Cronaca

Cronaca


Botta e risposta, dopo la commissione manutenzione di lunedì scorso, tra il sindaco di Lagonegro Domenico Mitidieri ed il Presidente dell'Ordine dei Commercialisti del Vallo di Diano Gaetano Romanelli. A Mitidieri, che afferma: "A Lagonegro siamo prontissimi", replica Romanelli: "E' evidente che si arrampicano sugli specchi".

Cronaca

Ancora una giornata drammatica presso il Tribunale di Sala Consilina. Il Sindaco Gaetano Ferrari ha consegnato le chiavi, in lacrime avvocati e cittadini

Cronaca

NEL VIDEOSERVIZIO LE IMMAGINI DELLO STATO DI FATTO DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO ALLA GIORNATA DI OGGI E L'INTERVISTA AL SINDACO GAETANO FERRARI DOPO L'ESITO DELLA COMMISSIONE MANUTENZIONE-


COMUNICATO STAMPA DEL SINDACO DI SALA CONSILINA GAETANO FERRARI:
SOPPRESSIONE TRIBUNALE DI SALA CONSILINA
Il sottoscritto Dr. Gaetano Ferrari, Sindaco p.t. di Sala Consilina, a conclusione dell'incontro di oggi 16 settembre 2013, avuto a Lagonegro con la Commissione di Manutenzione per discutere le problematiche mosse dai Comuni del circondario di Sala Consilina in merito all'accorpamento del Tribunale locale a quello di Lagonegro, nel corso del quale si è preso atto della sussistenza delle irregolarità riguardanti l'agibilità dei locali destinati al Tribunale nella sua interezza, comunica che la presidenza e i commissari di Lagonegro si sono fermamente opposti alla richiesta di proroga avanzata dai rappresentanti dei Comuni del Vallo di Diano.
Ciò posto, lo scrivente, non avendo la certezza del rispetto delle Leggi in merito alla perfetta agibilità della struttura giudiziaria lagonegrese e alla sicurezza per i cittadini e i professionisti che saranno obbligati a frequentarla, si è trovato nella condizione di dover soprassedere alla consegna delle chiavi del Tribunale di Sala Consilina, consapevole che vi sono concrete possibilità di accoglimento delle richieste formulate legittimamente dai Comuni del Vallo di Diano.
Si invia, pertanto, la presente nota a tutte le autorità competenti perché ciascuna contribuisca efficacemente per la risoluzione della questione venutasi così a creare ed impedire azioni estreme, lesive per la democrazia e per la dignità di rispettosi e rispettabili cittadini italiani, richiamando alla responsabilità chi invece è deputato a far osservare, tra le altre cose, la normativa vigente in materia di sicurezza.
Il sottoscritto chiede, infine, alla luce delle problematiche emerse e a riscontro delle imprescindibili ed eccezionali esigenze sopra richiamate, che venga immediatamente attivata dal Ministero della Giustizia la procedura di cui all'art. 8 del D.Lgs. n. 155\2012, essendo allo stato palesemente impedita l'incorporazione del presidio giudiziario di Sala Consilina a quello di Lagonegro.
Sala Consilina, 16 settembre 2013
Il sindaco di Sala Consilina- Gaetano Ferrari

Cronaca

alt

Muro contro muro tra il presidente del Tribunale di Lagonegro Matteo Claudio Zarrella, il capo procuratore di Lagonegro Vittorio Russo ed i delegati di Sala Consilina guidati dal sindaco Gaetano Ferrari. E’ questo l’esito della seduta della commissione manutenzione che doveva verificare l’agibilità della struttura accorpante, una seduta per certi versi drammatica e tesissima, alla fine della quale il sindaco Ferrari ha riposto negativamente all’intimazione del presidente Zarrella di consegnare le chiavi del Tribunale di Sala Consilina. A motivare la decisione il certificato di agibilità della struttura accorpante esibito dall’ufficio tecnico comunale ritenuto incompleto e insufficiente. Una situazione che diventa ora tesissima, anche per le voci secondo le quali domattina potrebbe avvenire, anche con l'utilizzo della forza pubblica, il trasferimento dei fascicoli dal Tribunale di Sala a quello di Lagonegro.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.