Eventi

Eventi

 

Accoglienza festosa questa mattina a Padula per l'arrivo dell'Assessore Regionale all'istruzione Lucia Fortini che ha partecipato all'evento conclusivo del progetto Scuola Viva che ha visto l'Istituto Omnicomprensivo di Padula protagonista assoluta nei tre anni del progetto. I ragazzi degli istituti scolastici guidata dalla dirigente Liliana Ferzola sono stati così coinvolti in una serie di attività didattiche pomeridiane che, come spiegato dalla stessa preside, hanno coinvolto i ragazzi in attività di grande impatto educativo sia dal punto di vista sociale che culturale ben diverse rispetto alle attività didattiche a cui sono abituati durante le lezioni.

Un triennio intenso nel corso del quale sia il Liceo Scientifico Carlo Pisacane che le scuole primarie e secondarie di primo grado è stato attivamente e liberamente coinvolto riuscendo a raccogliere intorno alle attività di libera didattica selezionate secondo quelle che possono essere i maggiori interessi dei giovani, ben 451 alunni impegnati per 780 ore e accompagnati i questa esperienza da 72 esperti di cui 32 esterni e 40 interni. A testimoniare il grande lavoro svolto dalla scuola di Padula è sicuramente il numero degli alunni partecipanti, visto anche che l'adesione è stata assolutamente libera.

È chiaro quindi che l'approccio per avvicinare i ragazzi alle attività didattiche di scuola viva individuato dalla dirigente scolastica insieme ai docente e referenti del progetto è stato sicuramente coinvolgente consentendo anche il raggiungimento dell'obiettivo che la dirigente scolastica si era prefissato e cioè cercare di allontanare il più possibile i ragazzi dalle moderne tecnologie comunicative e stimolarli al ritorno verso il confronto e il dialogo personale e diretto. Un  obiettivo che è stato anche arricchito con la voglia di trasmettere ai giovani alunni degli istituti di Padula l'amore e l'orgoglio per la propria terra e per le proprie origini. Ed è proprio su queste basi che sono stati realizzati i 18 moduli che questa mattina sono stati presentati nel corso della manifestazione conclusiva del progetto scuola Viva che si è aperto con l'accoglienza con un colorato flashmob dell'assessore Fortini.  

Anna Maria CAVA

Eventi

La città museo di Teggiano, dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO, apre straordinariamente le porte delle sue chiese, dei musei e dei monumenti in occasione della manifestazione denominata “Teggiano porte aperte” in programma domani, sabato 11 maggio. L’evento propone visite guidate al ricco patrimonio storico, artistico e culturale presente nel caratteristico centro storico medievale nonché una serata underground con Inoki Ness. L’appuntamento di “Teggiano porte aperte” è organizzato dall’ associazione “Il Centro del Fare” e rientra nell’ambito del programma “Dianum Opulentum ac Nobile - D.O.N.”, progetto finanziato dalla Regione Campania del P.O.C. 2014/2020 “rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”. Domani, dunque, un’intera giornata per visitare i monumenti e le chiese più belle di Teggiano grazie agli studenti del Liceo Artistico P. Leto che si trasformeranno in guide d’eccezione per far conoscere gli splendidi scrigni d’arte sia ad altri alunni di istituti scolastici del Vallo di Diano sia ai tanti turisti che già hanno prenotato le visite guidate. Nelle chiese, fra l’altro, si potranno ammirare mostre di vario genere. In particolare il programma della giornata prevede, dalle 10.30 alle 18.30, oltre al percorso turistico-culturale, anche laboratori artistici curati sempre dai ragazzi del P. Leto. Nel tardo pomeriggio, poi, spazio alla musica: in Piazza IV Novembre ci sarà l’esibizione di gruppi emergenti, rapper, e artisti di ogni genere. In serata, dalle 21.00, concerto di Inoki Ness, tra i rapper più noti e seguiti in Italia. A conclusione, sino a notte inoltrata, è previsto un dj set.

Antonella D'ALTO

Eventi

Un fine settimana tra storia, natura e spettacolo ad Auletta, con gli appuntamenti in programma domani e domenica. Si parte con il seminario dal titolo “La storia delle crociate. Rapporti tra Occidente e Oriente”, che sarà tenuto dal prof. Luigi Russo dell’Università Europea di Roma. L’evento si terrà domani, sabato 11 maggio alle 18.00 presso il Palazzo Monumentale Jesus ad Auletta, ed è il terzo incontro seminariale dei Dialoghi di Storia, organizzati dal comune, in collaborazione con i giovani dell’Associazione LIBERiamoci. 

L’incontro segue l’interessante appuntamento svoltosi nello scorso mese di aprile presso il Museo Speleo Archeologico a Pertosa sul tema degli insediamenti preistorici e protostorici in grotta del Vallo di Diano, affrontato dalla prof.ssa Antonella Minelli dell’Università del Molise. Il ciclo di seminari è curato dalla prof.ssa Rosanna Alaggio, con il supporto della Fondazione MIdA, della Rete dei Musei del Vallo di Diano, dei Forum dei Giovani e delle Associazioni Giovanili del territorio, con il patrocinio dei Comuni e dell’Assessorato allo sviluppo e promozione del turismo della Regione Campania.

Il secondo evento è in programma domani e domenica 12 maggio con diversi spettacoli giornalieri di “Oceania: l’acqua, la grotta e la generosità della Natura e dell’uomo”. Tornano infatti in questo week end nelle Grotte di Pertosa-Auletta gli spettacoli targati Il Demiurgo e questa volta sarà possibile assistere ad una rivisitazione del lungometraggio Disney Oceania. Lo spettacolo si snoderà all’interno delle Grotte di Pertosa-Auletta, e il pubblico potrà spostarsi in un suggestivo mondo sotterraneo, in cui gli spettatori saranno immersi nella storia, viaggiando nel ventre della terra, navigando sul fiume Negro, muovendosi assieme agli attori.

Antonella D'ALTO

 

Eventi

Una novità dopo l’altra per la X Corsa del Mito, la gara podistica di quindici chilometri che si svolge tra Marina di Camerota e Palinuro e che si terrà sabato prossimo 11 maggio a partire dalle ore 17,30. Dopo la conferma di Patrizio Oliva, ex pugile campione del mondo, e Sergio Brio, ex capitano della Juventus, è sicuro sarà presente alla manifestazione sportiva Gianni Maddaloni.

Maestro di Judo e di vita. Fondatore della palestra nel cuore di Scampia. Padre dei campioni Pino, Laura e Marco, suocero di Clemente Russo. Maddaloni si è fatto portavoce e fautore di un progetto sportivo che ha come scopo fondamentale strappare i giovani dalla morsa della camorra, con linguaggio della strada e le regole dello sport.  Per ciò che rappresenta e per il suo straordinario carisma l’associazione Tuttinsieme lo ha scelto, insieme a Patrizio Oliva e Sergio Brio, come testimonial della decima edizione della Corsa del Mito.

Gianni Maddaloni attenderà all’arrivo i tantissimi runner che prenderanno parte alla gara e parteciperà anche alla giornata inaugurale che racchiude eventi culturali e sportivi di alto livello. Venerdì pomeriggio, 10 maggio, al palazzetto dello sport di Marina di Camerota i tre testimonial prenderanno parte al talk show ‘I Miti si raccontano’. Ad intervistarli ci sarà l’avvocato Marco Sansone. 

Rosa ROMANO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.