Cronaca

Cronaca

Un 22enne di origini ucraine, residente a Polla, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina. Era sottoposto agli arresti domiciliari che puntualmente violava. Il giovane, con precedenti per stupefacenti era stato tratto in arresto nell’estate scorsa a Polla poiché trovato in possesso hashish.

In quell’occasione i militari del Nucleo Operativo, nel corso di un normale servizio perlustrativo antidroga, controllarono un’autovettura con a bordo due soggetti, l’allora 21enne ucraino e una donna. La perquisizione consentì di rinvenire panetti e stecche di hashish per un sequestro complessivo di circa mezzo chilo. Entrambi furono sottoposti alla misura dell’obbligo di dimora con soggiorno notturno nel domicilio.

Il ragazzo però ha più volte violato la misura cautelare.  I Carabinieri della Stazione di Polla hanno infatti accertato che durante la notte, in più occasioni si allontanava da casa prendendo parte alla movida notturna locale. È stato infatti anche beccato alla “Festa della birra” organizzata in Piazza Villapiana. L’arresto di oggi è frutto di un’intensificata attività di monitoraggio del territorio da parte dei Carabinieri che, nell’ambito delle attività di prevenzione, controllano costantemente le persone sottoposte a misure cautelari.

 

 

Cronaca

Una folla commossa oggi ad Agropoli ai funerali di Biagio, il 15enne morto annegato in mare davanti agli occhi del padre. Centinaia di persone hanno riempito la chiesa di “Santa Maria delle Grazie” per l'ultimo saluto al ragazzo

Cronaca

Un brutto incidente ieri sera a Capaccio Paestum, in via Gromola Varolato. Una donna alla guida di un’automobile ha investito e ucciso un uomo in sella alla sua bicicletta.

Cronaca

La comunità di Sanza è a lutto per la scomparsa dell’imprenditore Franco Peluso, deceduto ieri pomeriggio in un tragico scontro frontale tra due vetture, avvenuto nei pressi dello svincolo di Omignano lungo la Strada Statale Cilentana. Era alla guida del suo Fiorino Fiat che ha impattato contro un’auto, con a bordo mamma e figlia originarie di San Nicola di Centola, trasportate al San Luca di Vallo della Lucania. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.