Cronaca

gdfsapone

 

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha sequestrato 3700 litri di sapone igienizzante “spacciato” per antibatterico. In supermercato di Agropoli tra i prodotti  in vendita hanno notato diversi flaconi di un detergente con l'etichetta che riportava il simbolo di una “croce rossa” usata per i “presidi medico-chirurgici”. Hanno scoperto che il prodotto era stato immesso in commercio da un opificio di Pomigliano d’Arco senza l’autorizzazione sanitaria per la produzione e commercializzazione di un qualsiasi presidio medico chirurgico.  Le Fiamme Gialle hanno quindi sottoposto a sequestro 1.326 flaconi da 700ml di sapone e presso la società produttrice hanno rinvenuto una cisterna in acciaio contenente circa 1000litri di sapone igienizzante pronto per l’imbottigliamento, 340 flaconi di sapone già confezionato e 32.000 etichette riportanti il logo falso. I finanzieri sono riusciti a risalire a tutti i clienti del produttore, sequestrando ulteriori 2.190 di flaconi in un supermercato di Salerno.  Il produttore ed i due commercianti sono stati denunciati per  “frode nell’esercizio del commercio” e rischiano la reclusione fino a due anni o la multa fino a euro 2.065

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.