Eventi

Eventi

Il Museo Civico di Montesano sulla Marcellana, con i suoi ritratti del XIX secolo della collezione Mazziotti di Celso, aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio in programma domani e domenica. Sono previste una mostra sul tema “La vigilia dell’Italia 1820-1821: ritratto di una società” e un concerto pianoforte e chitarra in programma a Palazzo Gerbasio.

Il tema scelto dalla direzione museale dunque sarà l’occasione non solo per ricordare il Bicentenario del Moti del 1820-’21, ma anche per fare una riflessione sul pensiero e sulla società dei primi dell’800. Domani alle 9:30, dopo la presentazione delle Giornate Europee del Patrimonio, si potrà visitare la Mostra allestita al piano nobile di Palazzo Gerbasio. Nel pomeriggio, alle 17:30, il giornalista e storico Geppino D’Amico terrà una riflessione storica e sociale sui Moti del 1820-’21.  Anche domenica 27 settembre sarà possibile visitare la mostra dalle 9:30 alle 17:30, mentre alle 18:00 è previsto il concerto di musica classica e moderna con i Maestri Nicola Ormando al pianoforte e Luca Vannata alla chitarra. Nella serata di domenica inoltre si avrà l’opportunità di fare esperienza di una perfomance culinaria propria dell’aristocrazia del tempo.

Un evento molto interessante che permetterà ai visitatori di ammirare ritratti pittorici dell’aristocrazia ottocentesca a cui si accompagnerà una sala dedicata alla Cartografia del regno di Napoli, delle Due Sicilie e del Principato Citeriore. Ci saranno anche alcuni importanti documenti cartacei come il Registro dei morti del 1799 dov’è annotata la tragica morte di don Nicola Cestari di Montesano, alcune copie del Giornale del Regno delle Due Sicilie e una copia del Bollettino delle Leggi e dei Decreti del Regno dov’è pubblicata la Costituzione di Spagna adottata nel regno delle Due Sicilie.

Antonella D'ALTO

 

 

Eventi

Ultimi due appuntamenti nel prossimo fine settimana per “Il silenzio non ha prezzo”, la XXII edizione del festival “Luci della ribalta” in programma fino al 26 settembre presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, organizzato dal Comune con il sostegno della Regione Campania.

Venerdì 25 settembre alle 12 è in programma l’incontro dal titolo "Che ambiente! Un parco da meritare" con Ugo Leone, già professore ordinario di Politica dell’ambiente presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Napoli “Federico II”. Sarà una conferenza di grande interesse dal momento che Ugo Leone, tra l’altro, è stato presidente del Parco nazionale del Vesuvio, collabora con “la Repubblica” edizione di Napoli e ha pubblicato numerosi libri sui temi dell’ambiente e del Mezzogiorno d’Italia. Condotto da Cristiana Colli, l’incontro sarà incentrato sulla bellezza naturale del Cilento, sui beni architettonici e storici, sull’istituzione del Parco e sulla necessità di tutelare quanto ci circonda. Per partecipare è possibile prenotare scrivendo a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , seguire lo streaming in diretta facebook o partecipare al webinar registrandosi a zoom.

L’ultimo appuntamento del festival è invece programmato per sabato 26 settembre alle 19, organizzato da “Il silenzio non ha prezzo” e “La setta dei poeti estinti”. Sempre in Certosa, con un live dai fienili, ci sarà un reading sui temi cari alla poetica di Chandra Livia Candiani: il mondo, l’io, il corpo, la relazione, la parola, la morte, l’amore e le ferite della vita. Le letture saranno affidate al giornalista Emilio Fabio Torsello, promotore e coordinatore del progetto e all’attrice e docente Mara Sabia. I testi saranno interpretati anche in lingua dei segni. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, con prenotazione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Antonella D'ALTO

Eventi

Gillo Dorfles torna nella sua amata Paestum a 2 anni dalla sua scomparsa con una mostra a lui dedicata. Fino al 17 novembre negli spazi della Torre 28 dell’antica cinta muraria di Paestum, verrà esposta una raccolta di circa cento opere realizzate durante i numerosi soggiorni pestani di Dorfles. “Gillo Dorfles. La sua Paestum”, questo il titolo della mostra, è a cura di Nuvola Lista e Antonello Tolve e nasce da una collaborazione tra il MMMAC | Museo Materiali Minimi d’Arte Contemporanea e il Parco Archeologico di Paestum e Velia.

Eventi

Continua con successoa Padula il festival Luci della Ribalta. L’edizione 2020 è dedicata al tema "Il silenzio non ha prezzo". Il terzo appuntamento è in programma domani, venerdì 18 settembre. La kermesse è partita il 4 settembre e si concluderà il 26 settembre. Luci della Ribalta 2020 è molte cose: conferenze, eventi musicali, reading in situ, visite guidate. Tutto organizzato dal Comune di Padula e con il sostegno della Regione Campania.

Domani mattina con il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso, alle ore 12.00, prosegue il ciclo di conferenze in streaming. “La specie migliore” il titolo del suo intervento in dialogo con Cristiana Colli.  "L’uomo è convinto - afferma - di essere l’apice dell’evoluzione. La specie migliore. Quella di gran lunga superiore, in ogni aspetto, a tutte le altre. È davvero così o siamo vittime della nostra enorme presunzione? Partendo dai numeri e dai dati in nostro possesso, discuteremo della posizione dell’uomo nelmondo in confronto alle altre specie animali e, soprattutto, alle piante".

Luci della Ribalta ritorna poi il 25 settembre con la conferenza "Che ambiente! Un parco da meritare" con Ugo Leone. E il 26 settembre si conclude con il Reading ‘in silenzio’ de La setta dei poeti estinti, un live dai fienili della Certosa di San Lorenzo

È possibile seguire l’evento in streaming registrandosi su zoom al link https://zoom.us/webinar/register/WN_fhG_I9I0Rm2Q0Qa5qJCFgQ?fbclid=IwAR36ioQj1MoM-jkjzgeUP1pUNcAzrOy7M06jA5cEDR5mj9fOXQdbuagHWrs oppure in diretta sulla pagina facebook de Il silenzio non ha prezzo.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.