Cronaca

Già noto alla giustizia per numerosi precedenti penali per droga e furti, era sotto sorveglianza speciale il 34enne, V.T., che nella giornata di ieri ha aggredito una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Sapri.

I militari, durante normali controlli agli arrestati domiciliari, hanno trovato nel garage dell’uomo oggetti risultati rubati. In particolare è stato trovato un decespugliatore e una bicicletta elettrica del valore di 2000euro. Gli hanno chiesto se fossero suoi e, nel caso, di dimostrarlo. A quel punto il 34enne ha dato in escandescenze. Prima ha inveito verbalmente contro i carabinieri e poi ha aggredito fisicamente il Comandante Pietro Marino spintonandolo con forza contro il muro. È scappato in strada e ha dato un calcio alla vettura di servizio provocando danni alla carrozzeria.

È stato subito immobilizzato dai militari e accompagnato nelle camere di sicurezza della Compagnia di Sapri in attesa del rito direttissimo. Dovrà ora rispondere di oltraggio, resistenza, lesioni personali, danneggiamento aggravato e ricettazione. Il Comandante di Stazione aggredito, il maresciallo maggiore Pietro Marino, se l’è cavata con 10 giorni di prognosi.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.