Cronaca


Zuffa da far west ieri notte a Sala Consilina tra due giovani di circa 30 anni, probabilmente per motivi sentimentali. A un certo punto spunta una pistola, e per poco la lite non sfocia in tragedia. La rissa si è scatenata intorno alle 23 nella frazione di Trinità, nei pressi della Strada Statale 19, ed ha coinvolto in particolare un giovane di Sala Consilina ed uno di Polla. Dalle parole la lite è in breve degenerata, prima in urla e poi in aggressione. Momenti di tensione altissima, che hanno attirato in breve l'attenzione di diversi cittadini della zona scesi in strada per capire cosa stesse accadendo. E per poco la rissa non si è trasformata in tragedia, perché nelle mani di uno dei due contendenti all'improvviso –secondo diversi testimoni presenti- è comparsa addirittura una pistola. Fortunatamente l'arma non è stata utilizzata, ma la lite è proseguita finchè uno dei due giovani coinvolti è entrato nella propria autovettura e si è scagliato a tutta velocità contro l'auto del contendente, che era parcheggiata ai margini della strada, speronandola più volte, per poi darsi alla fuga. Insomma una scena da far west che per il clamore suscitato ha richiamato l'attenzione dei residenti. Sul posto, dopo l'allarme lanciato da alcune delle persone uscite dalle proprie case per vedere cosa stesse accadendo, sono giunti i Carabinieri della Stazione di Sala Consilina, al comando del Maresciallo Cono Cimino, che hanno dato il via alle indagini per ricostruire quanto accaduto. I militari dell'arma sul posto hanno ascoltato sia il giovane protagonista della zuffa e la cui auto è stata speronata, rimasto a sula volta leggermente ferito, sia diverse testimonianze, che avrebbero confermato la comparsa di una pistola nel corso della lite. Le indagini sono ancora in corso, ma dalle prime ricostruzioni sembra che dietro la violenta lite ci siano una donna contesa e motivi passionali.

Antonio Sica

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.