Cultura

Cultura

centenario guerra

Venerdì 11 e sabato 12 gennaio a Sala Consilina una due giorni in eventi per chiudere alla grande questo anno di celebrazioni in ricordo della fine della prima guerra mondiale.

Su iniziativa della presidente del Consiglio Comunale Maria Stabile supportata, oltre che dall'amministrazione comunale anche da un gruppo di volontari civili e con l'importante e fondamentale sostengo della Banca Monte Pruno, è stato possibile organizzare un ricco programma di eventi che, dopo una serie di attività culturali svolte all'interno delle scuole, si concluderà sabato 12 con uno spettacolo presso il Teatro Scarpetta di Sala Consilina.

A dare il via alla due giorni di commemorazione sarà però la proiezione di film rievocativi della Prima Guerra Mondiale venerdì 11 gennaio alle ore 10,30 presso il teatro del Polo Culturale Cappuccini. Nel pomeriggio alle ore 17,00 inaugurazione della mostra espositiva di reperti storici e francobolli d'epoca risalenti al periodo della Prima Guerra Mondiale che resterà in allestimento fino a domenica 13 gennaio. Alle ore 19,00 presso la Chiesa della SS Annunziata la proiezione del film Torneranno i Prati di Ermanno Olmi.

Sabato 12 gennaio momento conclusivo delle celebrazione che si sono succedute durante tutto l'anno con la deposizione della corona di alloro presso il Monumento dei Caduti la mattina alle ore 10,30 e, nel pomeriggio alle 18,00 l'esibizione del Coro degli Alpini di Latina.

Cultura

È ora ufficiale: il Liceo Scientifco Carlo Pisacane di Padula può vantare tra i suoi percorsi di studio anche l'indirizzo Biomedico. La Regione Campania ha pubblicato sul BURC lo scorso 7 gennaio la delibera che ha riconosciuto e ufficializzato la presenza di un corso specifico con indirizzo biomedico presso il Liceo Scientifico, confermando così il successo ottenuto nel primo anno di attività sperimentale. Un corso che prepara in maniera dettagliata sin dalla scuola superiore, ad affrontare studi universitari dedicati per chi, nella vita, vuole poi intraprendere professioni mediche oppure professioni come farmacia, veterianria, biologia, odontoiatria, ecc.. Il Pisacane, quindi si conferma scuola d''eccellenza anche perché in tutta Italia sono ancora pochi gli istituti che hanno adottato gli indirizzo biomedico.

Adottato in via sperimentale e in autonomia lo scorso anno, i risultati ottenuti e il forte interesse mostrato dai ragazzi, ha consentito alla scuole di vedersi riconosciuto dalla regione Campania l'indirizzo Biomedico che, ufficialmente arricchisce l'offerta formativa dell'istituto diretto dalla Preside Liliana Ferzola che può contare sull'indirizzo ordinario che si avvale nella didattica di ricchi di strumentazioni e apparecchiature completamente rinnovate e all’avanguardia; l'indirizzo di Scienze Applicate che punta su una maggiore conoscenza di matematica, fisica e scienze naturali stimolando il ragionamento e la logica per indirizzare i ragazzi allo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica; la “sezione STEM” con il potenziamento dei laboratori di informatica a fisica; e il Liceo Quadriennale che, in fase sperimentale, trova nel Liceo Pisacane di Padula l’unico della parte sud della Provincia di Salerno ad averne ricevuto il riconoscimento per la sperimentazione, confermata anche per questo anno, in base alle esigenze formative europee.

L’intera offerta formativa potrà essere approfondita nel corso della “Festa dei laboratori” in programma venerdì 11 gennaio dalle 18.00 alle 20.00 e in occasione dell’Open Day sabato 19 gennaio a partire dalle ore 16.00. In provincia di Salerno solo il Liceo Scientifico "Pisacane" di Padula e Liceo Scientifico “Rescigno” di Roccapiemonte hanno ottenuto la delibera per l’attivazione dell’indirizzo biomedico.

Anna Maria Cava

Cultura

Sabato 12 gennaio, a partire dalle ore 17:30, si terrà l’incontro culturale organizzato dalla Banca Monte Pruno, con il patrocinio del Comune di Potenza e la collaborazione dell’Associazione “letti di sera”, in cui verrà presentato il libro “Dammi tregua” di Gianluca Timpone. Un evento dall’ingresso libero che ha già riscosso una forte partecipazione di pubblico e di interesse nella sua presentazione valdianese avvenuta a Teggiano lo scorso luglio. Questa volta la presentazione si trasferisce in Basilicata, a Potenza, presso la Sala del Cortile del Museo Archeologico “Dinu Adamesteanu”. Il testo di Timpone è un viaggio piacevole nei sistemi fiscali "storici" tra racconti, aneddoti ed eccessi, come l'introduzione della tassa sulle finestre introdotta da Napoleone, fino ad arrivare alla nascita dell'Agenzia delle Entrate e all'attuale sistema di riscossione.

Con un linguaggio chiaro, semplice ed efficace, l'autore spiega come non perdersi d'animo e come affrontare problemi che sembrano insuperabili, utilizzando esempi pratici. Questo libro, dunque, è anche un manuale d'uso per chi voglia difendersi efficacemente da un fisco spesso considerato troppo aggressivo. I lavori saranno aperti dai saluti istituzionali del Sindaco di Potenza Dario De Luca e del Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese. Seguiranno gli interventi del Dottore Commercialista Vito Trotta e dell’Economista e Professore Emerito della LUISS “Guido Carli” Giuseppe Di Taranto. Le conclusioni saranno affidate all’autore del libro Gianluca Timpone, Dottore Commercialista e volto noto delle reti RAI, dove frequentemente partecipa come esperto ai programmi televisivi sulle tematiche fiscali. I lavori saranno moderati da Valentina Bisti, Giornalista del TG1.

Federico D’Alessio

 

 

Cultura

Ennesimo riconoscimento per l’Università degli studi di Salerno che, nell’ambito dell’ultima indagine sugli atenei rispettosi dell’ambiente, si colloca al 214° posto nella classifica mondiale. Lo studio si è basato, principalmente, sull’impegno delle istituzioni accademiche nello sviluppo delle infrastrutture universitarie rispettose delle aree verdi. L’Università dell’Indonesia, che ha stilato la graduatoria finale, ha impiegato 6 indicatori di analisi: organizzazione e infrastrutture, energia e cambiamenti climatici, gestione dei rifiuti, gestione delle risorse idriche, trasporti e formazione in tema di ambiente.

L’UNISA ha recuperato ben 80 posizioni rispetto allo scorso anno, evidenziando migliorie nell’organizzazione degli spazi e nel risparmio energetico. A livello italiano invece, l’Ateneo salernitano ci colloca al 12° posto ed è l’unico del Centro – Sud, insieme a Bari, ad essere  presente tra i primi plessi green d’Italia. Una grande risultato per il Rettore Aurelio Tommasetti, che ha espresso piena soddisfazione per un riconoscimento frutto di una attività programmata nel tempo, grazie all’impegno costante di un gruppo di lavoro coordinato ed efficiente.

Fiore all’occhiello degli ultimi tempi la pianificazione energetica d’Ateneo, concentrata su tre direttrici fondamentali: l’autoproduzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili, il miglioramento delle performance energetiche delle strutture edilizie dei due Campus, ed infine, con il programma “Costruendo Unisa”, la realizzazione di nuovi edifici in classe energetica LEED Gold. Un risultato importante, dunque, che evidenzia come l’UNISA rispetti pienamente i principi di pulizia e trasparenza, migliorando di continuo l’aspetto orgnizzativo e gestionale.

Federico D’ALESSIO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.