Eventi

Eventi

Nella serata di ieri presso l'aula consiliare del Comune di Sala Consilina,l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Cavallone, ha voluto consengnare una pergamena, al giovane salese Vito Paladino per i successi ottenuti della disciplina prativcata dal 20enne attraverso la società sportiva della Metalfer. Un semplice gesto per ricordare a tutti, giovani soprattutto, che la normalità deve ricominciare e che lo sport deve essere uno stimolo per tutti.

Eventi

Al Cicerone di Sala Consilina lunedì mattina, 19 aprile, ci sarà un incontro on-line organizzato dal Comitato studentesco dell’ITIS coordinato dalla prof.ssa Chiara Prisco e supportati dalla Dirigente Scolastica Dott.ssa Antonella Vairo, su un progetto artistico e sociale dal tema “Invisibile Ma Reale”: racconta l’invisibile nella nostra vita quotidiana.

È un webinar gratuito per le scuole tenuto da Pietro Baroni e Marco Casino - fotografi e videografi documentaristi - che hanno scelto di raccontare la pandemia utilizzando tecniche forensi. Il risultato è il progetto Pandemic Stains, un viaggio fotografico ultravioletto che mostra quello che i nostri occhi non possono vedere: con una luce multi-spettro hanno scattato foto che mostrano tracce biologiche in luoghi pubblici e privati a Milano durante il lockdown.

L’obiettivo è fornire ai ragazzi gli strumenti per orientarsi nel flusso incessante di informazioni e sviluppare una visione personale e critica rispetto al tema della pandemia, imparando a consultare fonti ufficiali e attendibili anche per sensibilizzarli rispetto alla gestione del periodo di pandemia che stanno vivendo e alle azioni di prevenzione che possono adottare.

I materiali mostrati durante il webinar: foto di Pandemic Stains, immagini del collettivo di fotogiornalisti Arcipelago19, uno spezzone video dello storico Alessandro Barbero, siti web internazionali (fonti medico-scientifiche e giornalistiche con fact-checking). Durante il loro intervento, Baroni e Casino apriranno una call to action. Ai ragazzi verrà chiesto di raccontare la loro pandemia con foto e/o video, da caricare volontariamente sulla piattaforma TikTok con #InvisibileMaReale (@pandemicstains). I contributi prodotti dagli studenti saranno la colonna portante di una mostra collettiva che avrà come concept “Invisibile Ma Reale” e raccoglierà opere di Collettivi Artistici interdisciplinari.

Eventi

Sarà il campione Paolo Canè ad inaugurare la stagione sportiva di tennis a Tortorella. A partire dal 21 giugno i corsi che continueranno per tutta l’estate.

 

"Un’attività perfetta per il mantenimento delle distanze ottima per il benessere fisico" dicono dall'amministrazione comunale che dopo il successo con il corso di tennis della scorsa estate, ha deciso di promuovere manifestazioni per far ripartire le attività ludiche e sportive all’aria aperta nella stagione post-covid: in collaborazione con l’Associazione Dilettantistica A.P.C. –Tennis di Sapri organizza un Camp Multisport dal 21 al 27 giugno; sono previste anche giornate dedicate all’esplorazione delle bellezze naturalistiche come l’Oasi Wwf di Morigerati e le cascate dei Capelli di Venere di Casaletto Spartano, oltre a momenti ludici nella Piscina comunale, con due mattinate dedicate al Karate con l'istruttore Filomena Pecorelli e una escursione in località Perali.

Durante l’intera settimana di Tennis/Multisport ci sarà Paolo Canè, ex coppa Davis italiana ed ex n°26 del mondo, che insegnerà ai bambini il tennis. Un’occasione unica per conoscere i segreti di un grande campione e nel fine settimana sarà organizzato un torneo di chiusura, con il rilascio di attestati di partecipazione.

La manifestazione rientra nell’ambito del progetto di rilancio del borgo di Tortorella. "L’obiettivo è di proporre un’offerta turistica di qualità – spiegano dal Comune – rivolto alle famiglie e alle nuove generazioni che stanno soffrendo più di tutti questo momento storico.  Lo sport da sempre ricopre un ruolo determinante nella nostra cultura, sociale e familiare, grazie alla sua funzione educativa.  Rappresenta, dunque, un importante momento di formazione. Insieme alle altre attività che stiamo mettendo in campo, puntiamo a realizzare eventi che possano far crescere il nostro paese, farlo conoscere, e dare una boccata di ossigeno alle attività economiche, che da un anno sono in seria sofferenza. Il programma definitivo e le date usciranno a breve, così i ragazzi che vorranno partecipare e venire a Tortorella potranno prenotarsi".

Rosa ROMANO

Eventi

Emozione, amore e riconoscenza verso Rosemery Manilia ieri sera in occasione della presentazione del libro da lei scritto Rosemary oggi avrebbe compiuto 18 anni ma, purtroppo, una terribile quanto subdola malattia, l'ha strappata fisicamente, lo scorso anno, a questo mondo, lasciandola però presente nelle vite di quanti l'hanno conosciuta e di quanti avranno modo di leggere il libro dal titolo "I Sogni di Rosemary" curato dal giornalista Lorenzo Peluso che ha raccolto gli scritti di Rosemary Manilia e li ha arricchiti con ricordi e pensieri di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerla e condividere pezzi della vita dura, difficile ma straordinaria ed importante dell'autrice.

Ieri sera presso la Parrocchia del Sacro Cuore Eucaristico di Montesano Scalo, dopo la celebrazione della Santa Messa officiata da Don Donato Varuzza, si è tenuto un momento di riflessione e ricordo di Rosemary, sulla base dei suoi scritti, raccolti e pubblicati dai genitori Rosita Costa e Giuseppe Manilia per realizzare uno dei sogni della loro amata figlia che aveva chiesto alla madre la pubblicazione di un suo racconto.

Una promessa che Rosita le aveva fatto e che ha voluto mantenere regalandole il libro stampato per i suoi 18 anni  e arricchendolo di un ulteriore valore al fine di consentire la realizzazione di un altro sogno della piccola Rosemary, ossia sostenere il reparto di neurochirurgia dell'Ospedale Santobono di Napoli. Ieri sera a Montesano, Emanuela Capuano del Santobono ha presentato al pubblico una parte dei lavori realizzati grazie anche all'impegno di Rosemary e della sua famiglia sempre in campo con raccolte fondi per il Santobono e per il reparto dove lei ha dovuto trascorre molti momenti della sua vita.

Nel corso della serata si sono succeduti numerosi interventi, molti tramite video, in cui Rosemary è stata ricordata ed è stata raccontata anche attraverso pezzi del suo libro-diario curato da Peluso da cui è possibile comprendere la forza, la speranza i sogni e la gioia della piccola autrice degli scritti, oltre ogni dolore. Il libro, infatti, racchiude tutta la forza di una ragazzina che, pur consapevole delle difficoltà che la vita le aveva riservato, non ha mai rinunciato ai propri sogni, ai suoi sorrisi, alle sue passione e all'amore. Un libro che, come sottolineato nel corso della serata, dovrebbe essere letto da tutti i giovani e non solo, per comprendere il senso vero della vita. Nelle intense pagine del libro è racchiuso un duplice valore umano: oltre agli insegnamenti di vita, c'è anche la solidarietà. Infatti parte del ricavato sarà devoluto al reparto di Neurochirurgia del Santobono di Napoli per completare un altro progetto di cui era stata resa partecipe la stessa Rosemary.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.