Cronaca

Cronaca

ANTONIOAMBRUOSO3

Tutti a Rofrano sono preoccupati per Antonio Ambruosi, conosciuto come Tonino. Del 56enne da sabato scorso non si hanno notizie. Avrebbe preso il pullman che da Rofrano porta allo scalo di Vallo della Lucania – Castelnuovo. Avrebbe lasciato l’autobus alle ore 7 di sabato e da quel momento nessuna notizia. È alto circa 1,68 metri, è robusto, occhi castani, un neo sul lato destro del naso, capelli scuri. Indossava abiti scuri quando è stato visto l’ultima volta e non sembrava in stato confusionale. Con sé non aveva bagagli, soltanto il telefono cellulare. Non si conoscono le ragioni della scomparsa e i familiari sono molto preoccupati.

 

Chi avesse notizie dell’uomo può contattare i Carabinieri della Stazione di Laurito al numero 0974/954002 o i nipoti Pasqualino (349/6187459) ed Enzo (345/6920544). 

Cronaca

carro carnevale ok

Amara scoperta questa mattina a Buonabitacolo dove è stato incendiato un carro allegorico che si stava preparando per il prossimo Carnevale che quest'anno si ispira alla favola di Peter Pan e che si terrà nei giorni del 24 febbraio e 3, 5 e 10 marzo.

Nelle ultime settimane i volontari dell'Associazione Il Sorriso della Solidarietà, erano imegnati nella realizzazione dei carri che a breve dovevano sfilare per le strade del piccolo centro valdianese e portare allegria e divertimento a grandi e picicni per questo Carnevale 2019.

Un atto vandalico senza attenuanti ha distrutto il sacrificio dei membri dell'associazione dando a fuoco il Galeone che è stato completamente distrutto dalle fiamme. Un gesto che è stato condannato duramente dalla comunità buonabitacolese che è la prima ad essere stata danneggiata dal viel atto. 

Il carro era in allestimento in un capannone di proprietà privata che è rimasto a sua volta danneggiato dalle fiamme. Sono in corso ora le indagini per risalire agli autori del gesto.

Intanto, in queste ore si susseguono i messaggi di solidarietà per i volontari dell'Associazione Il Sorriso della Solidarietà, che sta lavorando alla realizzazione dei carri per il Carnevale Buonabitacolese e le condanne per il vile ed ispegabile atto che ha rovinato un momento che doveva essere solo portatore di allegria, divertimento e sorrisi per i bambini, vere vittime dell'isano gesto.

Tra i primmi commenti quello della Pro Loco di Buonabitacolo: "Non possiamo che essere vicini e solidali agli amici dell'associazione Sorriso della solidarietà. - scrivono sulla pagina facebook - Un gesto ignobile che non fermerà la voglia di fare di chi da anni s'impegna per rendere il nostro paese un posto migliore. L'unica risposta a questo vile atto - scrivono in conclusione rivolgendosi alla comunità - è la partecipazione. Partecipiamo tutti al carnevale buonabitacolese". 

 

Cronaca

a2salaconsilina

Sulla A2 del Mediterraneo, nei pressi dello svincolo di Sala Consilina, c’è stato oggi pomeriggio un incidente in cui sono rimaste coinvolte due persone di Montesano sulla Marcellana. Sono da verificare le cause che hanno portato le due vetture a scontrarsi. Fortunatamente i due conducenti, un uomo e una donna, stanno bene. Sono stati trasportati al Luigi Curto per gli accertamenti di routine. Sul posto gli agenti della Polizia Stradale di Sala Consilina e i Vigili del Fuoco del Distaccamento locale, anche il personale Anas per normalizzare le condizioni di transitabilità.

 

Cronaca

carabinieri

Nella notte i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 61enne pregiudicato di Sala Consilina per evasione. Impegnati in servizi perlustrativi di controllo del territorio e dei terreni agricoli, in funzione di prevenzione dei reati contro il patrimonio, hanno sorpreso l’uomo in località “Pantano” di Teggiano mentre, in realtà, era sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Sala Consilina per reati di falso e contro il patrimonio. Sorpreso dai militari della Stazione di Teggiano, ha dichiarato di aver deliberatamente violato la misura detentiva poiché non gli era stata accordata l’autorizzazione al cambio del luogo di esecuzione della misura. Si trova ora in carcere a Potenza.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.