Cultura

Cultura

L'auditorium del Polo Cappuccini di Sala Consilina, nel pomeriggio di ieri ha ospitato la cerimonia di conclusione del progetto di Benessere Giovani Tutti in Sala. Un ritardo nella cerimonia di conclusione di quasi un anno per la speranza di poter consegnare, con una grande cerimonia, i riconoscimenti ai ragazzi che hanno partecipato al progetto. 

L'amministrazione comunale insieme alla scuola di Formazione Socrates, sperava di poter premiare i ragazzi aderenti al bando. Ciò non è stato possibile a causa dell'emergenza covid tuttora in atto. Così, ieri sera, i ragazzi si sono ritrovati in un evento realizzato in forma ristretta e con le disposizione di sicurezza per ricevere il riconoscimento del loro lavoro svolto nell'ambito del progetto realizzato dalla scuola di Formazione Socrates e finanziato dalla Regione Campania.

Il sindaco Francesco Cavallone, insieme all'assessore alla politiche giovanili Francesco Spinelli e con il sostegno di Massimo Burzo e Caterina Di Bisceglie della scuola di formazione Socrates, hanno così consegnato ai 16 ragazzi partecipanti al progetto il contributo economico di 470,00 euro assegnato dall'ente regionale. Il progetto ha visto la partecipazione di diverse associazioni che hanno contribuito alla realizzazione degli eventi formativi a cui i ragazzi hanno preso parte.

Oltre a  Socrates, partner dell'iniziativa anche AIV Associazione Imprenditori Vallo di Diano, Ass. Teatro del Grillo, APS Toko Film Festival, OdV i ragazzi di San Rocco TV Vall Service srl, Uno Tv Web. Ascoltiamo le interviste realizzate ieri sera in occasione della consegna dei contribuiti al sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone, al responsabile di Socrates Formazione Massimo Burzo e ad una ragazza partecipante agli stage.

Anna Maria CAVA

 

Cultura

Padula, Napoli, Acri, Sanza, Buonabitacolo e Sapri insieme per un Patto di gemellaggio, con lo scopo di “rafforzare il reciproco legame, partendo dalla figura di Giovan Battista Falcone con la spedizione di Sapri, in modo da impegnare, istituzioni e cittadini, ad agire nella prospettiva di una cooperazione solidale e duratura”.

Il comune di Padula ha infatti approvato, con delibera di giunta, il Patto per un accordo di gemellaggio proposto dal comune di Acri alle municipalità che hanno un legame con la spedizione di Sapri: dunque Napoli, Sanza, Sapri naturalmente, Padula e Buonabitacolo, partendo dalla figura del patriota a cui proprio Acri diede i natali nel 1834, e che, protagonista della sfortunata spedizione, morì il 2 luglio 1857 a Sanza insieme a Carlo Pisacane, trucidato dalla popolazione locale aizzata dai filo-borbonici.

I comuni firmatari del Patto si impegnano a lavorare insieme e a mantenere relazioni di interscambi culturali, volti allo sviluppo e al benessere di tutte le comunità coinvolte. Inoltre si impegnano nel rafforzamento del turismo e dello sviluppo sociale ed economico dei territori e dovranno istituire un convegno finalizzato alla valorizzazione della spedizione di Sapri e di tutti i suoi componenti e più in generale sul Risorgimento italiano.

Tutte le parti, si legge ancora nel Patto, favoriranno attività volte a contribuire alla promozione di ambienti culturali nei comuni, con iniziative a cui i cittadini prenderanno parte per accrescere la conoscenza e il senso di appartenenza al territorio, creando anche nuovi legami.

“Abbiamo accettato con entusiasmo l'iniziativa per tenere vivo il ricordo della Spedizione - ha affermato l’assessore Filomena Chiappardo - , accettando la proposta dell'organizzazione annuale di un convegno. Inoltre, proporremo la visita in modo particolare del Museo Civico Multimediale, dove sono narrate le vicende relative alla Spedizione di Sapri, con un riferimento al processo a Carlo Pisacane”.

Antonella D'ALTO

Cultura

i sogni di rosmary

Una cerimonia sobria e nel rispetto delle norme anti covid, martedì 30 marzo alle 18,30 presso al Chiesa di Montesano Scalo, accoglierà la presentazione del libro di Rosemary Manilia, adolescente di Montesano sulla Marcellana strappata alla vita da una malattia.

“I sogni di Rosmary” è un diario, un insieme di appunti della sua breve ma intensa esistenza, raccolti in una pubblicazione che racconta dei suoi sogni e curata dal giornalista Lorenzo Peluso.

“Il sogno può diventare un rifugio” – afferma Rosmary, secondo cui esistono tre categorie di sogni: quelli da bambini, da ragazzi e i sogni da adulti. Sogni che possono svelare il segreto della conoscenza di “cose sempre nuove”. Un diario emozionante che ha lo scopo di invitare i giovani a riflettere sulla bellezza del vivere, nonostante le tante difficoltà. Un invito a non dimenticare la semplicità che ci circonda, a soffermarci sulla bellezza della vita, nonostante il correre quotidiano verso l’avere.

Il libro ha inoltre una finalità benefica: sarà venduto anche per raccogliere fondi da donare all’ospedale Santobono di Napoli che per anni si è preso cura della piccola Rosemary.

Antonella D'ALTO

Cultura

libri

Un gesto bello e di amore per la comunità. E’ ciò che ha fatto Vito Cozzi, titolare, con la sua famiglia, dell’edicola in piazza XXIV maggio a Sanza, che ha deciso di donare decine di libri, tra storia, politica, cultura saggistica, romanzi, alla biblioteca comunale.

“Grazie per la sensibilità e per l’attenzione mostrata verso i nostri ragazzi che da oggi potranno godere di altre decine di volumi in consultazione presso la biblioteca comunale – ha commentato l’assessore alle politiche sociali, Marianna Citera –, un grazie a nome di tutta la comunità. Piccoli gesti che dimostrano l’amore per il bene comune. I libri sono maestri di vita e compagni fedeli, in molti modi differenti. Possono indicare la strada in un periodo buio, oppure insegnare qualcosa di importante. Possono aiutarci a dar voce a pensieri ed emozioni nascosti. La lettura aiuta a connettersi con quello che ci circonda e con gli altri. Dunque – conclusono dal comune - grazie a Vito ed alla sua famiglia a nome di tutta la comunità”.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.