Cronaca

Cronaca

Due auto in fiamme in poco più di 24 ore l'una dall'altra a Teggiano. Dopo l'incendio che ha interessato un'auto ieri mattina in pieno centro storico e che solo per rapidità della persona all'interno della vettura che tutti si è risolto senza drammatiche conseguenze, questa mattina un'altra vettura ha preso improvvisamente fuoco mentre era parcheggiata lungo la Pedemontana che collega Silla di Sassano a Teggiano Centro.

Ieri mattina le fiamme hanno avvolto una Fiat 500 intorno alle ore 8,30 con a bordo una donna, ha preso improvvisamente fuoco mentre percorreva le strade del Centro Storico, precisamente il vicolo che dalla Chiesetta di Sant’Antuono porta verso il complesso monumentale della SS Pietà. Le immagini scattate da Fernando Morena che si trovava in quel momento sul posto e che ha documentato l'accaduto, testimoniano come sia per l'area in cui è divampato l'incendio che per la persona a bordo dell'auto, si potevano supporre conseguenze ben più drammatiche che, fortunatamente non si sono verificate. L’immediato intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina guidati dal Capo Squadra Esperto Eugenio Siena ha, infatti, consentito di ridurre la minimo i danni ed evitare eventuali ripercussioni sulle abitazioni a ridosso dell’incendio vista. I caschi rossi, infatti, hanno raggiunto il vicolo in breve tempo seppur facendo i conti con le difficoltà dovute alle strade strette, provvedendo a spegnere l'incendio in pochissimi muniti e a mettere in sicurezza l'intera area.

Questa mattina poi, un nuovo caso di incendio di autovetture. Le fiamme si sono sprigionate improvvisamente dal vano motore di una Fiat Punto mentre era parcheggiata lungo l'arteria stradale. Immediato anche in questo caso l'intervento dei Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza l'area.

Anna Maria CAVA

Cronaca

vandalibuonabitacolo

Atti di vandalismo a Buonabitacolo nella notte tra sabato e domenica. “Qualche annoiato ragazzo – dichiara il sindaco Giancarlo Guercio – ha pensato di inventare uno sport estroso: distruggere le cose di tutti. E così è saltato per aria il bel tavolino in pietra posizionato sotto il chioschetto dell'ambulatorio. E con lui una seduta, sempre in pietra. Una sola domanda: il premio del gioco in cosa consisteva?  Auguri a voi e alle vostre gentili famiglie e complimenti per le vostre prestigiose imprese: manco a Neanderthal vi avrebbero voluto! Seguiranno approfondimenti e denuncia, purtroppo contro ignoti, per ora” chiosa il primo cittadino amareggiato per quanto avvenuto nel centro storico del paesino. 

Cronaca

Magro il bottino per i malviventi che ieri sera si sono introdotti nelle scuole medie di Auletta, in via Largo Cappelli, provando ad assicurarsi un cospicuo bottino. Non avevano fatto i conti però con l’antifurto che li ha costretti alla fuga. Erano le dieci quando è scattato l’allarme. E hanno dovuto accontentarsi di tre vecchi computer e darsela a gambe mentre sul posto, in pochi minuti, giungevano i Carabinieri della stazione di Auletta e una pattuglia da Sicignano degli Alburni.

Sembrava essersi placata l’ondata di furti ai danni delle scuole del territorio e invece ieri sera c’è stato l’ennesimo colpo. Fortunatamente poco redditizio per i ladri e senza grossi danni per l’Istituto.

Quando è scattato l’allarme, in poco tempo, sono arrivati i Carabinieri poi il sindaco Pietro Pessolano e l’Assessore Antonio Addesso. Dei ladri però già nessuna traccia. I militari hanno eseguito un controllo prima esterno e poi all’interno di aule e corridoi. Hanno accertato che chi ha agito si è introdotto nella scuola passando da un ingresso posteriore, quello della palestra. Il furto è stato messo a segno solo in parte perché l’allarme ha funzionato. Mancano solo 3 vecchi computer e l’aula multimediale, dove avrebbero potuto fare razzia di un ampio corredo tecnologico, non è stata toccata. Non ci sono riusciti. In altre occasioni simili in diverse scuole del territorio sono stati portati via decine di computer e vandalizzate le aule. Non è successo ieri sera ad Auletta. Resta comunque un episodio di microcriminalità su cui stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilna per risalire all’identità dei malviventi. Dall’Amministrazione comunale intanto assicurano che potenzieranno gli ingressi dell’edificio e l’allarme antintrusione.

Rosa Romano

 

 

Cronaca

auto teg fuoco

Immagini di Fernando Morena che Uno Tv ringrazia per la gentile concessione

Incendio nella mattinata di oggi a Teggiano con un’auto che ha preso improvvisamente fuoco, provocando un grande panico tra la comunità ma fortunatamente senza feriti e gravi conseguenza. Intorno alle 8,30 di questa mattina un’auto, una Fiat 500 con a bordo una donna, ha preso improvvisamente fuoco mentre percorreva le strade del Centro Storico, precisamente il vicolo che dalla Chiesetta di Sant’Antuono porta verso il complesso monumentale della SS Pietà.

auto teg fuoco 2 auto teg fuoco 3

 

L’immediato intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina guidati dal Capo Squadra Esperto Eugenio Siena ha consentito di ridurre la minimo i danni ed evitare eventuali ripercussioni sulle abitazioni a ridosso dell’incendio. I caschi rossi, infatti, hanno raggiunto il vicolo in breve tempo seppur facendo i conti con le difficoltà dovute alle strade strette, provvedendo a spegnere l'incendio in pochissimi muniti e a mettere in sicurezza l'intera area.

auto teg fuoco 1

 

Secondo quanto si apprende, le fiamme si sono sprigionate dall’auto mentre stava percorrendo il vicolo. La donna al volante, fortunatamente, si è resa subito conto di quanto stava accadendo ed è sbalzata fuori dall’abitacolo riuscendo così a rimanere illesa. Sono bastati pochissimi minuti perché l’auto venisse completamente avvolta dalle fiamme. Tanta la paura nel centro storico di Teggiano, per fortuna non si registrano feriti.

 

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.