Cronaca

È stata sgominata una banda di sei rumeni dedita alla commissione di furti. Ne avevano appena tentato uno nel lagonegrese ai danni di un’azienda del posto quando sono stati fermati sulla A2 del Mediterraneo dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva. Il gruppo criminale, proveniente dall’hinterland napoletano, era già noto alle Forze dell’Ordine che sono riuscite a individuarlo proprio nell’ambito di un’attenta attività di controllo del territorio.

La notte scorsa i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, supportati dal Centro Operativo Autostradale della Polizia di Stato di Sala Consilina, hanno bloccato i soggetti all’altezza dell’area di servizio “Sala Consilina Est”. Stavano viaggiando in direzione nord a bordo di un’autovettura di grossa cilindrata. Quattro li hanno subito arrestati, altri due sono sfuggiti al primo controllo riuscendo a darsi alla fuga.  Ma l’immediato impiego di più pattuglie a perlustrare tutta la zona ha portato alla loro individuazione. Sono stati beccati mentre scappavano a piedi nelle campagne di Atena Lucana.

Sono stati quindi tutti arrestati e saranno giudicati dall’Autorità Giudiziaria di Lagonegro. I militari hanno inoltre sequestrato materiale da scasso, guanti e copricapo utilizzati per compiere il furto. Nel frattempo continuano le indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina per capire se la banda si sia resa responsabile di altri furti anche nel Vallo di Diano.

Rosa ROMANO

 

 

 

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.