Eventi

Eventi

Nove anni fa, il 26 ottobre del 2012, moriva per un grave incidente stradale Giovanni Rubino, la "piccola peste" come era amorevolmente chiamato da tutti a Sassano. Una morte che sconvolse la comunità di cui era parte integrante con la sua solarità, una morte difficile da elaborare per la famiglia. Che però ha deciso di trasformare il dolore per la prova che sono stati costretti ad affrontare in energia positiva in energia positiva: vogliono essere utili agli altri in suo ricordo. 

È diventata una missione e da anni i Rubino si fanno promotori di azioni solidali. 

Anche quest'anno, ieri che è il giorno dell'anniversario della scomparsa, presso la Chiesa della Madonna di Pompei a Silla di Sassano c'è la messa. E stamattina i genitori, Mariantonietta e Carmine, e il fratello Michelangelo hanno fatto un dono alla comunità lasciando alla Scuola locale un sanificatore, specificamente per la primaria di Silla, e diversi giochi che possono essere condivisi tra i vari plessi.

Negli anni passati alla scuola materna avevano donato un sanificatore e al Centro polifunzionale un defibrillatore: strumenti utili e salvavita a cui, quest'anno, si è aggiunto un tocco di colore e allegria con scivoli e mattoncini per i piccoli.

É un appuntamento solidale che si ripete, ogni anno instancabilmente: e stamattina la famiglia  era di nuovo a Silla, ancora una volta. C'erano i rappresentanti della scuola, del Comune e dell'Arma dei Carabinieri. Per ricordare tutti insieme Giovanni con amore.

Rosa ROMANO

Eventi

PISCINABUONABITACOLO

Riapre la piscina comunale a Buonabitacolo.

Sabato, 30 ottobre, alle ore 16 l'inaugurazione.

"Buonabitacolo - ha commentato il sindaco Giancarlo Guercio - vedrà finalmente inaugurata e avviata l'attività della Piscina comunale e sono tante le sensazioni e i pensieri che accompagnano questo importante atto, che non si sarebbe potuto segnare senza l'impegno e le risorse GSM Olimpya di Giuseppe Garone e Francesca Petrosino. A loro va la mia personale gratitudine, l'immensa stima. Grazie alla loro sconfinata volontà si è potuto risolvere questioni delicate e spinose, davvero problematiche, trasformandole in occasioni di sviluppo e di fiducia verso il futuro. La piscina è un'opera realmente importante e sono certo che sarà un volano per nuove, future opportunità economiche, sociali e sportive"

Eventi

Marina di Camerota, da domenica scorsa, ha nuovamente un luogo per ricordare i pescatori locali scomparsi.

L’ondata di maltempo abbattutasi sul salernitano alla fine di settembre dello scorso anno creò non pochi danni, anche nel Cilento. E a Marina di Camerota andò distrutta completamente la lapide con i nomi dei pescatori morti in mare che l’associazione Tuttinsieme aveva installato in occasione di una delle feste del Mare e dei Pescatori.

Ora hanno ricollocato, nei pressi di largo Don Crispino, una nuova lastra commemorativa: più robusta, diversa nelle dimensioni e nel materiale e anche aggiornata con i nomi recenti dei pescatori defunti.

L'iniziativa - sottolineano - non ha beneficiato di contributi pubblici ma di fondi dei membri interni e qualche donazione spontanea dei cittadini di Marina di Camerota.

"È un mausoleo che richiede di essere rinnovato periodicamente a causa della morte di concittadini che vivono il mare – dichiara la presidente Giovanna Attanasio - E Tuttinsieme lo fa in forza del sentimento che lega i suoi associati a quei nomi perché tra i tanti ognuno conserva il ricordo dei propri cari; lo fa con proprie risorse e per questa occasione si ritiene soddisfatta di aver ricevuto da concittadini contributi. La memoria trattiene ricordi in movimento. Ogni giorno - conclude - il metallo subirà una alterazione in segno che i tempi passano mentre la memoria dei nostri cari resta identica negli occhi e nel cuore di coloro che amano ricordarli".

Rosa ROMANO

Eventi

Un nuovo centenario è stato festeggiato a Sala Consilina sabato scorso. Maria Pica di Trinità di Sala Consilina, sabato scorso, circondata dall'amore e dall'affetto dei tanti familiari, ha festeggiato il compleanno speciale in un'atmosfera di allegria. Il suo sorriso ha riempito di gioia i cuori di quanti erano presenti per festeggiare il traguardo importante raggiunto. Alla presenza dei figli Lucia, Antonio e Michela, dei 6 nipoti e dei 3 pronipoti, Maria Pica ha mostrato di gradire il grande affetto che l'ha circondata manifestando anche la sua voglia di divertirsi con i nipoti

Un compleanno che ha riempito di gioia tutta la comunità salese e di Trinità in particolare con il parroco Don Gabriele Petroccelli che ha consegnato alla festeggiata una pergamena di auguri da parte di tutta la comunità parrocchiale sottolineando il grande valore per l'intera comunità di avere una persona con un così importante bagaglio di esperienza e che va tutelato. Alla festa non poteva mancare l'amministrazione comunale di Sala Consilina che ha voluto celebrare questo importante compleanno, il 5° in questo anno 2021 tra la comunità salese come ricordato dal sindaco Francesco Cavallone che ha consegnato una targa in ricordo dell'importante traguardo. Ad unirsi agli auguri del sindaco anche l'assessore Francesco Spinelli e i consiglieri Domenico Cartolano e Angela Freda. Una serata speciale che è stata resa perfetta dalla festeggiata ma soprattutto dai suoi sorrisi e dalla sua cordialità nell'accogliere i tanti amici e parenti giunti alla festa per porgerle gli auguri

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.