Cronaca

Una lunga storia di clientelismo e mala gestio quella scoperchiata ieri a Camerota con l’operazione dei Carabinieri denominata Kamaraton. In cella sono finiti l’ex sindaco, ex consiglieri e funzionari. Tra gli indagati figura anche Antonietta Coraggio, vicesindaco di Vallo della Lucania, coinvolta nell’inchiesta in quanto presidente della società La Marina de il Leone di Caprera srl. Coraggio si autosospende da vicesindaco. “Sebbene la vicenda processuale riguardi la gestione di una Società partecipata dal Comune di Camerota - fa sapere - ho provveduto a notiziare il Sindaco di Vallo della Lucania della mia determinazione di autosospendermi dalla carica di ViceSindaco fino al chiarimento della mia posizione”. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.