Cronaca


Scandalo a Camerota. Nella giornata di ieri carabinieri della locale stazione guidati dal Maresciallo Francesco Carelli e coordinati dal capitano della Compagnia di Sapri Matteo Calcagnile hanno arrestato un dipendente comunale che aveva chiesto soldi in cambio del rilascio della carta d'identità. Una mazzetta di circa 2 mila euro era stata richiesta ad una donna di nazionalità rumena che, ha denunciato tutto al sindaco Scarpitta. Il primo cittadino ha chiesto l'intervento dei Carabinieri che hanno fermato il funzionario nell'atto di intascare la somma richiesta

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.