Cultura

Prosegue DreamCoder 2.0, il progetto partito da Teggiano nello scorso mese di settembre e che ha coinvolto gli studenti valdianesi per l’accesso digitale alla Stazione Spaziale Internazionale.

Il progetto, promosso da Nanoracks Space Outpost Europe di Torino, guidata da Veronica La Regina e co-finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e da RINA Consulting SpA, ha visto gli studenti teggianesi insieme alla crescente comunità degli esploratori del nuovo strumento didattico DreamCoder 2.0, incontrare in collegamento esclusivo Roberto Vittori, astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea.

La comunità dei partecipanti al progetto conta dunque i ragazzi di Teggiano reclutati durante l'evento di settembre scorso, insieme alle scuole di Bagheria (Palermo), Novi Ligure (Alessandria), Rinciglione (Viterbo) e Brindisi. L'astronauta ha condiviso momenti della sua esperienza di volo oltre che della vita in condizioni estreme, “un campeggio con molte scomodità” – ha affermato -,  a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dove oggi si trova anche la scheda del progetto DreamCoder 2.0.

Lo strumento infatti permette l’accesso digitale alla Stazione Spaziale Internazionale attraverso sensori attivabili dall’utente tramite una web-console. Scopo del DreamCoder 2.0 à la sensibilizzazione e formazione nell’ambito delle scienze spaziali.

"Siamo molto orgogliosi della crescita della community intorno al DreamCoder 2.0 – ha affermato la curatrice del progetto Veronica La Regina -  e questo permette di iniziare a formare gli esploratori del futuro perché nello Spazio c'è posto per tutti con esclusioni sempre più ridotte".

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.