Eventi

Eventi

“La Speranza, Virtù dell’uomo custode del creato” era il titolo del convegno che si è tenuto ieri a Prato Perillo di Teggiano, presso l’Auditorium Parrocchiale Frassati. È stato un approfondimento nell’ambito del percorso diocesano di formazione per operatori pastorali delle foranie di Polla, Teggiano-Sala e Montesano-Padula. Che impegna laici e presbiteri sul tema della Cura della Casa Comune e prevede vari incontri. Tutte occasioni per riflettere e confrontarsi sulle specificità socio-ambientali del territorio diocesano. Di volta in volta, con l’intervento di esperti sul tema, sono esaminate le criticità, i punti di forza e le possibili linee di orientamento e di intervento per ciascuna zona. 

Un argomento attuale perchè in sintonia con la tematica annuale dell’enciclica “Laudato si'” di Papa Francesco e perchè l'incontro di ieri in particolare è caduto nei giorni della mega mobilitazione internazionale per l'ambiente. 

 

A Teggiano la discussione si è concentrata sulla speranza di riuscire a custodire ciò che Dio ha creato, sono stati dati spunti di riflessione e consigli partendo dall'assunto che l'uomo è sempre libero di scegliere quindi responsabile delle sue azioni e delle conseguenze che comportano. È stato affrontato il tema dello sviluppo sostenibile, economico e sociale, che non può prescindere dalle risorse naturali a disposizione, le quali vanno preservate. 

Sono intervenuti: Don Giuseppe Radesca (Vicario generale e direttore Ufficio Progetto Culturale) sul tema “Testimoniare la Speranza nella prospettiva della Laudato Si”; il Prof. Don Francisco Saverio Guida (docente di Teologia Morale presso l’Istituto Teologico Salernitano e l’ISSR San Matteo di Salerno) su “Libertà e responsabilità dell’uomo custode del creato; e la Prof.ssa Giuliana Di Fiore (Docente di Diritto ambientale presso l’Università Federico II Napoli) su “Per uno sviluppo sostenibile e integrale del territorio”; infine l’Arch. Mariano Alliegro, ha parlato di “Un futuro migliore possibile: percorsi e processi virtuosi sul territorio”.

Rosa ROMANO

 

Eventi

Dare maggiore slancio alla XVI edizione del Certamen Hippocraticum Salernitanum, evento nazionale che si svolgerà a Salerno tra il 27 ed il 29 marzo presso la sede del Liceo Classico “Torquato Tasso”.

E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato tra la Banca Monte Pruno ed il Liceo Classico “T. Tasso” di Salerno, in base al quale la Banca non solo metterà a disposizione i Premi, ma realizzerà anche uno stage formativo retribuito a favore del primo classificato della sezione interna, così da incentivare i ragazzi e dare l’opportunità di avvicinarsi al mondo del lavoro.

Il Certamen ha lo scopo di celebrare la cultura latina e greca tra i giovani, nella piena convinzione che nella società tecnologica contemporanea coltivare l’humanitas possa aiutare a vivere meglio. La manifestazione è dedicata agli studenti dei Licei Classici e Scientifici di tutta Italia iscritti al penultimo ed ultimo anno. Sono previste due categorie: quella generale ed una seconda dedicata agli alunni che frequentano proprio l’istituto organizzatore.  

La partnership sottoscritta dal Direttore Generale Michele Albanese e dal Dirigente Scolastico Carmela Santarcangelo è finalizzata a dare ulteriore supporto a questa importante manifestazione culturale dedicata ai giovani. La cerimonia di premiazione è in programma venerdì 29 marzo, dalle 10:00, presso l’Aula Magna del Liceo Classico “Torquato Tasso”, in Piazza S. Francesco di Assisi a Salerno. Grande soddisfazione è stata espressa dal direttore della Banca Monte Pruno Michele Albanese.

Antonella D'ALTO

 

 

 

 

 

 

Eventi

Giornata di grande spessore culturale quella che si terrà a Caselle in Pittari lunedì 25 marzo, a partire dalle ore 10.00, quando la comunità incontrerà il Procuratore generale, nonché presidente emerito della Suprema Corte di Cassazione, Vitaliano Esposito. L’incontro, promosso dall’Associazione culturale casellese, prevede un confronto-dibattito con gli studenti del comprensorio sul tema: “Sicurezza e giustizia, scuola e fenomeno del bullismo”.

Ad ospitare l’evento sarà l’aula Springer della Scuola Media Statale, con gli interventi programmati del sindaco di Caselle in Pittari, Maurizio Tancredi; del presidente dell’Associazione Casellese, Rocco Ettorre; del dirigente scolastico, Corrado Limongi; dell’avvocato Franco Maldonato; della dott.ssa Annarita Ettorre; del sostituto Procuratore di Lagonegro, Francesca Fresch. Modererà il giornalista Lorenzo Peluso. Ospiti illustri della giornata anche Nino Melito Petrosino dell’Associazione Joe Petrosino ed il prof. Mario Senatore.

I presenti avranno l’onore di conoscere Vitaliano Esposito, già Procuratore generale della Corte Suprema di Cassazione dal 21 novembre 2008 al 13 aprile 2012, ed attualmente componente per l'Italia della Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza. Entrato in magistratura il 1° agosto 1963, Esposito ha ricoperto diversi incarichi di vertice. Tra questi, quello di magistrato del tribunale applicato alla Corte di cassazione e di presidente del tribunale per i minorenni di Campobasso. Nell'ambito della sua attività di consigliere di cassazione ha redatto 734 provvedimenti dai quali l'Ufficio del massimario ha estratto 758 massime. Inoltre, innumerevoli sono le sentenze pubblicate in riviste giuridiche italiane ed estere.

Un appuntamento da non perdere, dunque, che consentirà di toccare tematiche di strettissima attualità.

Federico D’ALESSIO

Eventi

Questa mattina a Padula, nella sala Sanseverino della Certosa di San Lorenzo, è stata organizzata una tavola rotonda nell’ambito del progetto Luci della Ribalta. Il festival che, partito lo scorso 26 gennaio con la musica, taglia quest’anno il traguardo del ventunesimo anno di vita.  Poiché quest’anno ricorre l’anniversario della morte di Joe Petrosino, nel progetto è stato inserito un momento di riflessione sulla legalità in relazione all’interculturalità che è il fil rouge di questa edizione.  E si è tenuto questa mattina alla presenza di illustri relatori. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Padula, Paolo Imparato, e della Prof.ssa Liliana Ferzola, Dirigente Scolastico dell’Istituto Onnicomprensivo locale sempre partecipe delle iniziative pro legalità messe in piedi dal Comune, c’è stata l’introduzione di Francesco Cardiello, segretario generale del Comune di Padula, a proposito della Prevenzione della corruzione e poi gli interventi della Dott.ssa Iside Russo, Presidente della Corte di Appello di Salerno e del Dott. Luca Masini, Procuratore della Repubblica di Salerno. A moderare l’incontro l’Assessore Filomena Chiappardo. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.