Cronaca

Cronaca


Vallo di Diano, pericolo esondazione del fiume Tanagro: resta alto lo stato d'allerta. Nel pomeriggio di ieri la Strada Provinciale 11 Silla-Trinita' e' stata prima chiusa e poi riaperta, tra caos e polemiche

Nel Vallo di Diano resta alto lo stato d'allerta per il Fiume Tanagro e per il rischio esondazione causato dalla pioggia e dal maltempo delle ultime ore. In particolare ad essere preoccupati ed allarmati sono i cittadini residenti ai confini tra i comuni di Sala Consilina e Sassano. Il livello delle acque del Tanagro è continuato a salire pericolosamente per tutta la giornata di ieri in corrispondenza del ponte romano sulla Strada Provinciale 11 Silla – Trinità, e si è mantenuto stabile nelle prime ore della mattinata di oggi. Ma la pioggia continua e la paura resta, Nonostante i tanti allarmi lanciati nelle scorse settimane da residenti della zona e dallo stesso presidente del Consorzio di Bonifica Vallo di Diano- Tanagro Giuseppe Morello, il rischio esondazione del Tanagro sembra aver colto di sorpresa gli amministratori locali e provinciali, che ieri pomeriggio non sono sembrati avere il controllo della situazione. Lo afferma il presidente dell'Associazione Imprenditori Valentino di Brizzi, che in una lettera aperta denuncia l'incapacità delle Amministrazioni Comunali e degli Enti preposti alla salvaguardia della salute dei cittadini nel territorio. "A fronte di un'allerta meteo comunicata dalla Protezione Civile Regionale già da una settimana –scrive di Brizzi- e nonostante le sollecitazioni delle preoccupazioni dei cittadini sollevate in questi ultimi giorni, gli Enti preposti nullahanno predisposto per l'emergenza che si è manifestata in queste ore. Ieri pomeriggio, poi, di fronte al crescere rapido del fiume Tanagro, si è deciso di procedere alla chiusura al transito della SP Silla-Trinità, addirittura dirottando i veicoli lungo le strade interne che costeggiano il fiume, creando il CAOS più assoluto e senza alcun operatore che all'interno veicolasse autocarri e autovetture". Decisione che, oltre a causare ingorghi e code, ha comportato che molti automobilisti si sono addirittura persi lungo le vie interne, sulle pericolose dorsali del Tanagro. Tanto che nella serata di ieri a fronte di ciò gli Enti preposti hanno rivisto la loro decisione, riaprendo al traffico la SP Silla-Trinità. Insomma davvero una situazione. Al momento la Strada Provinciale 11 resta aperta, ma alla luce di quanto accaduto e del persistere del pericolo il presidente dell'associazione imprenditori Vallo di Diano esortale Amministrazioni preposte, i comandanti di Polizia Municipale e Provinciale e quanti hanno competenza in merito a predisporre un idoneo percorso alternativo, degnamente segnalato ed assistito da operatori "onde evitare che gravi pericoli e disservizivengano subiti dai fruitori delle arterie stradali interessate".

Cronaca


"La Regione Campania intervenga subito, già troppi i ritardi per la messa in sicurezza de Tanagro". Lo afferma il consigliere comunale di Sassano Valentino di Brizzi, mentre di ora in ora cresce la preoccupazione per il rischio esondazione del fiume ai confini tra Sala Consilina e Sassano

Cronaca


Le interviste ai residenti nell'area ai confini tra Sala Consilina e Sassano, sempre più allarmati per il rischio esondazione del Fiume Tanagro

Cronaca


Maltempo, è allarme per il fiume Tanagro: acqua pericolosamente vicina al livello di sicurezza ai confini tra Sala Cosilina e Sassano. Cresce il rischio esondazione, cittadini in allerta e preoccupati. La protezione civile già nei giorni scorsi ha inviato comunicazioni di allerta meteo ai sindaci dei comuni interessati.

VIDEO SERVIZI COLLEGATI:

Rischio esondazione Tanagro, la preoccupazione dei cittadini: http://www.unotvweb.it/unonews/index.php?option=com_content&view=article&id=1898

Rischio esondazione Tanagro, Di Brizzi: "Colpevoli ritardi della Regione Campania" http://www.unotvweb.it/unonews/index.php?option=com_content&view=article&id=1899

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.