Cronaca

Un 56enne, M.S., di Laureana Cilento è stato denunciatodalla Guardia di Finanza di Agropoli per indebita percezione di erogazioni in danno dello Stato.

L’uomoper anni ha intascato, in qualità di “tutore”, la pensione del fratello disabile pur non avendone diritto in quanto non viveva più in Italia. Aveva perso il diritto all’emolumento infatti perchè la normativa comunitaria, recepita dallo Stato italiano, prevede che le prestazioni sociali, avendo natura assistenziale, vale il principio della “inesportabilità” e quindi il beneficiario ha l’obbligo di risiedere in Italia per la maggior parte dell’anno.

I due fratelli erano emigrati all’estero già dal 2008, prima in Venezuela poi a Miami, negli Usa, senza comunicarlo all’INPS.

Da riscontri presso l’Ufficio Passaporti della Polizia di Stato, dall’esame di materiale fotografico e dalle testimonianze di parenti e vicini di casa, è emerso cheil titolare della pensione era da tempo ricoverato in una casa di cura a Caracas e che il fratello era venuto in Italia l’ultima volta nel 2014 per vendere una casa di famiglia.

È scattato il sequestro preventivo di due terreni e una casa pari a 102mila euro e l’Inps ha revocato il beneficio assistenziale.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.