Cultura

Cultura


L'Istituto di Istruzione Superiore "Pomponio Leto" di Teggiano segna nuovi record per quanto riguarda le iscrizioni per l'anno scolastico 2014/2015. Un vero e proprio boom di iscrizioni presso il Pomponio Leto, che è stato scelto da tanti studenti, che hanno così deciso di iscriversi in uno dei sei licei presenti nell'istituto teggianese, che ha toccato, quest'anno, il suo record assoluto di iscrizioni. Numeri in crescita dunque, con il bilancio tra studenti in uscita e studenti in entrata che segna un incremento pari al 70%. Potenzialmente, ci sono 109 studenti che sono registrati in uscita al termine dell'anno scolastico, mentre sono 179 quelli che arriveranno nelle prime classi. Il numero assume ancor più valore considerando che nel Vallo di Diano gli studenti delle classi terze delle scuole secondarie di I grado sono in tutto 693. Così, a fronte di un calo demografico di circa il 12% su scala nazionale, oltre il 30% degli studenti delle scuole secondarie di I grado ha scelto la scuola superiore di Teggiano. Il numero di iscrizioni, infine, supera del 10% il numero di iscrizioni registrato lo scorso anno, segnando così il nuovo record. "Tutto merito di una scuola che, negli ultimi anni, ha dimostrato di sapere intercettare adeguatamente le aspettative degli studenti-ha riferito il Dirigente scolastico Rocco Colombo –Il record di iscrizioni registrato quest'anno ci impegna ancora di più nel dare corpo e sostanza alla mission che ci siamo imposti al momento del mio insediamento, che è quella di assicurare un percorso per ognuno,un traguardo per tutti."

Cultura


A Sant'Arsenio, presso la Sala cultura della Banca Monte Pruno, è stato presentato il programma formativo per l'anno 2014 previsto da Consilium Senatoris e organizzato grazie al contributo fondamentale della Banca Monte Pruno. Presenti all'incontro, oltre al presidente di Consilium Senatoris l'Avv. Nicola Senatore e al responsabile della Banca Cono Federico, che ha sottolineato l'importanza della formazione per la crescita del territorio, anche il presidente di sezione del Consiglio di Stato Gian Paolo Cirillo, il consigliere del TAR Salerno Giovanni Sabbato e il notaio Nicola Guerriero

Cultura


Inaugurata questa mattina a Teggiano la mostra dal titolo "Trieste 1953, gli ultimi martiri del Risorgimento", dedicata all'eccidio delle Foibe, un'altra terribile strage che ha colpito l'Italia e gli italiani, nel periodo a cavallo della fine della seconda guerra mondiale. La mostra, che è in allestimento presso il convento della SS Pietà di Teggiano, e sarà visitabile fino al prossimo 6 marzo dalle ore 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 18,00 è stata introdotta da un convegno sul tema "Teggiano, un secolo di storia da Giovanni Matina a Giuseppe Morello" a cui hanno partecipato gli studenti dell'Istituto Pomponio Leto di Teggiano, per ricordare il terribile periodo che ha visto coinvolti gli italiani e gli abitanti delle aree della Dalmazia di Fiume e Istria, sottoposti a torture da parte degli uomini del generale Tito, perché si ribellavano al regime comunista imposto e infoibati, cioè gettati nelle foibe grandi inghiottitoi carsici. Una tragedia che così come la shoah ha segnato un periodo tristissimo della storia e che, per lunghissimo tempo è stata dimenticata. A decine di anni di distanza dalla storia dell'eccidio degli ebrei, anche le foibe sono diventate argomento di trattazione nelle scuole. A Teggiano, la mattinata di oggi è stata dedicata proprio all'argomento con diversi relatori che hanno illustrato quel terribile periodo dell'Italia post-bellico. All'incontro presente anche il Dott. Giuseppe Morello, nipote dell'ominimo cittadino teggianese a cui è dedicato il convegno e vittima della strage delle foibe. La mostra è stata allestita dalla Lega Nazionale e dal Comitato 10 febbraio ed è la stessa che è stata in esposizione anche a Trieste, Viterbo e presso la Camera dei Deputati di Roma.

Cultura


Si terrà venerdì 28 Febbraio, con inizio alle ore 17:00 presso la sala cultura della Banca Monte Pruno a Sant'Arsenio, la presentazione del percorso di Alta Formazione per l'anno 2014 previsto e organizzato da Consilium Senatoris in collaborazione con la Banca Monte Pruno. Ne abbiamo parlato con il presidente di Consilium Senatoris Nicola Senatore e il responsabile organizzazione dell'istituto di credito Cono Federico

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.