica inoltre si avrà l’opportunità di fare esperienza di una perfomance culinaria propria dell’aristocrazia del tempo.

Un evento molto interessante che permetterà ai visitatori di ammirare ritratti pittorici dell’aristocrazia ottocentesca a cui si accompagnerà una sala dedicata alla Cartografia del regno di Napoli, delle Due Sicilie e del Principato Citeriore. Ci saranno anche alcuni importanti documenti cartacei come il Registro dei morti del 1799 dov’è annotata la tragica morte di don Nicola Cestari di Montesano, alcune copie del Giornale del Regno delle Due Sicilie e una copia del Bollettino delle Leggi e dei Decreti del Regno dov’è pubblicata la Costituzione di Spagna adottata nel regno delle Due Sicilie.

Antonella D'ALTO

 

 

Eventi

Ultimi due appuntamenti nel prossimo fine settimana per “Il silenzio non ha prezzo”, la XXII edizione del festival “Luci della ribalta” in programma fino al 26 settembre presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, organizzato dal Comune con il sostegno della Regione Campania.

Venerdì 25 settembre alle 12 è in programma l’incontro dal titolo "Che ambiente! Un parco da meritare" con Ugo Leone, già professore ordinario di Politica dell’ambiente presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Napoli “Federico II”. Sarà una conferenza di grande interesse dal momento che Ugo Leone, tra l’altro, è stato presidente del Parco nazionale del Vesuvio, collabora con “la Repubblica” edizione di Napoli e ha pubblicato numerosi libri sui temi dell’ambiente e del Mezzogiorno d’Italia. Condotto da Cristiana Colli, l’incontro sarà incentrato sulla bellezza naturale del Cilento, sui beni architettonici e storici, sull’istituzione del Parco e sulla necessità di tutelare quanto ci circonda. Per partecipare è possibile prenotare scrivendo a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , seguire lo streaming in diretta facebook o partecipare al webinar registrandosi a zoom.

L’ultimo appuntamento del festival è invece programmato per sabato 26 settembre alle 19, organizzato da “Il silenzio non ha prezzo” e “La setta dei poeti estinti”. Sempre in Certosa, con un live dai fienili, ci sarà un reading sui temi cari alla poetica di Chandra Livia Candiani: il mondo, l’io, il corpo, la relazione, la parola, la morte, l’amore e le ferite della vita. Le letture saranno affidate al giornalista Emilio Fabio Torsello, promotore e coordinatore del progetto e all’attrice e docente Mara Sabia. I testi saranno interpretati anche in lingua dei segni. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, con prenotazione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.