Eventi

Eventi


Grafica rinnovata e maggiore interattività per il nuovo sito web di Sodalis, il Centro Servizi per il Volontariato di Salerno. Il nuovo sito web promette di essere un importante strumento di supporto per le tante organizzazioni di volontariato della provincia di Salerno.

Eventi


A Sala Consilina è stato presentato il calendario 2014 di "Emozioni in uno scatto". L'iniziativa fortemente voluta dal barbiere Domenico Gorga è giunta alla 13^ edizione, e presenta nei 12 mesi alcuni dei luoghi più belli e caratteristici dei territori del Vallo di Diano e del Cilento

Eventi

In 70mila nel pomeriggio di sabato, a Napoli, hanno preso parte al corteo "Stop biocidio". Oltre due ore di marcia, da piazza Mancini a piazza del Plebiscito, attraversando le principali strade del centro cittadino, per dire "basta" alle terre e ai prodotti avvelenati e sì alle bonifiche del territorio.
Un corteo variegato, un vero e proprio "fiumeinpiena" (come recitava il nome della manifestazione) composto da mamme e bambini, da uomini delle istituzioni e dello spettacolo, da rappresentanti dei vari comitati della Terra dei fuochi ma anche provenienti da tutta la regione e da tutta Italia. Tra le migliaia di persone presenti anche il Vallo di Diano era in prima fila, per evidenziare le emergenze ambientali che affliggono il territorio. In tanti sono partiti ad esempio da Montesano per manifestare ancora una volta l'allarme e la preoccupazione che la comunità sta vivendo sulla propria pelle per la costruzione della Stazione Elettrica di Terna. Una spada di Damocle che, nonostante l'attuale fase di stallo, pende ancora sull'intera comunità della città termale del Vallo di Diano, e che impedisce sonni tranquilli ai residenti della Frazione di Montesano Scalo ed in particolare alle tante mamme. "Davvero imponente la manifestazione di Napoli –commenta il portavoce del comitato che si batte contro la realizzazione della centrale, Teresa Rotella- era veramente un "Fiumeinpiena". Grande anche la visibilità data al problema Stazione elettrica. In scaletta tra gli interventi evidenziati dal palco c'è stato anche il nostro problema ambientale. Molta curiosità alla nostra è stata espressa da numerosi manifestanti –conclude Rotella- e tutti insieme continuiamo a portiamo alto il nome di Montesano con grande senso civico, dimostrando grande solidarietà ,organizzazione e partecipazione". Ma il Vallo di Diano era rappresentato a Napoli anche dal comitato "No al petrolio nel Vallo di Diano", il movimento che si oppone alle estrazioni petrolifere in un'area ai confini tra il Vallo di Diano e la Basilicata, e che anche in questo caso vede coinvolto il territorio di Montesano sulla Marcellana. Ed infine i tanti cittadini valdianesi presenti hanno manifestato la loro preoccupazione anche per un'altra brutta vicenda di inquinamento ambientale: la famosa "operazione Chernobyl", condotta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Una storia legata allo sversamento illecito di rifiuti tra il Casertano, la zona di Foggia e la provincia di Salerno, e che ha avuto alcune diramazioni in alcuni campi agricoli dei comuni di San Pietro al Tanagro, Teggiano, Sant'Arsenio e San Rufo. Secondo le indagini, tra il 2006 e il 2007, in questi campi sarebbero finiti i rifiuti liquidi e i fanghi inquinanti provenienti dalle navi attraccate al porto di Napoli. Ma tuttora, a distanza di anni, i campi in questione non sono stati bonificati, e la questione non è stata chiarita. Sono rimasti in pochi a battersi per l'accertamento della verità su questa vicenda, una battaglia nella quale resta in prima fila il responsabile del Codacons Vallo di Diano Roberto De Luca

Eventi

alt

Nell'ambito delle lezioni d'aggiornamento e perfezionamento "L'Avvocato del Minore", organizzato dall'Ordine degli Avvocati di Salerno, mercoledi' 13 novembre, nel complesso conventuale dei Frati Cappuccini, hanno relazionato su "Giustizia penale riparativa: in particolare la messa alla prova e la mediazione" la Dr.ssa Teresa Sorrentino – Direttrice dell'Uff. Servizi Sociali Minorenni di Salerno - e la Dr.ssa Maria Siniscalco - Direttrice dell'Ufficio del Servizio Minorile della Giustizia di Salerno.
L'intervento della Dr.ssa Sorrentino ha dapprima focalizzato l''esperienza dell'Ufficio Penale Minorile che è stato istituito a Salerno da più di 10 anni, attraverso un protocollo inter-istituzionale del 2002 e poi successivamente istituzionalizzato nel 2004; quindi di come si è arrivato a questi protocolli e qual'è stata l'esperienza, relazionando poi sui dati dell'esperienza che è stata attuata, concludendo con le attività dell'ufficio e le esperienze di messa alla prova e le criticità incontrate quotidianamente. Parlando di Giustizia Penale Riparativa, si è affrontato la mediazione in ambito penale, che rappresenta appunto uno strumento privilegiato della giustizia penale riparativa, illustrato in un'ottica più tecnico giuridica dalla Dr.ssa Siniscalco, inerente sia i profili delle mediazioni che la messa alla prova.
"Ancora qualche lezione e il corso 'L'Avvocato del Minore' sarà giunto al termine con un bilancio estremamente positivo, testimoniato dall'alta professionalità dei relatori, dalle numerose presenze e dai tantissimi click sul web dove sono "postate" le lezioni". E' il commento di Laura Landi, referente dell'Ordine degli Avvocati di Salerno per la Formazione del Diritto Minorile, soddisfatta del risultato ottenuto da lei e dal gruppo composto dal Tutor Avv. Giuliana Cappuccio e dal team di professionisti incaricati del supporto organizzativo/scientifico: Avv.ti Daniela Grimaldi, Maria Mercedes Maniglia, Andreana Mutalipassi, Patrizia Parente, Maria Pia Perisano, Teresa Picarelli, Giovanna Pierro, Cristoforo Senatore. Il prossimo appuntamento, in calendario per il 27 novembre affronterà il delicato ed interessate tema "La persona minore di età, vittima dei reati di abuso e maltrattamento" affidato alle relazioni della Dr.ssa Sandra Recchione, GIP del Tribunale di Torino e dell'Avv. Cecchino Cacciatore.
Quintino Di Vona

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.