Cronaca

Gli anziani continuano ad essere presi di mira da truffatori e delinquenti che approfittano della loro sensibilità per impossessarsi di denaro facile. Fortunatamente, l'intervento dei carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, al comando del Capitano Paolo Cristinziano, ha permesso di tutelare una anziano del posto rimasto vittima di un truffatore.

Ad operare i carabinieri della stazione di Sala Consilina che, a seguito accurate indagini, hanno potuto trarre in arresto un 63enne di origine napoletana colto in flagranza di reato ritenuto responsabile di truffa aggravata ai danni di un 75enne. Secondo quanto emerge pare che, il truffatore, nei giorni scorsi, avesse avvicinato al sua vittima convincendolo di essere vittima di un sortilegio in grado di provocargli gravi danni di salute.

Da ciò era riuscitI a farsi consegnare la somma di 1000 euro in contanti con la garanzia di liberare l'anziano dal presunto sortilegio. La truffa è stata nuovamente perpetrata ai danni del 75enne in occasione della visita presso il cimitero dove l'uomo è stato nuovamente avvicinato dal presunto mago che ha tentato di farsi consegnare ulteriori 500 euro per poter liberare l'uomo dal maleficio.

Al nuovo appuntamento epr la consegna del denaro, però, l'anziano non era solo, bensì era accompagnato dai carabinieri della stazione di Sala Consilina che, subito dopo la consegna del denaro al truffatore sono intervenuti ed hanno provveduto ad arrestare il 63enne napoletano con l'accusa di truffa aggravata e restituendo alla vittima quanto estorto dal truffatore. Per il truffatore si sono invece aperte le porte del carcere di Potenza dove è stato trasferito dopo le formalità di rito.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.