Cultura

In tantissimi ieri pomeriggio si sono recati nel centro storico di Teggiano, al complesso monumentale della Santissima pietà, per assistere all’incontro promosso dall’architetto Giovanna D’Elia, docente di disegno di storia dell’arte, sulla figura del grande Leonardo Da Vinci.

Un omaggio al genio, allo scienziato e all’inventore, tra i più grandi dell’umanità in occasione dei 500 anni dalla sua morte. Ma non solo. L’incontro è stato anche l’occasione per ricordare Pierpaolo Manzione, scomparso di recente per un male incurabile, appassionato di arte, natura e musica, che proprio il 12 maggio avrebbe compiuto 25 anni. Un ampio e interessante excursus sui vari aspetti della personalità e dell’opera del genio Da Vinci.

Si è parlato del Leonardo amante della musica, del Leonardo pittore con un riferimento alla storia della Gioconda, la sua opera più celebre insieme all’ultima Cena. Non poteva mancare naturalmente una relazione sul Leonardo architetto con diversi suoi progetti tra cui il famoso disegno dell’uomo vitruviano. Oltre all’organizzatrice, era presente all’incontro il consigliere delegato alla cultura Conantonio D’Elia.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.