Cultura

Cultura

Il disegno “Tutto passerà” di Franca Monzillo, la poesia “Brainstorming” di Maria Teresa Renzo e il “Diario” di Francesca Niso, sono tra i primi lavori pubblicati nell’ambito del progetto “Diario di Comunità ai tempi del Coronavirus”, partito ad Atena Lucana e promosso dalla Pro Loco Athena Nova con lo scopo di ridurre le distanze e rinforzare lo spirito comunitario, dopo il blocco delle attività sociali da parte di tutte le associazioni, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

Anche la Pro Loco Athena Nova ha dovuto interrompere l’organizzazione di ogni iniziativa in programma e ora per provare a superare questa condizione di stasi e di separazione ha deciso di dare vita a questo progetto di “condivisione empatica”. L’iniziativa prevede la raccolta di storie, racconti, poesie, pagine di diario, testi musicali, disegni, frammenti che narrano la quotidianità di ognuno di noi in questo periodo storico segnato dal coronavirus. Gli elaborati, senza limiti di numero, potranno essere inviati alla mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , lasciando nome, cognome e recapito telefonico, con l’esplicita la volontà di rendere pubblico l'elaborato.

L'iniziativa è aperta a tutti e per tutte le età, possono partecipare infatti anche i minori di 18 anni previa autorizzazione dei genitori. Gli elaborati saranno poi raccolti in un libro collettivo che avrà lo scopo di ricordare questo periodo storico che sta cambiando le nostre vite. Il progetto, a pochi giorni dalla sua apertura, ha già registrato varie adesioni, con tanti elaborati che sono stati già pubblicati sulla pagina di facebook della Proloco. Il libricino con tutti i diari, poesie, disegni e foto che saranno raccolti in queste settimane sarà realizzato alla fine del prossimo mese di giugno.

Antonella D'ALTO

Cultura

prendersi cura

Ricorre oggi 24 maggio, la 54esima giornata mondiale delle comunicazioni sociali. Per l’occasione la Diocesi di Teggiano Policastro e il suo Vescovo Mons. Antonio De Luca, hanno voluto realizzare una pubblicazione on line scaricabile a partire da oggi direttamente sul sito internet ufficiale della Diocesi. Si tratta di un volume che raccoglie i messaggi che Mons. De Luca ha condiviso con la Comunità Diocesana in questi giorni difficili dell’emergenza epidemiologica che ha toccato da vicino anche la comunità diocesana e che è titolato “Prendersi Cura”  

I messaggi del Vescovo che compongono il volume, sono nati in giorni di smarrimento e paura, di grande incertezza, di preoccupazione e di pianto; giorni che al contempo hanno visto il rafforzarsi della speranza alimentata dalla preghiera e l’accrescersi di una meravigliosa carità, fatta di tanti piccoli e grandi gesti, a testimonianza della fede e della solidarietà delle nostre comunità.

In salita non si parla molto per non sciupare le resistenze del respiro, si sussurrano parole di incoraggiamento, si condivide lo stupore di fronte alle prospettive bellissime di una montagna, di ruvide scogliere scoscese o di strapiombi mozzafiato. Così i messaggi del Vescovo ci hanno provvidenzialmente raggiunti nei giorni della forzata reclusione nelle nostre case, nelle salite della triste ferialità, nella stanchezza monotona del trascorrere quotidiano, per “prendersi cura”, sostenendo, confortando, consolando e stimolando ad una salutare riflessione attraverso il silenzio e la preghiera.

Questa pubblicazione è la narrazione di un vero e proprio percorso spirituale che ha scandito il tempo della prova; tempo difficile e di crisi, ma illuminato dalla speranza e fecondato della carità, per “ritrovare le radici e la forza per andare avanti insieme”.

Anna Maria CAVA

 

Qui il link per scaricare il volume "Prendersi Cura"

http://www.diocesiteggiano.org/index.php/archivio-news/924-libro-prendersi-cura?fbclid=IwAR05jhHzDKrTYf9ht-g3oLiAC-c-tTlFsnM_LxG_sEZC6RrGKDORU9xqD98

Cultura

Domenica 9 Febbraio al Teatro Comunale Mario Scarpetta di Sala Consilina un altro importante appuntamento con il teatro e con la cultura attraverso la rassegna nazionale "Teatro in Sala". Per la  seconda serata dedicata  alle espressioni teatrali di base del territorio sarà la neonata  compagnia valdianese "La Fenice" di Atena Lucana  diretta da Biagio Carlomagno a salire sul  palco portando in scena "Aggia ji a dda' parola": una commedia geniale tratta da un testo di libera ispirazione. Lo spettacolo si struttura, secondo i canoni classici della commedia, in tre atti: nel primo in cui si costruisce la situazione, la storia decolla in una serie di ingarbugliate vicende dando luogo ad equivoci ed eventi paradossali che sfociano in una comicità sia di situazioni sia di battute. Titina Sanguetti, moglie modello, dolce e premurosa di un medico di “chiara fama”, scopre casualmente che il marito la tradisce. La donna, incredula, si sente stupida ed ingenua e per questo decide di rendere al marito pan per focaccia e, quindi, prova ad offrirsi al primo uomo che la sorte le indica. Sono complici, in questo disegno, il telefono ed uno sventurato avvocato che, dopo anni di attesa, finalmente deve dare parola ma che è estremamente sensibile al pianto femminile. Da qui si parte con una serie di eventi e situazioni che offrono  momenti di allegria continua.

Come di consuetudine, ad aprire la serata sarà la presentazione di un  "talento nostrano". E' la volta di Pasquale Di Maria, regista e fotografo. Dopo aver studiato cinema, televisione e produzione multimediale al Dams di Bologna e Fotografia presso Ilas , Istituto di Comunicazione Visiva a Napoli e dopo aver lavorato nel reparto Regia per diverse produzioni tra cui la Factory di Casa Surace,  lavora  attualmente come assistente alla regia sul set della terza stagione della serie televisiva " I Bastardi di Pizzofalcone"  e  insegna Regia e Sceneggiatura presso "La scuola di Cinema di Napoli". Pasquale Di Maria nel 2013 ha ideato il progetto di ricerca rivolto al turismo sostenibile delle aeree del Sud Italia "Vallo a conoscere" per cui ha eseguito reportage fotografici e walking tour nel Vallo Di Diano, in Irpinia, in Basilicata e a Napoli. Nel 2019 ha partecipato con alcuni scatti del centro storico di Napoli al "24hourproject" una maratona fotografica e gli stessi scatti sono stati poi ripresi dal quotidiano La  Repubblica . Ultimo suo lavoro è il cortometraggio "Un amore mai visto"  di cui ha curato Regia e Sceneggiatura e che si è classificato secondo al concorso "Arte che cura" organizzato da Accademia Imago e Optima Italia.

Katia LUCIANO

 

Cultura

Tutto pronto a Monte San Giacomo per il 6^ appuntamento della rassegna amatoriale “Teatro a Casa Marone”. Domani sera tocca alla compagnia Tempo e Memoria di Polla salire sul palco. Porterà in scena “Pigliate na’pastiglia” di Eduardo Scarpetta. La XVII edizione della kermesse sangiacomese è arrivata a metà percorso. 12 gli appuntamenti in cartellone, ad esibirsi compagnie provenienti da tutta la provincia per una edizione, questa del 2020, che si sta rivelando all’altezza delle aspettative di un pubblico sempre più appassionato ed esigente. Teatro a Casa Marone continua a vivere della proficua collaborazione tra il Comune di Monte San Giacomo, Grotta Briganti e Cacio e l’Associazione Culturale locale “Terenzio Castella”.Gli organizzatori stanno proponendo un cartellone di tutto rispetto che vedrà nei prossimi appuntamenti, ad eccezione del 22 febbraio con La Proposta di Altavilla Silentina, tutte compagnie valdianesi. E verranno da Sant’Arsenio, Sassano, Sala Consilina, Padula e Monte San Giacomo. Teatro a Casa Marone è ormai una tradizione consolidata per tutto il comprensorio, sia per chi ne fruisce come spettatore che per chi ama fare teatro. Ogni anni si mette in risalto la dedizione e l’impegno di chi si cimenta nell’arte teatrale a livello amatoriale restituendo all’aggettivo “amatoriale” l’accezione profonda di opportunità formativa e aggregativa che contribuisce alla crescita culturale e sociale della comunità con cui viene in contatto. E domani sera sarà di scena la maestria dei ragazzi di Tempo e Memoria.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.