Cronaca

Cronaca

alt

Dramma questa mattina a Silla di Sassano, dove un giovane di 25 anni (F.M.) è morto in seguito ad un malore, per cause ancora in corso di accertamento. Sul posto dopo l'allarme dei familiari i sanitari del 118 che hanno cercato in tutti i modi di rianimare il giovane, che sarebbe stato trovato privo di sensi nel proprio letto. Inutile la corsa disperata dell'ambulanza verso l'Ospedale di Polla, dove il 25enne sarebbe giunto privo di vita. A Silla, presso l'abitazione del giovane, e presso l'Ospedale di Polla anche i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, che indagano sui motivi del malore che ha causato la morte del giovane. 

Cronaca


Prima corrispondenza dall'Afghanistan del nostro Lorenzo Peluso, che da due giorni si trova ad Herat, presso Camp Arena, luogo dove, in vista del rientro che dovrebbe completarsi entro la fine del 2014, è attualmente dislocato tutto il contingente italiano in Afghanistan. Ospite di Lorenzo Peluso in questo primo collegamento il portavoce del contingente Italiano, il Colonnello Massimo Giraudo.Vediamo

Cronaca

alt

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Sassano, Coordinati dalla Compagnia di Sala Consilina al comando del capitano Emanuele Corda, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, nei confronti di un 26enne (F.M.), già noto alle forze dell'ordine. Il provvedimento scaturisce a seguito delle attività di indagine poste in essere dalla Stazione di Sassano, dopo un tentativo di furto avvenuto una notte di fine giugno 2013, presso un bar sito a Monte San Giacomo. In quell'occasione il 26enne aveva cercato di scassinare diverse slot-machines, per impossessarsi delle monete contenute all'interno. Un bottino che, se il colpo avesse avuto successo, sarebbe ammontato a diverse migliaia di euro. Ma il furto era stato invece interrotto, ed il ladro non era riuscito nel suo intento, perché disturbato proprio dall'arrivo di una pattuglia dei carabinieri, che lo avevano costretto alla fuga. Le serrate indagini dei militari dell'arma, svolte anche attraverso la visione di riprese video provenienti da sistemi di videosorveglianza presenti sul luogo del reato, hanno permesso di addivenire in breve tempo all'identificazione del malvivente. L'uomo e' stato rintracciato questa mattina presso la sua abitazione di Sesto Campano, in provincia di Isernia, dove e' stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Il 26enne resta a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Lagonegro, che ha emesso il provvedimento restrittivo, concordando in pieno con le risultanze dei Carabinieri.

Cronaca


E' di tre feriti il bilancio di un incidente stradale verificatosi nel pomeriggio di oggi a Sala Consilina, sulla Strada Statale 19, nei pressi dell'Hotel Vallisdea. Per cause ancora in corso di accertamento un tamponamento ha coinvolto due autovetture, una Hyundai Tucson ed una Suzuki Samurai, che procedevano sulla Strada Statale 19 in direzione Atena Lucana. Ad avere la peggio è stata proprio la Suzuki, che in seguito al tamponamento è andata fuori controllo, sbandando e concludendo la sua corsa impazzita contro un palo della luce, e capovolgendosi su un fianco, proprio nei pressi del parcheggio dell'Hotel Vallisdea. Su una delle due auto viaggiavano padre e figlia originari di Potenza, e sarebbe proprio l'uomo ad avere subito i danni maggiori nel violento impatto, che gli avrebbe comportato una frattura composta di una vertebra cervicale. Feriti anche la figlia e l'autista dell'altra autovettura, un uomo di Sala Consilina. Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118, che hanno provveduto al trasferimento delle tre persone ferite, presso l'Ospedale di Polla per i controlli del caso. Sul posto i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, che hanno avviato i rilievi per ricostruire la dinamica dell'incidente. L'impatto della Suzuki ha divelto e danneggiato anche le ringhiere che delimitano l'area di parcheggio dell'Hotel Vallisdea

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.