Eventi

Eventi

Da ieri sera i ragazzi della Parrocchia di San marco di Teggiano e non solo potranno usufruire di un nuovo spazio dove trascorrere i loro pomeriggi e le loro serate con attività agonistiche e sportivi utili a socializzare ma anche importanti per una sana crescita umana.

Nel pomeriggio di ieri taglio del nastro del rinnovato campo da gioco Marco Fusco, in memoria del giovanissimo teggianese deceduto prematuramente, e che ieri sera ha visto anche l'ufficializzazione dell'intitolazione. Un campo da gioco che, grazie al contributo fondamentale della Fondazione Monte Pruno presieduta da Michele Albanese in risposta all'appello lanciato da Don Vincenzo Gallo e da Paolo D'Alvano, ha subito importanti lavori di messa in sicurezza oltre che di ripristino delle funzionalità, con l'istallazione di panchine per seguire le partite e il recupero delle porte da gioco completamente danneggiate dal tempo e dall'incuria.

Felice e soddisfatto Don Vincenzo Gallo che ha voluto ringraziare il presidente Albanese per aver consentito di restituire il luogo alla comunità di San Marco di Teggiano certo dell'importanza dei valori umani e sociali che sarà capace di trasmettere alle future generazioni 

Presente alla cerimonia anche il sindaco Michele Di Candia che ha ringraziato il presidente della Fondazione Monte Pruno e la Banca Monte Pruno per aver sempre dimostrato grande attenzione alla comunità teggianese e Don Vincenzo Gallo per l'impegno profuso a favore dei giovani

Anna Maria CAVA

 

Eventi

Con “E…state a Monte San Giacomo” i mesi di luglio e agosto, come di consueto, sono trascorsi tra cultura, musica, natura, tradizione, devozione e solidarietà. Torna anche quest’anno la tradizionale rassegna di eventi organizzata dal Comune, per cittadini e ospiti, di concerto con le tante Associazioni, la Parrocchia e i comitati locali.

Si parte questa sera con la festa solidale de La Vacanza del Sorriso nella Villa Comunale Enrico Quaranta, a partire dalle ore 18:30, organizzata dal Comune in collaborazione con tutte le associazioni sangiacomesi.

Dal 10 al 14 luglio invece sarà la Comunità evangelica locale ad animare la Villa Comunale con il Concerto OneVoice, la proiezione del film La Croce e un torneo di calcio a 5.

Il 19 luglio la comunità si riunirà nella parte alta del paese, in via Galotti, per la festa rionale in onore di Sant’Anna dopo i lavori di restauro della vecchia cappella.

Il 21 invece tutti in località Vallicelli ai piedi del Cervati. Grotta Briganti e Cacio ripropone, dopo il successo dello scorso anno, lo spettacolo Uno dio, uno re. In replica anche l’11 agosto.

Il 23 spazio all’arte con l’estemporanea organizzata dalla Confraternita delle Patan e Cicc che coinvolgerà tutto il borgo

L'Associazione Sangiacomesi per i Santi Giacomo e Anna invece propone il 24 la proiezione di un film all’aperto

E poi dal 25 al 28 tutta la comunità sarà in festa per le celebrazioni in onore dei patroni San Giacomo e Sant’Anna

Il 29 un evento sportivo presso il campo comunale Gaetano Romanelli: un triangolare rievocativo della storia calcistica locale.

Il 30 nella Villa comunale Enrico Quaranta una festa dedicata alle tradizioni locali e al piatto tipico delle Patan e Cicc organizzata dall’omonima confraternita che nell’occasione premierà i presidenti della Pro loco.

Il 31 è ancora festa ma in località Vallicelli dove residenti e emigrati si riuniranno in un momento di aggregazione e amicizia condivisa.

Il 1^ e il 2 agosto infine è la Pro loco ad animare il borgo con l’evento Il centro storico e le sue nazioni - Un viaggio di sapori senza confini. Un percorso gastronomico tra i vicoli.

Rosa ROMANO

 

Eventi

Una serata all’insegna della musica e della beneficenza. È il memorial Enzo Baratta che torna per l’ottavo anno consecutivo nell’antico borgo di Ostigliano, frazione di Perito nel cuore del Cilento. Appuntamento sabato 6 luglio in Piazza Silvio Baratta, per il Memorial Enzo Baratta, un evento che ormai sta diventando una tradizione consolidata nel territorio cilentano, e un’importante occasione per fare beneficenza. La serata è dedicata al batterista degli Yres, rock band campana, originaria di Eboli, rivelazione negli anni 2000 ad un Sanremo giovani, scomparso a soli 37 anni, ed è organizzata anche a scopo benefico. La manifestazione musicale sarà infatti un’occasione per raccogliere fondi a sostegno dell’Airc, l’Associazione per la Ricerca contro il cancro e per Save the Children.

Ogni anno al Memorial accettano di partecipare, gratuitamente, numerosi cantanti e gruppi. Quest’anno ad esempio ci saranno le band cilentane dei “Dolori del giovane Walter” e dei “Luce”, ma anche Aristide Garofalo, chitarrista rock e blues di Ogliastro Cilento, la band dei Led Purple, il cantautore cilentano Angelo Loia il cui repertorio spazia proprio dalla musica cilentana alle canzoni d’autore, e tanti altri musicisti e non solo.  L’evento, infatti, giunto all’ottava edizione, anno dopo anno, ha allargato il palcoscenico oltre la musica, dando spazio a poeti, artisti emergenti d iniziative locali. Una serata di spettacolo a 360 grandi per ricordare un giovane batterista scomparso prematuramente e un momento per raccogliere fondi a sostegno della ricerca sul cancro e per aiutare i bambini coinvolti in situazioni di emergenza causate da conflitti o catastrofi naturali.

Antonella D'ALTO

Eventi

Giunge quest’anno alla sua sesta edizione l’evento “Ricordando Leoncavallo”, una serata di musica ed emozioni a Castellabate, per celebrare il noto compositore che ha vissuto alcuni anni proprio nel borgo antico Cilentano. La manifestazione, in programma domani giovedì 4 luglio, alle 21, sotto le stelle, nella suggestiva corte interna del Castello dell’Abate, si tiene quest’anno in occasione del centenario della scomparsa del noto musicista Ruggero Leoncavallo.

A promuovere l’atteso concerto, l’associazione FIDAPA di Castellabate, presieduta da Brasilina Guariglia, in collaborazione con l’Orchestra di fiati giovanile del Cilento e il Concerto Bandistico Santa Cecilia. L’evento culturale, che gode del patrocinio del Comune di Castellabate, è ad ingresso libero. L’idea di celebrare il noto artista è nata dagli studi biografici condotti da una delle socie fondatrici della sezione Fidapa di Castellabate, Vincenzina Guida. L’esibizione dell’orchestra di Fiati giovanile del Cilento sarà diretta dai Maestri Leo Capezzuto e Alessandro Schiavo.

“Il Maestro Leoncavallo, autore di opere liriche molto importanti, è scomparso nel 1919, cent’anni fa, quest’anno è quindi ancora più importante dedicare una serata al compositore, certamente ispirato dai paesaggi di Castellabate che hanno accompagnato una breve ma fondamentale tappa della sua esistenza “, così ha dichiarato il Presidente della Fidapa di Castellabate Brasilina Guariglia, ringraziando quanti hanno sostenuto l’iniziativa dell’associazione, e rinnovando l’invito per domani, certa che i giovani e talentuosi musicisti dell’orchestra sapranno regalare tante emozioni ispirandosi alle opere di Leoncavallo, dai “Pagliacci”, la sua opera di maggior successo, passando per “I medici”, fino all’opera patriottica “Mameli”.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.