Eventi

Eventi

Le Perle del Vallo di Diano è un’estemporanea di arte che coinvolgerà tutti i borghi del territorio. Uno per ogni edizione. La prima si tiene a Monte San Giacomo, da cui parte grazie alla locale Associazione Conpec – Confraternita delle Patan e Cicc – che l’ha idetata.  

“L’iniziativa – spiegano gli organizzatori – ha lo scopo di coinvolgere artisti affermati e dilettanti, e il loro talento, nella promozione del territorio”.

Il primo evento si terrà martedì 23 luglio quando tutto il paese si trasformerà in un’estemporanea d’arte a cielo aperto in cui tutte le forme troveranno spazio per esprimersi (musica, pittura, scultura, poesia, cinema…). Ogni artista sarà chiamato a scegliere un luogo ispiratore e a realizzare un’opera in loco e in un tempo indicato. Ognuno riproducendo uno scorcio secondo la sua arte senza limiti alla creatività e alla tecnica. Consegnerà poi l’opera la sera stessa a Palazzo Marone. Qui verranno esposte tutte fino al giorno dell’assegnazione dei premi nella Villa Comunale “Enrico Quaranta”. In occasione della festa dedicata alle tradizioni locali e al piatto tipico delle patan e cicc organizzata dalla stessa Conpec.

Ai primi tre classificati saranno assegnati dei premi: al 1° 250euro; al 2° 150euro; al 3° 100euro. “La classifica – spiegano i promotori dell’iniziativa – sarà stilata sulla base del voto del pubblico (che avrà la possibilità di ammirare le opere a Palazzo Marone per tutta la settimana e di candidarne una, a suo insindacabile giudizio, alla premiazione finale); del voto della CONPEC; e di un bonus punti assegnato alla fortunata opera estratta durante la serata finale”.

Rosa ROMANO

Eventi

Prosegue con successo di critica e di pubblico Librando 2019 a Sanza, esperimento sociale di lettura collettiva, promosso dall’ Assessorato alle politiche sociali del comune. Dopo l’ultimo appuntamento, in ordine di tempo, con Filomena Lamberti e Spaziodonna di Salerno, per discutere del libro “Un’altra vita. Non è un romanzo. E’ il coraggio di testimoniare” c’è attesa per un altro libro di grande successo.

Mercoledì 24 luglio alle 20.30 in piazzetta San Martino a Sanza si terrà la presentazione dell’ultimo volume di Carmine Pinto, professore ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Salerno, dal titolo “La guerra per il Mezzogiorno. Italiani, borbonici e briganti 1860-1870”. Un appuntamento culturale di grande valenza che vedrà il prof.  Pinto dialogare con il pubblico presente sugli accadimenti e le contrapposizioni tra italiani, borbonici e briganti nel decennio post-unitario.  Di tutt’altro argomento invece si discuterà nell’appuntamento di Librando, già fissato per domenica 15 settembre alle ore 20.30 in piazzetta Santa Sofia. 

Il pubblico presente sarà deliziato dall’umorismo e dalla simpatia dei ragazzi di Casa Surace con il loro libro “Quest’anno non scendo”. Antonio Capaccio è un giovane del Sud trapiantato al Nord. Dopo anni da fuorisede, tra università e stage, sta finalmente per raggiungere l’agognato obiettivo di ogni precario: il posto fisso. Ma è un sogno che si realizza a caro prezzo: Antonio dovrà restare a Milano durante le imminenti feste di Natale.

Con “Quest’anno non scendo”, gli autori e fondatori di Casa Surace – Simone Petrella, Daniele Pugliese e Alessio Strazzullo – firmano il loro primo romanzo. “Siamo felici che Daniele, Andrea e tutti i ragazzi di Casa Surace abbiano accettato il nostro invito, li aspettiamo per trascorrere una serata certamente di cultura, ma anche di divertimento ed allegria. Siamo orgogliosi del loro talento; una dimostrazione palese del valore dei ragazzi del Sud” ha commentato il sindaco Vittorio Esposito.

Antonella D'ALTO

 

Eventi

Una Giornata di studio dal titolo "L'Edilizia e gli Appalti Pubblici dopo lo Sblocca Cantieri. Scenari" è stata organizzata per domani, venerdì 19 luglio, a Polla, dai tecnici della sezione provinciale di Salerno in collaborazione e con il patrocinio dell’Unitel, l’Unione nazionale italiana tecnici Enti Locali.

L’appuntamento domani si terrà alle 16 presso l’aula consiliare del Municipio di Polla, in via Strada delle monache. L’incontro è stato promosso per discutere del decreto Sblocca cantieri, di recente convertito in legge, che introduce disposizioni urgenti al fine di favorire la crescita economica e dare impulso al sistema produttivo del Paese, mediante l’adozione di misure volte alla semplificazione del quadro normativo e amministrativo connesso agli affidamenti pubblici. Con la conversione in legge dello Sblocca cantieri diventano operative una serie di modifiche al Codice appalti ed al Testo Unico sull’edilizia.  Proprio su questi due punti sarà incentrato l’incontro di domani. Per quanto riguarda il testo unico sull’edilizia, in particolare saranno discussi gli articoli incentrati sui limiti di distanza tra fabbricati, la denuncia dei lavori, il collaudo statico, la presentazione dei progetti in zone sismiche e la disciplina degli interventi strutturali in zone sismiche.

Sull’argomento del Codice degli appalti, sarà fatto particolare riferimento alle semplificazioni delle modalità di affidamento, le novità concernenti i criteri di aggiudicazione, le modifiche al subappalto e le novità introdotte in sede di conversione. Dopo i saluti del sindaco di Polla Rocco Giuliano e di Cono Gallo responsabile lavori pubblici del comune di Atena lucana, ci saranno gli interventi di Mario Iudice responsabile area tecnica del comune di Polla e di Michele Napoli responsabile area tecnica del comune di Sassano. Le conclusioni saranno affidate a Francesco Armenante, docente di scienze dell’amministrazione presso la facoltà di giurisprudenza dell’università di Salerno.

Antonella D'ALTO

                                                                                          

Eventi

Locandina 21 luglio

Si terrà domenica 21 luglio, alle ore 18.00, presso la Sala dello Speziale nella Certosa di San Lorenzo, l’inaugurazione della mostra “ I suoni del mondo” a cura di Pasquale Corvino. All’evento prenderanno parte il sindaco di Padula Paolo Imparato, l’assessore alla Cultura Filomena Chiappardo, le docenti Gilda Penna e Mariapia Di Grado, la guida turistica Michele Rizzo e l’artista Pasquale Corvino.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.