Eventi

Eventi

Si intitola "Venuti dal Mare: contributi dell'Oriente alla Storia di Atena – I canti popolari e i riti religiosi tra Oriente e Occidente" il convegno in programma il 12 Maggio alle ore 19:00 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore ad Atena Lucana.  

L’appuntamento sarà il primo di una serie di eventi organizzati dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria Maggiore e il Comitato Feste, previsti nella terza settimana di Maggio, in occasione dei festeggiamenti di San Ciro, Santo Protettore di Atena Lucana.

L’amministrazione comunale vuole infatti sostenere gli sforzi che la comunità di Atena Lucana compie nell’organizzazione dei festeggiamenti in onore di San Ciro, proponendo un programma di attività mirate alla valorizzazione e alla promozione delle tradizioni, delle culture agro-alimentari, del patrimonio storico-artistico e quindi degli elementi identitari della comunità di Atena, in un periodo in cui, proprio per i festeggiamenti del Santo protettore giungono nel comune più di 5mila persone. Al convegno di domenica relazionerà Antonio Tortorella sulle origini di Atena Lucana, con particolare attenzione agli influssi bizantini e orientali dell’epoca medioevale. Seguirà poi la relazione del Prof. Rosario Quaranta, membro della Società di Storia Patria di Bari, sulla figura e sulla diffusione del culto di San Ciro d’Alessandria: come il culto del Santo sia giunto nei nostri territori dall’Egitto. Concluderà i lavori Don Giuseppe Radesca, Vicario Generale della Diocesi di Teggiano-Policastro.

L’iniziativa del 12 Maggio è una tappa del progetto, finanziato dalla Regione Campania, che vede in partenariato il comune di Monte San Giacomo in qualità di soggetto capofila con i Comuni di San Pietro al Tanagro, Casalbuono e Atena Lucana.

Antonella D'ALTO

Eventi

rievoc storica rutino ok

Il 9 e il 10 Maggio 2019 si svolgerà a Rutino in Cilento la Kermesse “Rievocazione storica al Borgo”, che prevede un programma ricco di iniziative e divertimento. Il meraviglioso borgo cilentano farà, infatti, da sfondo a numerosi e suggestivi eventi: Si parte Giovedì 9 Maggio dalle ore 18:00 con l’arrivo delle reliquie di San Matteo dal Duomo di Salerno e con l’inaugurazione della fontana restaurata a lui dedicata.

La fontana, che si trova nel centro abitato,è detta, appunto, di “San Matteo”, poiché il giorno dell’arrivo delle reliquie in paese, i portatori stanchi ed assetati si fermarono a più riprese e, improvvisamente, dalla roccia dove avevano poggiato la sacra teca, scaturì una polla d’acqua fresca e cristallina. Si continua Venerdì 10 Maggio dalle ore 20:30 in Piazza V. Veneto con “Il Miracolo dell’Acqua di San Matteo”: uno spettacolo da togliere il fiato, a cura del grande maestro Gaetano Stella.

Prenderà vita una rappresentazione a cui parteciperanno circa sessanta attori, dove il pubblico sarà ipnotizzato dai giochi di luce e fuoco e coinvolto nell’azione dai numerosi effetti speciali. Ricordiamo, inoltre, che sarà allestito nel corso di questi due giorni un ricco angolo dei sapori, dove sarà possibile degustare gratuitamente dei prodotti tipici rutinesi tra cui la zeppola di Rutino, la pizza fritta con il sugo e l’acquasale.

Eventi

Dopo il successo dei precedenti appuntamenti, torna l’evento culturale InterVallo, il mondo in una stanza, promosso dall'associazione Voltapagina.

Giovedì 9 maggio alle ore 19.00 presso la sede dell’associazione Solidarieta’ e Sviluppo Onlus a Silla di Sassano si terrà l'appuntamento, organizzato in collaborazione proprio con l'associazione Onlus. Ospite della manifestazione questa volta una donna olandese, Astrid che avrà il compito di raccontare la storia e la bellezza della sua terra. L’appuntamento culturale nei mesi scorsi ha visto protagonisti Omar Abdel con il suo racconto sull’Afghanistan, e Giorgia Parente, studentessa brasiliana di Sao Paolo, tornata a vivere nel Vallo di Diano, a Polla, terra natale del suo bisnonno.

InterVallo è il progetto di aperitivi culturali dell’associazione Voltapagina nato allo scopo di scoprire le minoranze etniche e culturali presenti sul territorio, al fine di promuovere l’interculturalismo. Gli incontri servono dunque a dare la parola a persone straniere che da qualche tempo vivono e risiedono nel Vallo di Diano e che si presentano alla comunità locale, raccontando la propria storia e il Paese di provenienza. Durante l’incontro di giovedì, Astrid parlerà dell’Olanda, e della sua città natale, Amsterdam, cercando anche di sfatare i luoghi comuni sulla capitale dei Paesi Bassi, raccontandone caratteristiche diverse da quelle già note ai più.

Inoltre Astrid parlerà delle motivazioni che l’hanno spinta a lasciare l’Olanda per venire a vivere qui nel Vallo di Diano: tra queste la bellezza offerta dallo scenario naturale. Dopo aver vissuto per molti anni in Belgio, dal 2016 si è trasferita a Sassano, dove vive con sua moglie.

Antonella D'ALTO

Eventi

SANZASENTINELLASUD

 

Sabato 11 maggio, alle ore 18, a Sanza si terrà il convegno “Sanza: sentinella del Sud – Storia proibita delle Due Sicilie” presso il Monastero di Salemme. Interverranno: il regista Umberto De Rosa; lo scrittore Vincenzo Gulì; il ricercatore storico Ennio Apuzzo; lo scrittore Gaetano Marabello; il magistrato Edoardo Vitale. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.