Cronaca

Cronaca


Restano gravi ma stazionarie le condizioni di Maria D'Avanzo, la donna 62enne di Sala Consilina investita nel primo pomeriggio di ieri da un'auto in una delle arterie viarie più centrali e trafficate del centro capofila del Vallo di Diano. Proprio a causa delle gravi ferite riportate e della complessità del quadro clinico la 62enne, che era stata in un primo momento ricoverata nel reparto di rianimazione dell'Ospedale di Polla, era poi stata trasferita presso il reparto di Neurochirurgia del Loreto Mare di Napoli, dove tuttora resta in prognosi riservata. L'incidente si è verificato ieri pomeriggio poco dopo le 14: la donna stava probabilmente attraversando via Matteotti quando è stata travolta da una Fiat Panda, con alla guida un giovane di Sala Consilina. Tra le ipotesi, ancora tutte da confermare, quella che l'auto fosse in manovra di sorpasso. In ogni caso l'impatto è stato violentissimo, come evidenziato dalla profonda ammaccatura nella parte anteriore destra dell'autovettura, ed sbalzato a terra la 62enne causandole traumi di grave entità. Il giovane alla guida, in evidente stato di shock, si è fermato ed è stato tra i primi soccorritori della donna, le cui condizioni sono apparse subito molto preoccupanti. Alla ricostruzione della dinamica dell'incidente lavorano dal pomeriggio di ieri i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, che hanno effettuato i rilievi sul posto ed ascoltato alcune testimonianze. Aperto dalla Procura della Repubblica di Lagonegro un fascicolo d'inchiesta per lesioni gravissime a carico del giovane alla guida della Panda, al quale è stato effettuato anche l'alcool test. Maria D'Avanzo, madre della giornalista di SKY NEWS 24 Tonia Cartolano, è molto conosciuta e stimata dalla comunità di Sala Consilina, dove la notizia di quanto accaduto ha destato grande costernazione mista ad incredulità. E non mancano le polemiche, anche perché diverse segnalazioni di cittadini negli ultimi mesi anche sul social network Facebook avevano sottolineato come, soprattutto nelle ore notturne, le principali strade del comune capofila del Vallo di Diano si trasformino spesso in veri e propri circuiti da corsa, con auto e moto che sfrecciano a grande velocità mettendo a rischio la sicurezza dei pedoni e non solo, visto che alcuni mesi fa ad essere sfondata da un'auto fuori controllo era stata, proprio in Via Matteotti, addirittura la saracinesca di un esercizio commerciale.

Cronaca

alt

Grave incidente stradale nel primo pomeriggio di mercoledì a Sala Consilina, dove una donna di 62 anni è stata investita da un'auto mentre attraversava Via Matteotti. Violentissimo l'impatto, con la donna che, immediatamente trasportata presso l'Ospedale di Polla, è ricoverata in prognosi riservata. L'incidente si è verificato poco dopo le 14,00. La donna stava attraversando via Matteotti, quando per cause ancora in corso di accertamento è stata investita da una Fiat Panda che procedeva in direzione Sala Consilina centro, con alla guida un giovane del posto. Un impatto violentissimo, con la donna che è stata sbalzata a terra perdendo conoscenza. Immediato l'allarme da parte di alcuni passanti ed altri automobilisti presenti, e dallo stesso giovane alla guida della Panda. Fin da subito le condizioni della donna sono apparse gravi. La donna resta al momento ricoverata nel reparto di rianimazione del nosocomio pollese, dove è stata stabilizzata, ma non si esclude il suo possibile trasferimento. Sul posto dell'incidente i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, impegnati nei rilievi necessari alla ricostruzione della dinamica dell'incidente. Per circa un'ora, a causa di quanto accaduto, Via Matteotti è rimasta chiusa al traffico.

Cronaca


3 sindacalisti, 2 della UIL e 1 della CGIL, sono stati arrestati a seguito di denuncia per estorsione ai danni di un imprenditore di Buccino che, dallo scorso mese di maggio, era vittima di richieste di denaro da parte degli arrestati. I sindacalisti minacciavano di provocare stati di agitazione tra gli operai qualora non avesse provveduto al pagamento

Cronaca


Monte San Giacomo, come annunciato nei giorni scorsi l'amministrazione comunale ha presentato denuncia- querela contro ignoti per il reato di diffamazione a mezzo stampa avvenuta –secondo i querelanti- sulla pagina del gruppo di Facebook "Monte San Giacomo, con i suoi "Pregi" & "Difetti". Intanto sulla vicenda interviene l'amministratore del gruppo FB Filomena Cardillo che sottolinea: "Mai ricevuta alcuna segnalazione dall'amministrazione Comunale o da presunte vittime di eventuali diffamazioni"

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.