Cronaca

pascuzzolapenta

Sono terminate le indagini sull’omicidio di Antonio Pascuzzo a Buonabitacolo. Il prossimo 21 marzo è prevista l’udienza davanti al Gup del Tribunale di Lagonegro. Si deciderà sul rinvio a giudizio di Karol Lapenta accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere, pluriaggravato dai futili motivi, crudeltà e rapina aggravata. Prenderà quindi il via l’iter processuale. I fatti risalgono allo scorso aprile quando Pascuzzo fu ritrovato cadavere presso la piscina comunale di Buonbitacolo una settimana dopo la denuncia della sua scomparsa. Lapenta lo aveva accoltellato per motivi di droga e lo aveva gettato in un canale. Arrestato, confessò di aver accoltellato l’amico. Secondo la perizia psichiatrica disposta dalla Procura di Lagonegro Lapenta era in grado di intendere e di volere al momento dell’omicidio. Si trova ora nel carcere di Potenza.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.