Cultura

Cultura

Si avvicina l'atteso giorno dedicato alla sicurezza su internet che vedrà il Liceo Scientifico Carlo Pisacane di Padula tra le scuole partecipanti all'evento di carattere internazionale in programma lunedì 4 febbraio. Un evento istituito nel 2004 dall'Unione Europea per sensibilizzare i giovani sui rischi derivanti da un uso poco attento e da un abuso della rete con rischi sempre più concreti anche di incappare in casi di Cyberbullismo che possono portare a situazione drammatiche. In questo senso l'istituto guidato dalla Dirigente Scolastica Liliana Ferzola è da sempre in campo avendo già in passato attivato iniziative per sensibilizzare i giovani sul tema del rispetto della persona umana e delle regole cercando di dare maggior attenzione ai valori ed ai sani principi morali. Un'azione che ha portato l'istituto omnicomprensivo di Padula ad essere nominato scuola sentinella per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo del Vallo di Diano.

Lunedì prossimo 4 febbraio a partire dalle ore 9,00 del mattino l'atteso appuntamento presso l'aula consiliare della Certosa di San Lorenzo legato al tema "Insieme per un internet migliore" con protagonisti gli studenti del biennio del Liceo Scientifico che presenteranno i lavori eseguiti in occasione della maratona digitale ’Hackathon 2019 a cui partecipano come operatori digitali, per la ricerca di soluzioni e suggerimenti in materia di sicurezza in rete. Sarà anche un appuntamento di grande interesse per gli importanti interventi che si susseguiranno nel corso della mattinata e che parleranno ai giovani proprio dei temi di sicurezza su internet e degli effetti a volte purtroppo anche drammatici. A dare il benvenuto PER la giornata di sicurezza su internet sarà la dirigente scolastica dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula Liliana Ferzola insieme al sindaco di Padula Paolo Imparato. L'incontro moderato da Pierpaolo Fasano docente del Liceo Scientifico Pisacane nonché giornalista di Radio Alfa proseguirà con l'introduzione affidata al prof. Vincenzo Maria Pinto, referente dell’istituto scolastico per la prevenzione e il contrasto al Bullismo e Cyberbullismo.

Si passerà quindi agli interventi di Mons. Antonio De Luca, vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro; del capitano Davide Acquaviva, comandante della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina; del luogotenente Giuseppe Iannarelli, comandante della stazione della Guardia di Finanza di Sala Consilina; dell’ispettore Rufino Tortora, comandante della Polizia Stradale di Sala Consilina; dell’avvocato Pasquale Gentile, presidente della BCC Buonabitacolo; di Rosa Maria Zampetti, dirigente del settore “adolescenza” della Asl di Salerno; di Mariarosaria Vitiello, consigliera politica del Presidente della Provincia di Salerno per le Politiche Culturali, Educative e Scolastiche; di Tommaso Amabile, presidente della Commissione Istruzione e Cultura, Ricerca Scientifica e Politiche Sociali della Regione Campania. Le conslusioni saranno affidate al Questore di Salerno, Salvatore Ficarra.

Anna Maria CAVAp

 

 

Cultura

Sono 169 gli alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado ad aver scelto uno dei licei rientranti nell'offerta formativa del Pomponio Leto di Teggiano guidato dal dirigente scolastico Rocco Colombo. Un dato importante e sigificativo anche per ciò che riguarda gli orientamenti dei ragazzi che sono sempre più interessate alle materie scientifiche e alla frequentazione di licei dimostrando di aver già chiare le idee per il futuro. Giovedì scorso si sono chiuse le iscrizioni e, seppur avvertendo il calo demografico con una riduzione degli giovani che frequentano le scuole medie, il Pomponio Leto può vantare comunque un numero importante di nuovi iscritti con un chiaro orientamento verso le ligue straniere e le materie scientifiche.

Dal Pomponio Leto, infatti, fanno sapere che dei 169 iscritti per l'anno scolastico 2019/2020, la maggior parte dei futuri studenti ha voluto puntare sul Liceo Linguistico e sul Liceo Scientifico. Bene anche il Liceo Artistico, economico Sociale e delle Scienze Umane che confermano i dati dello scorso anno. "Circa una ventina gli studenti in più - spiegano - dal Pomponio Leto -  rispetto allo scorso anno che, a fronte di un calo demografico che non sta risparmiando neanche il vallo di Diano". Si tratta quindi di un “risultato straordinario” per i docenti del Polo Liceale di Teggiano che sono stati impegnati in queste ultime settimane in attività di"orientamento in entrata”.

 "Le iscrizioni registrate al “Pomponio Leto” - spiegano - ricalcano la tendenza nazionale, che vede proiettati gli studenti delle Scuole Medie verso gli studi scientifici. La scuola più scelta dagli studenti italiani, infatti, - sottolineano analizzando i dati emersi a livello nazionale - è proprio il Liceo Scientifico, con la sua diramazione del liceo delle Scienze Applicate, che viene scelto dal 25,5 % degli studenti. Il Liceo Classico mantiene le posizioni, a seguire gli istituti tecnici, scelti dal 30,7 %, ed in calo rispetto all’anno scorso quando furono scelti dal 31 % degli alunni, ed infine, i professionali, scelti dal 13,6 % ed anch’essi in calo rispetto al 14% dello scorso anno. In controtendenza rispetto al dato nazionale, invece, è il Liceo Artistico di Teggiano che, - concludono dal Pomponio Leto - rispetto ad un leggero calo su scala nazionale,  registra, quest’anno, invece, un notevole incremento delle iscrizioni".

Anna Maria CAVA

 

Cultura

Ha preso il via ieri a Sala Consilina il laboratorio educativo e artistico curato dall'Associazione Teatro del Grillo nell'ambito del più ampio progetto di Benessere Giovani Organizziamoci che prevede una serie di attività laboratoriali per la crescita sociale e culturale dei giovani. Il tutto ruota intorno al Polo Culturale Cappuccini che, attraverso il progetto "Tutti in Sala" finanziato con fondi POR FSE 2014/2020 vuole rendere la moderna struttura un'officina di cultura intorno al quale costruire il futuro dei giovani.

Il nuovo laboratorio educativo, curato dall'Associazione Teatro del Grillo presieduta da Domenico Colangelo, curatore dei laboratori, vuole stimolare la creatività dei giovani e ad abituarli a riflettere. Circa 60 ragazzi si sono riuniti ieri per l'inizio del progetto composto da 4 officine artistiche su temi di teatro, cinema, musica e scrittura creativa, coordinate da Domenico Colangelo e da Antonio Colangelo, con l'ausilio anche di esperti esterni. Un progetto di 80 ore in cui i giovani potranno entrare in diretto contatto con i temi di strettissima attualità e trasformarli in arte attraverso l'esperienza e gli insegnamenti derivanti dalle attività laboratoriali. I ragazzi saranno stimolati ad osservare con attenzione quanto accade intorno a loro e a riflettere valutando gli accadimenti secondo la propria visione senza condizionamenti ma avvalendosi solo del loro pensiero per poi trasformare il tutto in arte attraverso la loro creatività.

"Il percorso formativo - fa sapere Domenico Colangelo - prevede la possibilità di conoscere e scoprire i linguaggi del teatro, del cinema, della musica e della scrittura creativa con le loro diverse forme e sfaccettature, per poi mettere in pratica quanto appreso portarlo su set cinematografico o su palcoscenico. Con questo laboratorio - continua - si cercherà di aiutare i ragazzi a riscoprire il senso di comunità attraverso la condivisione di esperienze, energie ed emozioni per una crescita personale. Inoltre si vuole stimolare la curiosità e la fantasia sviluppando percezione sensoriale e capacità di improvvisazione. Si miglioreranno, inoltre, le competenze lessicali, espressive e mnemoniche e sarà possibile sperimentare diversi linguaggi artistici e interconnetterli fra loro.  Questo percorso - conclude Domenico Colangelo - è un inizio da cui partire per scoprire un talento o un interesse particolare".


Anna Maria CAVA

 

Cultura

Nella Sala conferenze della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino è stata presentata, ieri mattina, la 15esima edizione di UNISAOrienta, la manifestazione annuale che l'Ateneo di Fisciano dedica all'orientamento e all'accoglienza delle future matricole. L'evento quest'anno si terrà dal 4 al 15 febbraio presso il campus di Fisciano, per un totale di 10 sessioni mattutine e 2 sessioni pomeridiane.  Hanno preso parte alla conferenza stampa il Magnifico Rettore Aurelio Tommasetti e il Delegato all'Orientamento di Ateneo Rosalba Normando.  

"UnisaOrienta non è solo l'evento di orientamento di Ateneo - ha esordito il Rettore - ma soprattutto un'occasione di conoscenza di che cos’è l’UNISA. Le giornate dell'accoglienza vanno a confluire nel più ampio programma di orientamento in ingresso che l'Ateneo mette in campo tutto l'anno per tutti coloro che vogliono conoscere e venire a visitare la nostra università".

I nomi dei testimonial di Unisaorienta 2019 sono importanti: Gennaro Sangiuliano, direttore del Tg2 Rai; Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valor militare e consigliere del Ministro della Difesa, con la moderazione del giornalista Rai Gianfranco Coppola; Gabriel Zuchtriegel, direttore del Parco Archeologico di Paestum; Giovanni Canzio, Primo Presidente emerito della Cassazione; Luisa Franzese, Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale; Maurizio Marinella, imprenditore "Maison E. Marinella" e cavaliere dell’Ordine al Merito del Lavoro; Paolo Trapanese, olimpionico di pallanuoto e Presidente comitato regionale FIN; Paola Catapano, responsabile CERN Communications; Giuseppe Bungaro, studente liceale "tra le cento eccellenze italiane"; l’attore Filippo Nigro e il cantautore Niccolò Agliardi.

"L'obiettivo del nostro lungo open day - afferma la prof.ssa Normando -  è avvicinare gli studenti alla realtà universitaria e offrire loro utili strumenti per una scelta consapevole del futuro percorso di studio. La manifestazione cresce nel tempo per numeri e partecipazione, grazie ad una sinergia forte con le scuole e con le loro aspettative". 

Federico D’ALESSIO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.